Trovato l’accordo per le batterie standard intercambiabili

Honda, Kawasaki, Suzuki e Yamaha hanno raggiunto un accordo per la creazione di batterie intercambiabili e sistemi di sostituzione standardizzati. Questo permetterà la condivisione delle batterie tra i veicoli elettrici dei quattro marchi

1/3

Honda, Kawasaki, Suzuki e Yamaha hanno raggiunto un accordo per la creazione di batterie intercambiabili 

Nell’aprile del 2019 Honda, Kawasaki, Suzuki e Yamaha avevano istituito un consorzio con lo scopo di trovare delle soluzioni per aumentare il numero di moto elettriche circolanti in Giappone. Ora lo “Swappable Battery Consortium for Electric Motorcycles” ha raggiunto un accordo per la creazione di batterie intercambiabili e sistemi di sostituzione standardizzati, consentendo così la condivisione delle batterie tra i quattro marchi e aprendo la strada a una maggiore diffusione di motocicli elettrici in Giappone.

Fin dalla sua istituzione, il Consorzio si era posto come obiettivo la crescita del mercato di motocicli elettrici nel paese del Sol Levante, favorendo l’espansione di una mobilità “green” e contrastando i problemi tipici dei veicoli elettrici, come la scarsa autonomia e i lunghi tempi di ricarica. Al fine di stabilire la convenienza e l’efficacia dell’utilizzo reciproco di batterie intercambiabili, il Consorzio supporta da più di un anno il progetto “e-Yan OSAKA”, sviluppato dal Comitato Motociclistico della JAMA (di cui fanno parte Honda Motor Co., Ltd., Kawasaki Heavy Industries, Ltd., Suzuki Motor Corporation e Yamaha Motor Co.), la Prefettura e l’Università di Osaka, che ha come obiettivo la sensibilizzazione e l’utilizzo, da parte della popolazione, di motocicli elettrici ecosostenibili.

Sulla base della crescente domanda mondiale di una mobilità elettrica il Consorzio lavorerà inoltre a stretto contatto con la JAMA (Japan Automobile Manufacturers Association) per creare degli standard internazionali di condivisione delle batterie intercambiabili.

Noriaki Abe, Segretario rappresentativo del Consorzio e Direttore Generale Divisione Moto di Honda Motor Co. Ltd, ha dichiarato: L’accordo raggiunto in merito alla standardizzazione e alla condivisione di batterie intercambiabili e sistemi di sostituzione per motocicli elettrici è stato reso possibile grazie alla cooperazione di tutti e quattro i Produttori Giapponesi di motoveicoli, iniziata ben due anni fa. Sono grato a tutti gli associati del Consorzio e della JASO per la loro comprensione e il loro supporto. Continueremo a collaborare per costruire un sistema che permetta l’utilizzo condiviso di batterie tra i Produttori, d’accordo con gli obiettivi del Consorzio, mantenendo al contempo la competizione volta alla produzione di veicoli belli, accattivanti e che soddisfino le esigenze dei consumatori. Attraverso questa collaborazione/competizione lavoreremo alla realizzazione di una società sostenibile, dotata di una mobilità interamente elettrica.”

Un altro accordo simile è stato stretto all’inizio di marzo tra il Gruppo Piaggio (PIA.MI), KTM AG, Honda Motor Co., Ltd e Yamaha Motor Co., Ltd per dare vita a un altro Consorzio per sviluppare batterie intercambiabili (c.d. tecnologia battery swap) per motocicli e veicoli elettrici leggeri. Qui tutti i dettagli.

1/15

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli