Zarco da manuale, Morbido e Rins beffano Luthi

Mondiale Moto2 2016, Austria, Red Bull Ring: risultati gara e classifica. Johann Zarco parte male ma finisce alla grande, Morbidelli sempre tra i piloti di testa, Rins in gran recupero. Luthi non può nulla e non finisce a podio. Sam Lowes: che disastro!  

Mondiale Moto2 2016, Red Bull Ring: la cronaca della gara giro per giro

Partenza: partono bene i piloti del team MarcVDS: Morbidelli è 1° e A. Marquez è 2°! Zarco parte male, va largo e si ritrova in quinta posizione. Davanti a lui ci sono Luthi (4°) e Schrotter (3°). Nakagami è 6°, seguono Rins, Axel Pons, Baldassarri e Lowes in top 10.
 
1/25: Morbidelli e Marquez tentano in qualche modo di staccare il gruppo: tra il 2° e il 3° ci sono 5 decimi di secondo al T2. Lowes si ritrova in 12esima piazza, alle spalle di un inaspettato Danny Kent (11°) e dello svizzero Aegerter. Lowes infila il connazionale prima del traguardo
 
2/25: Zarco è 5° ma sigla il giro veloce: 1’30”479. Schrotter infila Marquez per il 2° posto, mentre Zarco sorpassa Luthi nel T2 e si porta al 4° posto. Bene  Corsi, che dalla 20esima casella adesso si ritrova 14°, davanti a Pasini.
 
3/25: Ancora Zarco a siglare il giro veloce: il “Professore” sta piano piano recuperando terreno sui piloti che lo precedono. Curioso come tutti i primi 7 girino con un T2 da casco rosso. Attenzione: caduta per Jonas Folger! Un peccato per il tedesco, che proprio ieri ha compiuto 23 anni. Caduta anche per Lowes alla curva 9.
 
4/25: Luthi sorpassa Zarco per il 4° posto, ma nel T2 entrambi sorpassano Alex Marquez, che si ritrova 5°. Anche Rins se ne approfitta, e porta il numero 73 in sesta piazza
 
5/25: Il Morbido è sempre in testa, con 7 decimi di vantaggio su Schrotter, che ha a sua volta 6 decimi di vantaggio su Luthi (3°). Zarco è francobollato allo svizzero.
 
6/25: Ancora Zarco con il giro più veloce: 1’29”891, Morbidelli gira in 1’30” e perde 2 decimi di vantaggio dagli inseguitori.  Nel frattempo Simone Corsi e Mattia Pasini risalgono in 11esima e 12esima posizione.
 
7/25: Giro veloce per Luthi: 1’29”666, Morbidelli vede il suo vantaggio su Schrotter ridursi: ora è di 461 millesimi
 
8/25: Zarco si riprende lo scettro di “pilota più veloce in pista” siglando un ottimo 1’29”497. Morbidelli riesce a guadagnare terreno su Schrotter, che ora ha 524 millesimi di ritardo dall’italiano. Luthi e Zarco hanno solo 2 decimi di distacco dal tedesco.
 
9/25: Morbidelli sigla il tempo più lento della top 4, infatti Schrotter ne approfitta e lima ben 2 decimi e mezzo dal pilota del team MarcVDS. Luthi segue in terza posizione con 190 millesimi dal numero 23.
 
10/25: Schrotter è sempre più vicino: ora sono 121 i millesimi che lo separano dalla testa della corsa. Nel frattempo Pasini e Corsi sono in bagarre con Syahrin per l’undicesima piazza, mentre Sam Lowes, che prima era riuscito a risalire in sella alla sua moto, è caduto ancora
 
11/25: Schrotter si porta in testa poco prima del traguardo, ma la Morbidelli prende la scia e lo sorpassa. Anzi: è sembrato proprio che Schrotter abbia ceduto la posizione, dato che ha superato sotto regime di bandiere gialle. Attenzione: caduta per Simone Corsi, che coinvolge anche Syahrin.
 
12-13/25: Zarco sorpassa prima Luthi, e poi affonda l’attacco su Schrotter, ma il tedesco si riprende la posizione. Morbidelli ringrazia: è al comando con 1 secondo di vantaggio su Schrotter. Il Campione del Mondo in carica però non demorde, e riesce a mettersi in seconda piazza.
 
 
14/25: Alex Rins è 5° ma è l’unico, oltre a Morbidelli, a girare in 1’29”. Luthi riesce nel T3 a sorpassare Schrotter, e quindi Rins mette nel suo mirino il pilota tedesco
 
15/25: Morbidelli è veloce, ma Zarco alle sue spalle lo è ancora di più: il divario tra i due passa da 1 secondo a 2 decimi in soli tre settori.
 
16/25: Il Morbido si difende bene da Zarco all’ultima curva del giro precedente, ma alla curva 1 il francese affonda il colpo e si porta in testa.
 
17/25: Luthi e Rins gli unici in Top 5 sotto il muro del minuto e 30 secondi, infatti lo svizzero sorpassa Morbidelli alla curva 3, mentre Rins prova a sorpassare Schrotter ma senza successo: lo spagnolo è sempre in quinta posizione.
 
18/25: Zarco è su un altro pianeto: ha già 1 secondi di vantaggio su Luthi e Morbidelli. Rins riesce a sorpassare Schrotter e si porta al 4° posto.
 
19/25: Zarco, Luthi, Morbidelli, Rins, Schrotter, A. Marquez, Nakagami, Baldassarri, Axel Pons e Aegerter compongono la top 10. Pasini è 11°, Marini 16°.
 
20/25: Inizia a vedersi l’usura delle gomme: le moto di Morbidelli e Luthi sembra inizino già a scivolare in curva, mentre Rins e Zarco sembrano stiano guidando sui binari. Zarco è sempre in testa con 1,690 secondi di vantaggio su Luthi. Morbidelli è 3°, a 3 decimi dallo svizzero e con 1,543 secondi di vantaggio sull’iberico.
 
21/25: Tutti i primi 4 girano in 1’29”, anche Axel Pons gira su questo ritmo nonostante sia, nel corso di questo giro, in ottava posizione.
 
22-23/25: Zarco porta a 2,4 secondi il proprio vantaggio su Luthi. Morbidelli è 3° ma è ormai diventato un’ombra dello svizzero. Per ora non ha ancora trovato il momento giusto per affondare l’attacco.
 
Ultimo Giro: Zarco “ferma” il suo vantaggio a 2,6 secondi, ma alle sue spalle Luthi e Morbidelli sono molto vicini: Morbidelli infila Luthi alla curva 4 ma Luthi si riprende la posizione, ma nel frattempo Rins si avvicina pericolosamente. Morbidelli affonda il colpo alla curva 9, ma Luthi va largo, e Rins se ne approfitta alla curva 10 e lo sorpassa!
 
Bandiera a scacchi: Vittoria di Zarco, seguono sul podio Morbidelli e Rins

Zarco sempre più vicino al titolo, Morbidelli ancora a podio

Morbidelli prova fin da subito a dettare il passo, sfruttando anche la brutta partenza di Johann Zarco. Ma il “Professore”, dopo 16 giri, si mette davanti a tutti e ci rimane fino alla bandiera a scacchi. Con questa vittoria, il francese è a 3 gare di distacco dall'eguagliare il record di Marc Marquez, il pilota più vincente della Moto2 con 16 successi. Thomas Luthi si ritrova sempre alle spalle del leader del Campionato, ma lo svizzero perde due posizioni proprio nelle ultime due curve dell’ultimo giro, permettendo così al nostro Morbidelli e allo spagnolo Rins di concludere sul podio, e terminando così al 4° posto. Per il Morbido si tratta del secondo podio in tre gare, mentre per Rins questo risultato cancella la brutta performance del Sachsenring. Ottima anche la performance di Marcel Schrotter: in lizza per la testa della corsa, nella seconda metà di gara abbassa il ritmo e comunque conclude in Top 5. Di rilievo anche il risultato di Alex Marquez, che con questo 6° posto ottiene il miglior risultato in Moto2. A seguire Takaaki Nakagami, che precede il nostro Lorenzo Baldassarri, che recupera diverse posizioni a quella di partenza. Completano la top 10 Axel Pons e Dominique Aegerter. 14° Mattia Pasini, 17° Luca Marini. Disastro Sam Lowes: l’alfiere del team Gresini cade addirittura due volte. A proposito: sembra che Fausto Gresini puntasse a Miguel Oliveira (oggi 14°) per sostituire Lowes che approda in MotoGP, ma il portoghese pare abbia firmato con KTM per un posto nel nuovo team Moto2.
 
Cliccate qui per gli orari TV delle altre gare e ricordatevi del nostro FantaMOTOCICLISMO! Le regole sono sempre le stesse: fate il vostro pronostico sulle prime 5 posizioni della gara della Classe Regina e, a fine stagione, chi avrà totalizzato più punti potrà diventare tester di Motociclismo per un giorno! 
 

Mondiale Moto2 2016, Red Bull Ring: classifica gara

Mondiale Moto2 2016: classifica generale

POS. PILOTA MOTO NAZIONE PUNTI
1 Johann ZARCO Kalex FRA 176
2 Alex RINS Kalex SPA 142
3 Sam LOWES Kalex GBR 121
4 Thomas LUTHI Kalex SWI 106
5 Takaaki NAKAGAMI Kalex JPN 92
6 Franco MORBIDELLI Kalex ITA 86
7 Jonas FOLGER Kalex GER 83
8 Dominique AEGERTER Kalex SWI 71
9 Hafizh SYAHRIN Kalex MAL 69
10 Simone CORSI Speed Up ITA 59
11 Lorenzo BALDASSARRI Kalex ITA 55
12 Axel PONS Kalex SPA 41
13 Luis SALOM Kalex SPA 37
14 Marcel SCHROTTER Kalex GER 33
15 Mattia PASINI Kalex ITA 30
16 Xavier SIMEON Speed Up BEL 28
17 Julian SIMON Speed Up SPA 27
18 Miguel OLIVEIRA Kalex POR 26
19 Alex MARQUEZ Kalex SPA 23
20 Luca MARINI Kalex ITA 20
21 Sandro CORTESE Kalex GER 20
22 Danny KENT Kalex GBR 18
23 Jesko RAFFIN Kalex SWI 10
24 Isaac VIÑALES Tech 3 SPA 10
25 Remy GARDNER Kalex AUS 5
26 Robin MULHAUSER Kalex SWI 4
27 Ratthapark WILAIROT Kalex THA 3
28 Xavi VIERGE Tech 3 SPA 3
29 Edgar PONS Kalex SPA 2

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA