Luglio: in crescita le vendite scooter, in forte perdita le moto

Nel mese di luglio il totale delle immatricolazioni dei veicoli a due ruote è risultato in lieve flessione, con 55.088 unità (-3,2%). Prosegue l’aumento, seppur limitato al 5%, delle vendite di scooter, con 42.086 pezzi, ma questo dato positivo non è sufficiente per contrastare le forte perdite registrate nel segmento moto, con 13.002 veicoli, che sono pari ad un calo del 23% rispetto a luglio 2008. Continuano a diminuire le vendite dei ciclomotori: a luglio in cinquantini entrati in circolazion

Luglio: in crescita le vendite scooter, in forte perdita le moto


Milano 3 agosto 2009 – Nel mese di luglio il totale delle immatricolazioni dei veicoli a due ruote è risultato in lieve flessione, con 55.088 unità (-3,2%). Prosegue l’aumento, seppur limitato al 5%, delle vendite di scooter, con 42.086 pezzi, ma questo dato positivo non è sufficiente per contrastare le forte perdite registrate nel segmento moto, con 13.002 veicoli, che sono pari ad un calo del 23% rispetto a luglio 2008. Continuano a diminuire le vendite dei ciclomotori: a luglio in cinquantini entrati in circolazioni sono stati 17.206, il 16,2% in meno rispetto allo scorso anno.

Il bilancio delle vendite dei primi sette mesi del 2009 evidenzia una buona tenuta delle immatricolazioni che sinora hanno raggiunto i 295.455 veicoli, -2,4% rispetto allo stesso periodo del 2008. A trascinare il mercato sono gli scooter con 211.517 unità (+7,7%), mentre per il segmento moto è stato interessato da una perdita rilevante del 21,2% e 83.938 motociclette immatricolate: un deficit di oltre 22.000 unità in confronto dal 2008. È drastico anche il calo dei cinquantini con 66.709 registrazioni (-22,1%) e oltre 18 mila pezzi in meno. Il totale delle 2 ruote a motore (immatricolazioni +50cc) arriva a 379.393 vendite, -7,3% rispetto all’anno precedente.

Confrontando i dati per cilindrata si confermano gli incrementi per gli scooter 125cc, con 71.178 pezzi acquistati (+27,6%), e 150-200cc: 47.948 (+25%). I consumatori hanno preferito spostarsi dalle cilindrate intorno a 250cc, in forte calo, verso i 300-400cc, che crescono fino a 68.907 unità (+17,5%). Continuano a non piacere i maxiscooter oltre 500cc di cui sono stati venduti solo 1.671 veicoli (-54,6%).

Fra le moto le perdite maggiori riguardano le medie cilindrate, da 600cc (-28,4%), fino a 750cc (-23,7%). Considerando le vendite per tipologie di moto arretrano soprattutto le sportive (-35,7%) e le enduro stradali (-25,5%). Meno negativo l’andamento delle naked  (-13,1%), delle supermotard (-17,7%) e delle custom (-18%).

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA