Moto3, Montmelo: Binder superbo ma benissimo gli italiani

Qualifiche Moto3 2016, Montmelo, Barcellona, Catalunya: una sessione magnifica per il capoclassifica Mondiale, Brad Binder, che conquista la pole position. Fanno molto bene i nostri, in 5 nella top 10. Cronaca ed immagini

La cronaca

Ottime condizioni di irraggiamento e temperatura accolgono le 250 cc 4T della classe cadetta del motomondiale a Barcellona. Nelle FP3 i migliori durante tutta la sessione sono Canet, Navarro, Antonelli, Bulega, Fenati, Binder, Bagnaia Bastianini: questi 8 piloti si danno battaglia in tutta la fase, ma negli ultimi 5 minuti i tempi di tutti scendono molto. I primi 5 risultano così Navarro (con un best di 1’54”641), Antonelli, Canet, Fenati e Bastianini – tutti sotto al 1’55”-.
 
Nei primi minuti del turno di qualifica si riconfermano le forze in campo dell’ultima sessione di libere. Molti caschi rosse e gialli stravolgono continuamente la classifica e i primi 10 piloti sono davvero tutti vicinissimi.
A Mezz’ora dal termine Pecco Bagnaia accusa un problema tecnico alla propria Mahindra ed è costretto a parcheggiare la moto nella via di fuga. Canet nel frattempo fa segnare la pole provvisoria in 1’54”9, unico pilota sotto all’1’55” al momento. Tutti i piloti rientrano al box a circa 25 minuti al termine per il cambio gomma e tutti insieme escono. Solo Brad Binder, leader del Mondiale, rimane al box per evitare i fastidiosi trenini che lo hanno seguito nelle qualifiche degli ultimi appuntamenti. Esce per ultimo in solitudine.

Navarro rompe gli indugi e abbatte il best lap con un ragguardevole 1’54”691. Molti degli spagnoli migliorano e si portano in top 10, ma gli italiani fanno meglio: Bastianini si porta secondo, Migno 5° seguito da Antonelli e Bagnaia (che ha sistemato i problemi alla moto ed è tornato in pista). Navarro fa una serie di giri veloci senza trovare troppo traffico e riesce a migliorarsi ulteriormente, portando l’asticella a 1’54” 408. Appena fuori dalla top 10 troviamo un trio indiavolato, che sicuramente mostrerà di piu: Bulega, Fenati e Di Giannantonio scalpitano per migliorare i propri crono.

Gli ultimi 5 minuti si preannunciano di fuoco: dopo l’ultimo cambio gomma i piloti rientrano sul tracciato: chi ha fatto più veloce può sperare nel completare 3 giri veloci consecutivi dopo l’uscita dal box. Pawi (3°), Migno (4°) e Bulega (11°) sono gli ultimi ad uscire. Fenati abortisce il suo primo tentativo per non essere seguito da altri piloti “rubascia”, passando nella corsia box. Caschi rossi per Bastianini e Binder, con ampi margini di miglioramento per il sudafricano. Antonelli migliora il crono di Navarro, così come fa Bastianini. Poco dopo l’italiano del team Ongetta passa l’ufficiale KTM, che lima ancora un decimo dalla migliore prestazione di Niccolò Antonelli.

L’ultimo giro disponibile fa segnare un ulteriore miglioramento per il sudafricano KTM, che arriva a un incredibile 1’54”024. Migliorano anche Antonelli, che finisce secondo, poi Navarro, Bulega e Bastianini.
6° Pawi, davanti a Bagnaia, Danilo, Canet e Fenati. Migno, che sembrava molto promettente, viene risucchiato in quindicesima posizione, 2 caselle dietro a Di Giannantonio.

Seconda Pole per Binder, ma benissimo gli italiani

Brad Binder ottiene oggi la seconda Pole position stagionale ed è decisamente l’uomo da battere in questa stagione. In ultima analisi molto bene gli italiani, che sono stati numerosi in top 10 per tutto il turno. Nel complesso, alla fine del turno di qualifica, i nostri portacolori sono 5 tra i primi 10 e le potenzialità per domani sono promettenti.
Tra poco ci sono le qualifiche della MotoGP: non perdetevele (controllate gli orari TV) e ricordate di giocare al nostro FantaMOTOCICLISMO! Le regole sono sempre le stesse: fate il vostro pronostico sulle prime 5 posizioni della gara della Classe Regina e, a fine stagione, chi avrà totalizzato più punti potrà diventare tester di Motociclismo per un giorno! 

CLICCATE QUI PER GIOCARE

Mondiale Moto3 2016, Montmelo: griglia di partenza

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA