SPECIALE SALONE EICMA 2021
Tutte le novità Casa per Casa

Yamaha R125 Cup 2015: De Pera vince Adria ed il campionato

Nell’ultimo appuntamento stagionale del trofeo monomarca della Casa dei Tre Diapason, Lorenzo De Pera conquista altri due primi posti e di conseguenza la vittoria di campionato ed il premio finale. Tra i rookie vince Grianti. Report, immagini e intervista al vincitore

Il campionato 2015: ripasso della stagione

Il trofeo monomarca per giovani piloti a marchio Yamaha giunge sul circuito di Adria (provincia di Rovigo) per disputare l’ultima tappa di campionato. Per ripassare cosa è successo nelle precedenti tappe, cliccate sui link seguenti, che si riferiscono a VaranoVallelungaCervesina e Ariola, rispettivamente primo, secondo, terzo e quarto appuntamento di campionato. Se invece vorrete vedere le foto dei piloti in azione nella tappa veneta fate click qui.
 
1/33 Yamaha R125 Cup 2015: Adria

SABATO: PROVE E QUALIFICHE

Come sempre il venerdì è stata la giornata interamente dedicata alle sessioni di prove libere in pista, con gli istruttori di AG Motorsport Italia che hanno accompagnato i piloti sul tracciato e svolto le sessioni didattiche in aula per affinare al massimo la guida e migliorare la tecnica. La giornata di sabato è stata caratterizzata dalle due qualifiche e da Gara 1. A causa dell’intensa pioggia caduta durante la notte, da subito si sono messi in luce i migliori nella guida sul bagnato come Elia Crotta e Roberto Bellebono. Cambia la musica nella seconda qualifica che accoglie i piloti in condizioni di asfalto ottimale. I tempi sul giro si abbassano e determinano la griglia di partenza, stravolgendo la classifica precedente. Assume il comando e la pole-position Alessio Gagliardi con il lap-time di 1’36”816, in seconda posizione Lorenzo De Pera e a seguire Danilo Gueli. In seconda fila ci sono Lorenzo Basso, Lorenzo Alberti e Giovanni Grianti. 

GARA 1: la matematica consegna il Titolo a De Pera

Si spengono i semafori sotto al sole della prima sfida, Alessio Gagliardi parte deciso cercando di tenere la leadership della gara, ma al quarto giro Lorenzo De Pera sferra l’attacco decisivo e si porta al comando, che tiene fino a fine manche. Il gruppo di testa rimane comunque compatto e consuma i giri a suon di attacchi e sorpassi. I cambi di posizione sono continui, Lorenzo Alberti cerca di stare alle costole del primo, ma un potente Danilo Gueli al quinto giro si fa largo portandosi in seconda posizione. Daniel Russo dimostra in gara una grande abilità nel gestire le situazioni estreme, rendendosi protagonista di un fuori pista perfettamente controllato dopo una lotta serratissima con Lorenzo Alberti nei primi giri di gara. Peccato per la scivolata di Alessio Gagliardi che lo mette fuori dalla zona podio. Il gruppetto compatto formato da Michelangelo Frate, Pietro Vignale, Giovanni Grianti e Lorenzo Basso è racchiuso in meno di un secondo e si rende protagonista di una battaglia di scie e ruote a ruota. Il secondo gruppetto che contiene cinque piloti in un secondo sono Francesco Faraldo, Maicol Spaggiari, Nicolò Barbiani, Crotta Elia e Roberto Bellebono. La seconda parte della griglia vede in lotta Vincent Clark, Stefano Guarini, Michele Ferrenti e Lorenzo Imperiano.

GARA 2: De Pera chiude in bellezza con 7 vittorie su 9 gare

La domenica mattina i piloti trovano la pista nuovamente bagnata, ma un sole caldo e l’aria fortunatamente asciugano l’asfalto. Griglia di partenza pronta al via, si chiudono le visiere dei piloti e sale l’adrenalina per l’ultima gara del 2015 della Yamaha R125 Cup. Da subito Lorenzo De Pera prende il comando distaccando il resto del gruppo. I primi dieci piloti affrontano una sfida compatta racchiusi in un secondo. Al terzo giro Michelangelo Frate si tocca in staccata con Gueli, caduta inevitabile, ma senza conseguenze. Bandiera rossa e rientro in pit lane. Il direttore di gara decide per una nuova partenza, in quanto non sono stati svolti i giri minimi necessari. Rispetto a Gara 1, la seconda è molto più ravvicinata nei tempi e dà luogo ad un’emozionante competizione, piena di sorpassi e sfide da togliere il fiato. Taglia il traguardo per primo Lorenzo De Pera seguito da Lorenzo Basso autore di una performance eccezionale aggiudicandosi anche il primo posto dei rookie e seguito da Danilo Gueli che sale così sul terzo gradino del podio assoluto e secondo dei rookie. In quarta posizione Alessio Gagliardi mette alle spalle Lorenzo Alberti e Daniel Russo. Pietro Vignale chiude in settima posizione seguito dal terzo rookie Giovanni Grianti che con questi punti e si laurea campione 2015 rookie.

Lorenzo De Pera: il profilo del Campione

Il Campione della settima edizione della Yamaha R125 Cup è dunque il cosentino Lorenzo De Pera, che vince in premio anche una bellissima Yamaha YZF-R3. Le premiazioni dei vincitori e la consegna della moto avverranno a Verona durante la prossima edizione del Motor Bike Expo (22-24 gennaio 2016).
Ecco le parole del vincitore dopo la vittoria:

Un campionato da primo della classe: qual è stato il momento più difficile della stagione e csu chi hai sempre potuto fare affidamento?
Il momento più difficile della stagione è stato ad Airola dove, fin dalle prove libere, non mi sentivo a mio agio nè con la moto nè con il circuito; infatti sono riuscito a qualificarmi solo 5° e di conseguenza la mia insoddisfazione mi ha mandato giù di morale. Con l'aiuto di mio padre e mio fratello, che mi hanno sempre supportato per tutta la stagione, però sono riuscito a rialzare la testa e chiudere il weekend con una doppietta.
 
L’anno prossimo, però, sarai sicuramente soggetto a delle pressioni, visto che da te ci si aspetterà qualcosa di importante.
Sì, sicuramente ci saranno delle pressioni, ma se riuscirò a correre cercherò di fare il meglio possibile dimostrando che mi sono meritato questo titolo di Campione 2015.
 
Dunque dove hai intenzione di correre la prossima stagione?
Vorrei proseguire con Ag Motorsport Italia per correre nel CIV categoria sport production con la Yamaha R3.....vedremo i loro progetti. Da parte mia c’è tutta la voglia e la determinazione, nonché la convinzione delle ottime potenzialità di quella moto testata dal mio amico Pedro.

Avanzamenti di carriera e progetti per il prossimo anno

Ad Adria Lorenzo si conferma veloce e costante sul gradino più alto del podio e, con una doppia vittoria di manche, chiude il suo strepitoso anno ricco di primi posti conquistando il titolo 2015 davanti a Lorenzo Alberti, secondo, e Alessio Gagliardi, terzo.
Il cosentino, in costante progresso durante tutta la stagione con prove di altissimo livello, riprova così le forti ambizioni dei giovani talenti Tre Diapason che, una volta usciti dalla R125 Cup, puntano all’esordio nelle classi superiori e nei grandi circuiti nazionali. Proprio come è capitato ad Alessio Terziani, tra i protagonisti del trofeo della stagione 2013 e autore di una crescita in pista esponenziale negli ultimi due anni che lo hanno visto nel 2015 imporsi prima nella classe 600 e pochi giorni fa anche in quella 1000 del Trofeo Italiano Amatori della Coppa Italia FMI in sella alla nuova Yamaha YZF-R1.
Terziani è uno dei piloti di punta dello Junior Team AG, squadra legata al “Progetto Giovani” in collaborazione tra Yamaha e AG Motorsport Italia.

Intanto iniziano già i preparativi per il prossimo anno e il modulo di pre-iscrizione si può già trovare e compilare seguendo questo link.

Per la classifica finale Assoluta e Rookie vi rimandiamo al PDF allegato scaricabile in cima alla pagina (sotto l’immagine di apertura).

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA