11 February 2009

Il Circuito di Catalogna compie vent’anni. La FIM ispeziona le nuove misure di sicurezza

Il circuito catalano quest’anno giunge al ventesimo anniversario di costruzione. Per adeguarsi ai regolamenti previsti dalla Federazione Internazionale Motociclistica è stato ristrutturato con l’introduzione di nuove misure di sicurezza che diminuiscono il rischio per i piloti. Le modifiche sono state ispezionate dal responsabile della FIM Claude Danis. Saranno rese ufficiali a marzo.

Il circuito di catalogna compie vent’anni. la fim ispeziona le nuove misure di sicurezza


Barcellona (SPAGNA) 11 febbraio 2009 - Claude Danis, responsabile della sicurezza della Federazione Internazionale Motociclistica, ha ispezionato le modifiche fatte al circuito di Catalogna. Giunto al 20esimo anniversario, è stato rivisto per l’adeguamento ai nuovi regolamenti della FIM che tendono a minimizzare il rischio per i piloti. “Le modifiche saranno rese ufficiali ai primi di marzo” fa sapere il direttore del circuito catalano Ramon Praderas. Non si sa, quindi, se, dopo la discussione con il direttore, Danis abbia dato l’ok definitivo, oppure se abbia chiesto ulteriori modifiche. L’ispettore è stato accompagnato nel suo giro da Carles Fradera e Vicenc Nubiola, rispettivamente direttore del mantenimento e direttore sportivo del circuito. La settimana scorsa il Circuito di Catalogna ah compiuto vent’anni e per l’occasione si sono riunite le sette persone che hanno ricoperto l’incarico di direttore, incluso il boss della Dorna Carmelo Ezpeleta, per celebrare il compleanno.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA