Marquez: "Non potevo fare di più senza il rischio di una caduta"

Marc Marquez spiega la strategia di gara dopo essere stato beffato al fotofinish da Alex Rins. Il pilota Honda sa quanto sono importanti i 20 punti guadagnati ed è dispiaciuto per la sfortunata caduta di Andrea Dovizioso. Le dichiarazioni al termine del GP di Silverstone

1/48

Le parole di Marc Marquez al termine della gara di Silverstone, dove ha ottenuto il secondo posto e perso la testa della gara al fotofinish. Il numero 93 guadagna punti importanti in ottica mondiale, anche grazie allo zero di Andrea Dovizioso (qui le foto dell'incidente con Quartararo).

Marquez: “Non posso dire che, in ottica mondiale, sia stata una gara negativa. Ma essere superato all’ultima curva, ancora, non è certo la cosa migliore che potesse capitare. Ho corso tutta la gara davanti agli altri e cercato di guadagnare qualcosa. Rins era molto veloce ma sapevo che anche Vinales sarebbe arrivato alla testa del gruppo nella parte finale della gara. Al penultimo giro Rins mi ha fatto vedere dove avrebbe attaccato, ossia all’ultima curva. Purtroppo non ne avevo di più: ho fatto il possibile ma lui è uscito più veloce. Ho provato a difendermi e in alcuni punti ho dovuto gestire il gas perché sentivo la gomma posteriore scivolare eccessivamente. Ci ho provato, ma ho anche pensato che 20 punti, con Dovizioso out, sarebbero stati comodi. Non valeva la pena di rischiare una caduta. L’ultimo giro è stato comunque meraviglioso e quello che posso dire alla fine è di essere soddisfatto: ho lottato per la vittoria su un circuito storicamente difficile per noi.

Per questa gara la mia strategia era davvero semplice: ridurre la distanza tra i piloti di testa per potermi giocare qualche carta in più e perdere meno punti in classifica. L'unica opzione era spingere sempre al massimo. Non avevo le carte in regola per scappare e lo sapevo, ma si possono sempre limitare i danni in ottica mondiale. Stare in testa alla gara vuol dire consumare più gomme e più benzina, non è facile come sembra quando hai alle spalle piloti che vanno quanto te. Voglio anche dire che mi spiace per Dovizioso. Ho sentito che la caduta è stata brutta e gli auguro il meglio, di stare bene. Mi piace correre e giocarmela con i miei avversari e mi spiace che, senza colpe, si sia ritirato a Silverstone. È stato sfortunato”.

Qui trovate le dichiarazioni di Alex Rins. Sotto, invece, le immagini della lotta in pista tra Rins e Marquez.

1/9

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA