La California mette al bando le moto da cross non elettriche

Il governatore della California Gavin Newsom ha emesso un ordine esecutivo che vieta la vendita di tutti di tutti i veicoli da fuoristrada che non sono a emissioni zero, moto comprese, a partire dal 2035. Nel Golden State, quindi, il futuro è delle moto da cross elettriche!

1/47

Nella lotta contro l’inquinamento lo stato della California è pronto a mettere in atto un duro giro di vite. Il governatore della California Gavin Newsom ha infatti emesso un ordine esecutivo che porterà tutti i veicoli a diventare a emissioni zero. Nel dettaglio, il decreto stabilisce che entro il 2035 tutte le nuove auto e i pullman venduti nel Golden State dovranno essere a emissioni zero. L'ordine prosegue dicendo che lo stato eliminerà gradualmente dalle strade tutti i camion che non sono a emissioni zero entro il 2045, in modo da avere un’ampia distribuzione di veicoli elettrici sulle strade.

Perché ve ne parliamo? Perché la terza ordinanza di questo ordine esecutivo riguarda anche le moto. Nel documento si legge infatti che a partire dal 2035 la California metterà al bando la vendita di tutti i veicoli da fuoristrada che non sono a emissioni zero, moto comprese! Di fatto con questa norma la California ha appena fissato una “una data di scadenza” per la vendita all’interno dei propri confini di nuove moto da cross, side-by-side e quad spinti da motore endotermico.

Prima di andare oltre, va detto che questo ordine esecutivo si applica solo alla vendita di veicoli nuovi, e non impedisce di possedere una moto da cross “tradizionale”, né blocca la possibilità di venderne una usata tra privati. È anche importante sottolineare che le moto da enduro targate, come le moto puramente da strada, sarebbero esenti da questo ordine esecutivo. Ciò che si ferma invece è la possibilità per i produttori di costruire e vendere nuovi veicoli da fuoristrada non a emissioni zero in tutto lo Stato della California.

Tuttavia il CARB (California Air Resource Board, l’ente della protezione ambientale della California) ha stabilito che questa ordinanza dovrà "agire in modo coerente con la fattibilità tecnologica e il rapporto costo-efficacia". Ciò potrebbe creare uno scenario in cui le Aziende potrebbero sostenere che la produzione e la vendita di una moto da cross elettrica è troppo costosa, e sostenere quindi che i veicoli elettrici non sono un sostituto ragionevole per quelli con motore a combustione interna. Tuttavia, per i produttori mostrare questa irragionevolezza sarà un compito arduo, principalmente per due motivi: in primis ci sono produttori come Alta Motors che già dimostrano che la parità di prestazioni delle moto da cross elettriche è alla portata dell'industria motociclistica. In secondo luogo, in questi 15 anni prima che entrerà in vigore il divieto la tecnologia non farà che progredire ulteriormente e questi tre lustri daranno ai produttori tutto il tempo per pianificare, sviluppare e costruire alternative a emissioni zero per questo settore.

Con la California che rappresenta gran parte delle vendite del settore fuoristrada negli Stati Uniti, il Golden State detiene un'enorme influenza sulle Aziende produttrici negli USA. Per questo motivo l'ordine del governatore Newsom costringerà probabilmente le Aziende a considerare più seriamente i veicoli elettrici, il che probabilmente avrà un effetto a catena in altri stati degli USA e del resto del mondo.

1/16 Alta Motors Redshift MXR 2018, il nostro test

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli