Trump: "Se Harley lascia gli USA in molti la boicotteranno!"

Suonano durissime le parole del presidente degli Stati Uniti nei confronti di Harley-Davidson. Attraverso Twittet Trump avverte la Casa di Milwaukee che molti clienti sono pronti a boicottarla se lascierà gli USA
1/7 Futuro modello elettrico Harley-Davidson
Una gamma più ampia di modelli elettrici leggeri è prevista entro il 2022.
Dopo che la Casa di Milwaukee aveva comunicato di voler incrementare la produzione nei suoi impianti internazionali fuori dagli Stati Uniti per aggirare i dazi imposti dalla UE è iniziata una vera e propria guerra via social tra il Presidente degli Stati Uniti Donal Trump e la Casa di Milwaukee. Subito il Presidente si era detto pronto a tassare H-D come nessun'altra azienda lo è mai stata e aveva additato la Casa come "poco americana".
Ora Donald Trump, fresco di un incontro in New Jersey con gruppo di biker suoi sostenitori, torna ad avvertire Harley delle possibili conseguenze che la decisione di spostare parte della sua produzione fuori dagli Usa potrebbe avere. Attraverso un tweet il Presidente USA dichiara: "Molti proprietari di Harley-Davidson intendono boicottare l'azienda se la produzione si sposterà all'estero. Ottimo. Molte altre aziende sono dirette verso di noi, compresi i rivali di Harley. Una mossa sbagliata (riferendosi a H-D, ndr)!".
Nel frattempo, Dario Gallina, Presidente dell'Unione Industriale di Torino, ha invitato Matthew S. Levatich, CEO della Casa di Milwaukee, a venire in Italia per valutare la possibilità di aprire uno stabilimento Harley-Davidson in Piemonte.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA