di Beppe Cucco - 10 luglio 2019

Brevetti Honda ci mostrano la nuova CB1100

Disegni di un brevetto depositato dalla Casa di Tokyo ci mostrano quella che potrebbe essere la nuova CB1100 2020. Il motore resta un 4 cilindri in linea raffreddato ad aria, cambiano telaio e ciclistica
1/5 Honda CB1100 2020
Con l’entrata in vigore il prossimo anno delle nuove, e sempre più stringenti, normative antinquinamento Euro 5 i motori ad aria potrebbero aver vita breve. Non in casa Honda, però. Nuove immagini di un brevetto depositato dalla Casa di Tokyo ci mostrano quella che potrebbe essere la nuova CB1100 2020.

Le immagini ci mostrano le possibili linee della nuova moto, che non si discosterebbero molto da quelle del modello attuale, ciò che potrebbe cambiare è la parte tecnica. Iniziamo dal motore: la parte alta sembra molto simile al modello attuale, con distribuzione a doppio albero a camme in testa, nella parte bassa invece qualcosa sembra essere differente. Troviamo, ad esempio, un coperchio della frizione più piccolo, che suggerisce delle modifiche alla trasmissione. Inoltre, per risolvere il problema del surriscaldamento dei cilindri centrali (coperti dalla ruota anteriore), sembrerebbe che Honda stia lavorando su un sistema che utilizza il parafango anteriore per aiutare a canalizzare l'aria per poi espellerla attraverso uno sfiato che indirizza il flusso proprio verso i due cilindri centrali.
Nuovi anche gli scarichi, con i tubi dei collettori che passano tutti sul lato destro della moto per poi unirsi in un unico terminale posto sullo stesso lato. Differente anche il telaio: sempre a doppia culla inferiore, ma ora con un tubo singolo superiore; ad esso è abbinato anche un nuovo telaietto posteriore. Scompaiono anche i doppi ammortizzatori posteriori, per lasciare spazio ad un nuovo monoammortizzatore.

Una domanda di brevetto non può essere considerata una prova concreta dell’arrivo di un nuovo modello. Bisogna tener conto, però, che le norme Euro 5 obbligherebbero la Casa ad aggiornare il motore e che quest’anno Honda celebra il 50° anniversario della CB750 Four, la prima moto con motore a 4 cilindri in linea prodotta su larga scala, ma anche la prima con avviamento elettrico di serie e freno a disco anteriore, oltre che diretta antenata della CB1100. Un nuovo modello sarebbe la ciliegina sulla torta per completare le celebrazioni.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli