06 September 2010

Mondiale Motocross 2010 GP di Olanda: Musquin è campione della MX2. Cairoli vince in MX1

Musquin ha vinto il Mondiale MX in Classe MX2. Cairoli ha ottenuto la quinta vittoria consecutiva

Mondiale motocross 2010 gp di olanda: musquin è campione della mx2. cairoli vince in mx1

Lierop (OLANDA) 5 settembre 2010 – In terra olandese si è disputata la penultima prova del Mondiale di Motocross della giornata ed i fatti salienti sono stati due: Marvin Musquin, 21enne francese di La Reole, ha vinto matematicamente, in anticipo di una gara, il titolo iridato della Classe MX2, per la seconda volta consecutiva, mentre Antonio Cairoli si è aggiudicato il quinto Gran Premio consecutivo. La stagione di Musquin è stata notevole, con otto GP vinti e 13 manche conquistate. Ha detto il campione francese: “La vittoria del Campionato del mondo quest'anno è stata più semplice, poiché sono partito da subito con il team Red Bull KTM e ho avuto la possibilità di lavorare con la squadra ufficiale. Adesso sono pronto per intraprendere una nuova parte della mia carriera con la sfida del Campionato americano. KTM mi ha scelto per il progetto USA, sarà seguito addirittura da Roger de Coster cha ha lasciato la Suzuki. Tutto questo è semplicemente incredibile se penso da dove sono venuto. Per questo ringrazio il mio manager Yannig Kervella e la KTM per avermi portato così in alto”. La giornata di Cairoli è stata invece all’insegna della tensione: una caduta in partenza, nella prima manche, rischiava di compromettere l’intero Gran Premio. Tony si è ritrovato 24esismo, ma con una rimonta spettacolare è riuscito a concludere il primo round in seconda piazza, con soli 2” di ritardo dal vincitore Max Nagl (KTM). Questo è stato il commento di Cairoli: “Vincere ancora qui a Lierop è una grandissima soddisfazione. Questa è una tra le mie piste preferite e qui vicino abita la mia fidanzata. La prima manche è stata caratterizzata da un po’ troppi errori, sono caduto al primo giro, poi ancora in un paio di occasioni. Nonostante queste difficoltà ho fatto il secondo posto. La Gara2 è stata invece perfetta. Ho centrato l'holeshot e ho cercato di imporre un distacco consistente ai miei avversari da subito. Adesso manca solo l'ultima gara domenica prossima a Fermo, nelle Marche. Invito tutti i tifosi ad essere presenti”.

 

GARA1 MX2: Marvin Musquin è partito in testa, mettendosi alle spalle Paulin (Yamaha), Roczen (Suzuki), Roelants (KTM). Roczen si è fatto sotto ed in poco tempo è riuscito a sorpassare Paulin e Musquin, prendendo il comando. Ken andava spedito, quando, ancora una volta, la sua Suzuki si è rotta ed il tedesco è rimasto a piedi, mentre si trovava nel tratto di bosco della pista. Il ko del portacolori di Hamamatsu ha lasciato la via libera per il comando della manche a Paulin, che nel frattempo si era inserito su Musquin, rispetto al quale aveva un buon margine. Musquin è stato passato anche da Roelants, ma il francese aveva ormai il titolo in tasca e non ha voluto rischiare inutilmente. Così Paulin ha vinto la manche senza problemi, precedendo, Roelants, secondo, e Musquin, che si è accontentato del terzo posto, ma si è anche portato a casa il Mondiale.

 

GARA1 MX1: Tony Cairoli ha preso il comando già in partenza, ma nel corso del primo giro è caduto e si è visto passare davanti tutti gli inseguitori. Tony non ha esitato un attimo, si è rimesso in sella ed è partito alla carica, convinto di recuperare il gruppo di testa. Nel frattempo aveva preso il comando Max Nagl, che ha cominciato ad allungare, accumulando un buon vantaggio su Steve Ramon. Ramon precedeva Marc de Reuter, de Dycker e Leok. Davide Guarneri si trovava nei primi dici, Philippaerts è partito indietro ed è rimasto nel mucchio che si è creato con la caduta di Desalle, avvenuta pochi istanti dopo l’abbassamento del cancello. Cairoli ha infilato tutti gli avversari che lo precedevano ed è arrivato a battersi con Nagl, contendendogli la prima posizione, ma il tedesco della KTM ha resistito e ha vinto la manche, davanti a Tony, giunto al traguardo in seconda piazza, e Ramon, terzo.

 

GARA2 MX2: Marvin Musquin è partito per primo, ma ha dovuto subito farei conti con l’attacco di Ken Roczen, che aveva una marcia in più fornitagli da tutta la “cattiveria” che ha saputo tirare fuori giacché voleva rifarsi dopo la rottura di Gara 1. Roczen ha passato Musquin e si è diretto al traguardo come un missile. Nessuno è più riuscito a prenderlo. Nemmeno Musquin che lo ha visto allungare, senza poter fare nulla. Anche Roelants è partito bene, ma Paulin, che questo fine settimana era in forma, ha raggiunto il pilota KTM, lo ha passato ed è andato a cercare Musquin. Paulin è riuscito ad inserirsi sul campione iridato, ma Marvin ha risposto a tono e si è ripreso la seconda posizione. Roczen ha vinto a mani basse la seconda manche, lasciandosi alle spalle Musquin, secondo, e Paulin, terzo e vincitore del Gran premio.

 

GARA2 MX1: Tony Cairoli ha guadagnato da subito il comando della corsa e ha affrontato il circuito olandese con una disinvoltura da manuale, che lo ha reso imprendibile per tutti gli inseguitori. Sembrava quasi volasse, su un circuito che è fra i più difficili tra quelli dove si disputano le prove del Mondiale. Dietro Tony, stava andando forte Max Nagl, che ha però commesso un errore ed è arretrato, aprendo la strada a Goncalves, che ha guadagnato la seconda posizione. Desalle è caduto durante il primo giro. Philippaerts è partito ancora un po’ arretrato, ma è riuscito a recuperare strada su de Reuver e Leok. Gara2 si è conclusa con la vittoria di Cairoli, che ha preceduto Goncalves, secondo, e Ramon, terzo. Dopo Ramon hanno tagliato il traguardo, nell’ordine: Nagl, Philippaerts, de Reuter, Leok e Guarneri.

 

Risultati GP MX2
1, Gautier Paulin, France, Yamaha 25-20—45
2, Marvin Musquin, France, KTM, 20-22—42
3, Joel Roelants, Belgium, KTM, 22-18—40
4, Shaun Simpson, Britain, KTM, 18-14—32
5. Harri Kullas, Finland, Yamaha, 14-16—30

Classifica di campionato
1, Marvin Musquin, France, KTM 613 (Campione del mondo)
2, Ken Roczen, Germany, Suzuki, 524
3, Steven Frossard, France, Kawasaki, 446
4, Jeffrey Herlings, Netherlands, KTM, 391
5, Zach Osborne, USA; 368


Risultati GP MX1
1, Tony Cairoli, Italy, KTM (22-25—47)
2, Max Nagl, Germany, KTM (25-18—43)
3, Steve Ramon, Belgium, Suzuki, 20-20—40)
4, Rui Goncalves, Portugal, KTM 14-22-36
5. David Philippaerts, Italy, Yamaha, 16-16—32

Classifica di campionato
1, Tony Cairoli, Italy, KTM 625 (2010 MX1 world champion)
2, Clement Desalle, Belgium, 494
3, David Philippaerts, Italy, Yamaha, 473
4, Max Nagl, Germany, KTM, 463
5, Steve Ramon, Belgium, Suzuki, 448

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA