Le Moto Guzzi V9 special della finale di Lord of the Bikes

Nell’ultimo episodio del reality Sky dedicato alla customizzazione, si sfidano i team di Anvil, Dino Romano, Emporio Elaborazioni Meccaniche, Officine 08 e OMT Garage, che devono reinterpretare la Moto Guzzi V9 trasformandola in una moto da gentleman. Dalla sfida nascono cinque moto diverse tra loro, ricche di contenuti molto interessanti (non perdetevi i video). Alla fine i giudici assegnano la vittoria a... “Silver Knight”

UNA MOTO DA VERO GENTLEMAN

Martedì 26 aprile è andata in onda la puntata finale di “Lord of the Bikes”, il primo format televisivo italiano incentrato sul mondo della customizzazione. Dopo le prime cinque puntate hanno avuto accesso all’ultima sfida solo i migliori customizzatori: sono stati dunque i team di Anvil, Dino Romano, Emporio Elaborazioni Meccaniche, Officine 08 e OMT Garage a sfidarsi mettendo le mani sulla nuova Moto Guzzi V9. Per eleggere il vincitore della prima serie di Lord of the Bikes ai team è stato chiesto di realizzare una moto da gentleman, in perfetto stile guzzista.

UN UNICO TEMA, CINQUE MOTO DAL CARATTERE DIVERSO

Dalla sfida sono nate cinque special molto diverse tra loro: Revenge, Speranza, Buscaglione, Roxy e Silver Knight (qui le foto). “Revenge” è la V9 special realizzata dai ragazzi di Anvil: è contraddistinta dal sidecar, che interpreta al meglio il tema della puntata, troviamo poi il cestino con all’interno il kit da gentleman, scarico in titanio, ammortizzatori posteriore bitubo e livrea con smalto raggrinzante nero. “Speranza” è la creazione di Dino Romano ed è caratterizzata da dimensioni particolarmente ridotte, uno stile old school, cerchi color arancio, cannotto di sterzo tagliato e serbatoio con fiori decorati. La V9 di Emporio Elaborazioni Meccaniche è “Buscaglione”, si distingue dalle sfidanti per il serbatoio realizzato a mano, così come il faro anteriore in alluminio, livrea color champagne satinato, un bastone da passeggio per attivare la moto e persino un “piede meccanico” per non sporcarsi la scarpa cambiando marcia! Officine 08 ha deciso invece di mantenere uno stile più classico: “Roxy” è caratterizzata dal color alluminio in contrasto con il beige delle pelli, serbatoio artigianale, fanaleria full led e pompa anteriore radiale con serbatoio integrato. La quinta finalista, “Silver Knight”, è opera dei ragazzi di OMT Garage: ruote da 19” con cerchi pieni, forcella a molle replica 1903, telaio irrigidito, serbatoio artigianale e monoammortizzatore posteriore… tutte queste modifiche donano alla V9 un look minimal e retrò!
Se volete ammirare da vicino le special realizzate vi ricordiamo che le moto sono esposte al Motoplex Milano City Lounge; ma se non potete andarci, in fondo all’articolo vi proponiamo alcuni video molto interessanti che vi permetteranno di conoscere meglio le cinque creazioni finaliste. 
Alla fine, dopo una lunga riflessione, i giudici hanno deciso che la moto vincitrice della puntata finale è Silver Knight, che affida così la vittoria della prima edizione di Lord of the Bikes ai ragazzi di OMT Garage!
 
Qui sotto i link per rivivere le emozioni delle puntate precedenti:

SILVER KNIGHT BY OMT GARAGE

REVENGE BY ANVIL

SPERANZA BY DINO ROMANO

BUSCAGLIONE BY EMPORIO ELABORAZIONI MECCANICHE

ROXY BY OFFICINE 08

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA