SPECIALE SALONE EICMA 2021
Tutte le novità Casa per Casa

Federazione e Team divisi sul Supermoto delle Nazioni: cambio piloti

La Federazione Motociclistica Italiana non concorda con team manager e piloti nominati per vestire la Maglia Azzurra al prossimo Supermoto delle Nazioni. Hanno avanzato richieste organizzative ed economiche non condivise dai consiglieri del Presidente Paolo Sesti, i quali avevano già definito altri piani per Sei Giorni di Enduro, il Motocross ed il Trial delle Nazioni. La Federazione “ha ritenuto inaccettabili” le richieste, poiché “completamente diverse dagli accordi abituali”.

Federazione e team divisi sul supermoto delle nazioni: cambio piloti



Roma 14 settembre 2009
– La Federazione Motociclistica Italiana non concorda con team manager e piloti nominati per vestire la Maglia Azzurra al prossimo Supermoto delle Nazioni. Hanno avanzato richieste organizzative ed economiche non condivise dai consiglieri del Presidente Paolo Sesti, i quali avevano già definito altri piani per Sei Giorni di Enduro, il Motocross ed il Trial delle Nazioni. La Federazione “ha ritenuto inaccettabili” le richieste, poiché “completamente diverse dagli accordi abituali”. In particolare, le diverse pretese sono da attribuire ai team di Gozzini, Lazzarini, Ravaglia. Federazione e piloti restano divisi sulla gestione del team che porterà i colori italiani al Supermoto delle Nazioni e le due parti non sembrano poter giungere ad un accordo. Dunque Paolo Seti intende rivedere la formazione della squadra e ha così motivato la sua decisione: “I nostri interlocutori hanno fatto richieste che esulano totalmente dagli abituali parametri federali. Un comportamento che li rende incompatibili con l’opportunità di vestire la Maglia Azzurra e l’orgoglio di rappresentare l’Italia. Così come giudico inaccettabile la scelta preconcetta di non correre l’ultima prova di Campionato Italiano, dopo che la FMI aveva indetto per tempo una riunione operativa proprio ad Ottobiano, con cui illustrare le ipotesi sui Regolamenti Sportivi 2010. la Federazione era pronta ad accogliere eventuali proposte di modifica, purchè suffragate da un numero consistente di richieste e da una realistica possibilità di metterle in pratica. Un comportamento, quello dei Team, che amplifica i problemi che già coinvolgono la specialità”.
La nuova formazione sarà scelta dalla Federazione e dal commissario tecnico Pignotti nei prossimi giorni. Sarà, però, necessaria una certa sollecitudine, perché il Supermoto delle Nazioni è in programma il 11 ottobre a Pleven, in Bulgaria.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA