Mugello: il primo circuito al Mondo certificato per sostenibilità ambientale

All’Autodromo toscano è stato riconosciuto il titolo di “Achievement of Excellence”, il più alto livello di accreditamento nel programma di sostenibilità ambientale attivato dalla FIA (Federazione Internazionale dell’Automobile). Paolo Poli, AD Mugello Circuit: “Il futuro del motorsport dipende molto dalle nostre capacità di relazionarci con l’ambiente”

Mugello: il primo circuito al mondo certificato per sostenibilità ambientale

Quando si parla di Mugello, "il circuito italiano più bello e sicuro" secondo il nostro sondaggio, vengono in mente le date delle prove libere (qui quelle della settimana), le gare (dal CIV alla MotoGP) e naturalmente le ombrelline (qui quelle del Motomondiale). Moto di qua, moto di là… ma dietro a tutto questo c’è anche una grossa attenzione alla sostenibilità ambientale, tanto che il Mugello Circuit ha ricevuto un riconoscimento unico al Mondo (se invece volete un po' di adrenalina, cliccate qui per l'onboard di Alex Hofmann sulla KTM 1290 SuperDuke R).

 

Mugello circuit: al top anche nella sostenibilità ambientale

La FIA (Federazione Internazionale dell’Automobile), operando una verifica dei requisiti del circuito, ha certificato che il Mugello è uno dei protagonisti del motorsport che ha mostrato i maggiori progressi nelle prestazioni ambientali. “Achievement of Excellence”, il Raggiungimento dell’Eccellenza, è il più alto livello di accreditamento nel programma di sostenibilità ambientale attivato dalla Federazione Internazionale dell’Automobile.

 

Paolo Poli, AD Circuito del Mugello: “Ci stiamo impegnando per rendere il Mugello il più sostenibile possibile e questo premio è un riconoscimento dei nostri sforzi. E' importante per noi continuare a progettare ed  investire risorse in progetti ecosostenibili, poiché molto del futuro del motorsport dipende dalle nostre capacità di ben relazionarsi con l'ambiente”.

 

Gary Connelly, Vicepresidente della FIA e ambasciatore ambientale: “Ammiriamo questi campioni del motorsport che hanno dimostrato un reale impegno nella questione ambientale e che stanno seguendo le linee guida della FIA per le campagne ambientali. Aspettiamo che molti altri seguano l'esempio. 

 

Gérard Saillant, Presidente dell'ufficio FIA deputato alle questioni ambientali: “Queste organizzazioni sono esempi fantastici di come il motorsport stia abbracciando la causa della sostenibilità ambientale. Nella Giornata Mondiale dell'Ambiente questo dimostra che la sostenibilità è fondamentale per il futuro del motorsport”.

 

Intanto, in romagna...

Non dimentichiamo però che questo fine settimana il Mondiale Superbike scalda i motori al Marco Simoncelli di Misano Adriatico (trovate qui gli orari TV): sarà un weekend molto interessante, a maggior ragione che, sulla sella della Aprilia RSV4, è tornato a dar battaglia Max Biaggi (che nel primo turno di libere le ha... suonate a tutti!). Fate il vostro pronostico a FantaMOTOCICLISMO sulle prime 5 posizioni delle due gare della Superbike e, a fine stagione, il migliore potrà diventare tester di Motociclismo per un giorno. Per partecipare cliccate sul pulsante arancione qui sotto.

 

 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA