SPECIALE SALONE EICMA 2022
Tutte le novità Casa per Casa

Lycan: nuove -futuristiche- moto dalle Filippine

Lycan prevede di produrre moto high-tech, dal design futuristico. Si parla di intelligenza artificiale, accensione con dati biometrici, caschi intelligenti… I primi modelli dovrebbero arrivare già nel 2022

1/9

Lycan

A molti grandi produttori piace utilizzare le Filippine come luogo di produzione economico. Ma marchi locali che sono riusciti ad emergere fuori dai confini nazionali fino ad ora non ce ne sono stati. Ora, la start-up Lycan vuole cambiare le cose! Il produttore, filippino al 100%, ha stabilito come immagina il cambiamento, presentato i primi modelli e illustrato il suo piano per il successo.

Lycan prevede di produrre modelli high-tech, dal design futuristico. Dovrebbero essere in grado di “adattarsi alle esigenze dei clienti e disporre di molta tecnologia intelligente”. Per questo motivo è stato anche presentato un configuratore virtuale, attraverso il quale i potenziali acquirenti possono realizzare da soli la moto dei loro sogni. È possibile selezionare componenti aggiuntivi, colori e persino la cilindrata del motore. Una volta completata la configurazione basta ordinare la moto, pagare, e questa viene costruita in un singolo pezzo e consegnata al cliente.

In un secondo momento, Lycan vuole mettere in collegamento le moto e i rispettivi proprietari. Questo perché, secondo l’Azienda, “lo scambio di dati e l'apprendimento di nuove funzioni devono essere promossi per favorire l'intelligenza artificiale”. Sempre in ottica futura Lycan vede moto a controllo vocale e caschi “intelligenti”.

Parliamo di soluzioni futuristiche, ma Lycan prevede di iniziare già nel 2022 con i modelli G6 e Challenger 1, una custom e una moderna sportiva monoposto. Dettagli tecnici non sono stati rilasciati, ma la cilindrata dovrebbe essere compresa tra 300 e 650 cc. Entrambi i modelli saranno dotati del sistema operativo per moto Lycan, incluso l'assistente virtuale Luna AI, display touchscreen e altre funzioni moderne come un sistema di controllo dell'accensione che risponde ai dati vocali e biometrici.

G6 e C1 saranno costruite in piccola serie per i primi clienti. I modelli di pre-produzione dovrebbero essere consegnati entro giugno 2022. La produzione di massa inizierà nell'ottobre 2022. Nel 2023 dovrebbe arrivare poi anche una moto al 100% elettrica.

1/9

Lycan C1

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA