26 October 2010

Honda lancia la sua offerta e porta i contributi governativi al 21% su alcuni modelli

Anche Honda aggiunge il suo contributo agli incentivi statali. Così, su alcuni modelli della Casa dell’ala dorata, lo sconto passa dal 10% al 21%.

Honda lancia la sua offerta e porta i contributi governativi al 21% su alcuni modelli

 

Milano - Gli incentivi statali consentono di acquistare moto e scooter di potenza massima non superiore a 70 kW, usufruendo di un contributo governativo pari al 10% del prezzo chiavi in mano, fino a un massimo di 750 Euro. Anche Honda Italia, come Ducati e Piaggio, ha voluto offrire di più e su alcuni dei suoi modelli più venduti ha portato il contributo fino al 21% del prezzo finale. L’opportunità si può sfruttare soprattutto per l’acquisto del best-seller SH300i, con bauletto di serie: lo si porta a casa a 3.630 euro franco concessionario, anziché al prezzo di listino di 4.550 euro franco concessionario. L’incentivo ed il contributo Honda si possono avere anche per il PS125i, il cui prezzo scende a 1.990 euro franco concessionario (è in listino a 2.499 euro f.c.). I vantaggi riguardano anche il maxiscooter SW-T400, che viene a costare 5.820 euro franco concessionario, cioè 1.300 euro in meno rispetto al prezzo di listino fissato in 7.120 euro franco concessionario.

 

Honda fa lo sconto anche sui più venduti scooter 125 e150 cc del mercato, gli SH125i GT e SH150i GT (con parabrezza e bauletto di serie): scendono da un prezzo di listino di 3.350 euro franco concessionario per il 125 cc e di 3.500 euro f.c. per il 150 cc ad un prezzo finale di 2.640 euro f.c. per il 125 e di 2.760 euro f.c. per il 150 cc.

 

Tanti altri i modelli Honda possono beneficiare dell’incentivo statale. Sono tutti quelli con potenza entro i 70 kW (95 CV). Per esempio l’S-Wing 125/150, il  PCX,  le moto bicilindriche come Transalp, Deauville, VT750S, Shadow e Shadow Spirit, l’automatica DN-01, le piccole CBR125R e CBF125 e la sport-touring CBF600S.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA