SPECIALE SALONE EICMA 2021
Tutte le novità Casa per Casa

Moto elettrica punta al record mondiale

Si chiama Moto Electra Racing la moto elettrica americana che partirà il 3 giugno da Jacksonville (Florida) e attraverserà gli Stati Uniti a caccia di un nuovo primato. Obiettivo: 2500 miglia (oltre 4000 km) in 3 giorni

Moto elettrica punta al record mondiale

Una grande sfida quella di Moto Electra Racing, moto elettrica da corsa nata per mano di Brian Richardson nel 2009 e che ha tutta l’intenzione di far parlare di sé: “Viaggeremo dall'Oceano Atlantico all'Oceano Pacifico utilizzando solo le batterie del veicolo – ha dichiarato lo stesso Richardson – e l'evento si concluderà sul molo di Santa Monica in California dopo oltre 4000 km percorsi in 3 giorni. È una corsa contro il tempo e la moto sarà guidata da Thad Wolff, uno dei grandi piloti dell’AMA Superbike degli anni ’80”. Il team calcola di fare circa 20 soste per caricare le batterie con una griglia improvvisata, un generatore che sarà portato dalla troupe di supporto, formata dagli studenti di ingegneria della James Madison University.

 

BENZINA IERI, ELETTRICITÀ DOMANI
Lo scopo del gruppo è quello di dimostrare le capacità dell’attuale tecnologia: “All’inizio del 20° secolo i veicoli alimentati a benzina erano inutili per i viaggi a lunga distanza. Non c'erano strade, stazioni di rifornimento, ed i veicoli non erano affidabili. Il nostro obiettivo è quello di sfidare le percezioni circa il range utile dei veicoli elettrici, e di stabilire un record mondiale nel processo" ha concluso Richardson.

 

SEMPRE IN CONTATTO

Non mancheranno supporto multimediale e comunicazione, che saranno forniti da IceWarp, uno degli sponsor del team. Il veicolo di supporto sarà infatti equipaggiato con un iPad che, grazie all’IceWarp Messaging Server, permetterà la comunicazione in tempo reale tra la squadra ed i sostenitori, indipendentemente dal tipo di dispositivo utilizzato. Una partnership che ha radici in comune quella tra Moto Elettra Racing ed IceWarp: “Auguriamo a Moto Elettra ogni successo in questa sfida. Come azienda che ha una decennale tradizione in termini di innovazione, siamo onorati di supportare un team che sta rinnovando la tecnologia dello sport motociclistico” ha detto il presidente di IceWarp, Ladislav Goc.

 

PILLOLE DI TECNICA

Nata nel 2009 per cimentarsi nelle gare americane per moto elettriche, la Moto Electra Racing ha uno stile classico (rinnovato più di una volta nel corso degli anni: guardate la gallery, ma sappiate che la versione da record sarà ancora diversa, solo che non ci sono ancora immagini...) ma anche una tecnica che è un bel mix tra vintage e moderno. In particolare il telaio è un Norton featherbed degli anni 50, che permette alla moto, secondo Richardson, "di non perdere terreno in curva rispetto alle moto con telaio moderno. Anzi, è proprio lì che brilla". Anche perché l'avantreno è del tutto al passo coi tempi, con la sua forcella rovesciata d'ordinanza e i freni con le pinze radiali.b I risultati non hanno tardarto ad arrivare, e non solo nelle gare per moto elettriche (cliccate qui).

 

  • Motore AC a induzione
  • 67 CV (configurazione gara)
  • 16,6 kgm (configurazione gara)
  • Frenata rigenerativa
  • 118,5 Volt nominali
  • Range di 100 miglia (160 km) (configurazione gara)
  • Velocità massima: 216 km/h (configurazione gara)
  • Telaio basato sul Norton Featherbed anni 50

 

Non male come numeri, mam presumiamo che la versione per il record di durata avrà prestazioni un po' più votate al risparmio di energia. Almeno questo si evince dalla volontà di fare solo 20 soste rifornimento. Poiché il percorso è di oltre 4.000 km, il range tra una sosta e l'altra supera i 200 km, più del doppio dell'autonomia dichiarata per la versione gara.

 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA