di Beppe Cucco
- 12 October 2020

KTM presenta la nuova supercar X-BOW GTX

Realizzata interamente in fibra di carbonio, pesa poco più di 1.000 kg ed è spinta dal motore turbo a cinque cilindri di 2.500 cc di Audi, che sviluppa più di 500 CV di potenza. Elevato il prezzo della nuova KTM X-BOW GTX 2021

1/8

KTM X-Bow GTX 2021

1 di 3

KTM presenta la X-BOW GTX, un’auto da corsa realizzata completamente in fibra di carbonio, dal design unico firmato dalla mano di KISKA. L’auto, realizzata in stretta collaborazione con gli specialisti aerodinamici e i tecnici del partner di sviluppo Reiter Engineering, combina la collaudata monoscocca in fibra di carbonio della KTM X-BOW (80 kg di peso), il cui concetto di base si basa su una monoscocca di Formula 3, con la sicurezza di un roll-bar omologato GT, secondo l'appendice J della FIA.

Per le massime prestazioni, la KTM X-BOW GTX, che pesa 1.048 kg, è spinta dal motore turbo a cinque cilindri di 2.500 cc di Audi, che sviluppa 530 CV e 650 Nm di coppia massima. Ciò riduce il rapporto peso/potenza a meno di 2 kg, 1,98 per l'esattezza. Il motore con la sigla DNW è l'ultima variante del cinque cilindri di Audi che ha fatto scalpore nel motorsport dagli anni '80, sia nell'Audi S1 ​​nel Campionato del Mondo Rally che nell'Audi 80 IMSA GTO. Sul “pronipote” di questo propulsore solo le valvole di iniezione, il wastegate, il sistema di aspirazione, il sistema di scarico e il software sono stati adattati. Il cambio sequenziale a sei marce è il collaudato modello MF di Holinger, che ha una capacità di carico continuo di 750 Newton metri e una capacità di carico massima di 1.000 Newton metri.

A frenare la macchina ci pensa un impianto endurance con pinze a 6 pistoncini e dischi da 378 mm di diametro all’anteriore; al posteriore pinze a 4 pistoncini che mordono dischi da 355 mm al posteriore. Il serbatoio di sicurezza FT3 è da 120 litri.

1/8

KTM X-Bow GTX 2021

Il guidatore siede su un sedile da competizione in carbonio-kevlar by Recaro, con calotta adattabile a ogni pilota e un'imbracatura da corsa a sei punti omologata di Schroth di serie. Il telaio posteriore è realizzato con tubi di acciaio ad alta resistenza. Da un lato ospita il motore cinque cilindri da 2,5 litri di Audi, dall'altro il cambio sequenziale a sei marce di Holinger, rappresenta i punti di fissaggio per la sospensione posteriore e fornisce l'attacco per i radiatori.

Sulla nuova X-BOW GTX il tettuccio in un unico pezzo in “plexiglass'' della versione precedente viene sostituito da un telaio in carbonio con un parabrezza inserito e porte in vetro apribili separatamente su entrambi i lati. Il tettuccio va aperto per salire e scendere dall’auto. Il volante da corsa è in pelle scamosciata e dispone di un display integrato che mantiene le informazioni più importanti nel campo visivo del guidatore. Ogni singolo elemento di controllo importante si trova nella parte centrale, realizzata in fibra di carbonio. Il piantone dello sterzo e quindi la posizione del volante possono essere regolati in altezza e profondità. Troviamo poi servosterzo elettrico, cambio al volante, telecamere esterne al posto degli specchietti retrovisori, ABS e TC racing, sospensioni aerodinamiche con ammortizzatori Sachs regolabili e passaruote in alluminio.

1/8

KTM X-Bow GTX 2021

La nuova KTM X-BOW GTX è in vendita ad un prezzo di 230.000 euro.

1/8

KTM X-Bow GTX 2021

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli