SPECIALE SALONE EICMA 2021
Tutte le novità Casa per Casa

Hayden e Laverty in MotoGP nel 2014 con Aprilia?

Mercato piloti già caldissimo. Sembra certo il passaggio di Hayden alla ART insieme a Eugene Laverty, che lascerebbe la RSV4 ufficiale a Melandri. Aleix Espargaro nel 2014 salirà su una Yamaha "no factory" del team Forward. Ma al posto di chi? E intanto Hernandez si gode la Ducati di Spies

Hayden e laverty in motogp nel 2014 con aprilia?

Il Motomondiale è ancora nel vivo della competizione, con un campionato ancora apertissimo, eppure ci si rivolge già al futuro, gettando uno sguardo sia sulle moto 2014 sia sul mercato piloti. Riguardo a quest'ultimo, è appena arrivata una “bomba” inattesa dai più; pare infatti che Nicky Hayden, lasciato a piedi da Ducati, resti in MotoGP per mettersi alla guida di una CRT, la ART sviluppata da Aprilia (che però per il 2014 vedrà importanti modifiche migliorative che la eleveranno al ruolo di "quasi" MotoGP: nuovo motore con valvole pneumatiche, nuovo telaio, nuova aerodinamica e cambio seamless). Non è ancora ufficiale ma c’è già un dettaglio molto “succoso”: sembra infatti che l’americano sarà in squadra con il dominatore della Turchia, Eugene Laverty, che si sposterà dalla SBK in MotoGP. Il suo attuale compagno di squadra, Sylvain Guintoli, dovrebbe invece restare in Superbike, a prescindere da come finirà il campionato, e sarà probabilmente affiancato da Marco Melandri. 


ESPARGARO: FATEMI SPAZIO!
Restando in MotoGP, Aleix Espargaro si sta per svincolare dalla squadra di Aspar Martinez per approdare al team Forward. Quest’ultimo dall’anno prossimo si doterà delle cosiddette Yamaha no factory, equipaggiate con il motore ed il telaio/forcellone forniti dalla casa di Iwata abbinati a carene e serbatoio by FTR. Il grosso punto di domanda è rappresentato da chi farà spazio ad Espargaro. Attualmente nel team Forward militano Claudio Corti e Colin Edwards. Il primo, l’anno scorso ha firmato un contratto biennale (come dichiarato nell’intervista esclusiva realizzata a Misano) che lo dovrebbe tenere al sicuro da brutte “sorprese” per il 2014. Il texano sembrerebbe il candidato ideale per lasciare la sella libera allo spagnolo. Vi terremo aggiornati.

QUALE FUTURO PER HERNANDEZ?
C’è poi un'ulteriore notizia che riguarda l’immediato ma che potrebbe avere importanti sviluppi in futuro. Yonny Hernandez, attualmente in forza al team Paul Bird Motosport, correrà le ultime cinque gare della stagione sulla Ducati del team Pramac, andando a sostituire l’infortunato Ben Spies al posto dell’attuale “rimpiazzo”, Michele Pirro, destinato a tornare a tempo pieno al ruolo di collaudatore. Il colombiano, al termine dei test Irta di Misano, è sceso elettrizzato dalla moto e le sue parole sono state chiarissime: “Mucha potencia!”. Resta da chiarire il suo futuro al termine del campionato. Molto difficilmente resterà alla guida della Ducati anche nel 2014, ma mai dire mai…

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA