SPECIALE SALONE EICMA 2022
Tutte le novità Casa per Casa

Dakar 2015, tappa 5: vittoria di Coma, Barreda non è un miraggio

Lo spagnolo della KTM, Campione in carica, vince la quinta giornata di gara davanti al connazionale della Honda, ancora leader della corsa. Terzo tempo di giornata per Quintanilla. Francesco Catanese out: ecco perchè

Dakar 2015, tappa 5: vittoria di coma, barreda non è un miraggio

Eccoci giunti al termine della quinta tappa della Dakar 2015. La giornata di oggi prevede 174 km di trasferimento, 458 km di prova speciale e poi di nuovo 65 di trasferimento (in comune per moto, auto, quad e camion). La maggior parte del percorso odierno è caratterizzato da terreno roccioso, ma anche dal cosiddetto “fesh fesh”, sabbia finissima e micidiale trappola per moltissimi centauri in quanto limita la visibilità. Guidare un mezzo a due ruote di un quintale e mezzo su questo tipo di terreno per svariati km è estremamente impegnativo e richiede una preparazione fisica e mentale non da tutti. Si parte dunque da Copiapo e si arriva ad Antofagasta (Cile), con la prova speciale a metà giornata. Il tutto a medie di velocità estremamente elevate.

 

COMA ATTACCA, MA BARREDA NON MOLLA

Ve lo abbiamo anticipato nel report della quarta tappa e ora ve lo confermiamo: Marc Coma sta arrivando! Il Campione in carica, in sella alla sua KTM 450 Rally ufficiale, sta iniziando a spingere e quest’oggi recupera oltre 2 minuti sul connazionale Joan Barreda (Honda HRC), leader della corsa dal secondo giorno di gara. Quintanilla (KTM) parte subito forte, tenendo dietro tutti i big, ma a metà gara l’alfiere della squadra ufficiale KTM aumenta il passo e checkpoint dopo checkpoint recupera quanto basta per portarsi a ridosso dei primi. Una volta passato al comando non fa altro che continuare a spingere per recuperare più terreno possibile su Barreda. A proposito di Barreda… i tre minuti di ritardo da Quintanilla nel primissimo tratto sono dovuti ad un problema meccanico della Honda CRF 450 Rally numero 2 (la moto perdeva potenza con l'aumentare dell'altitudine). Questi minuti persi lo fanno scivolare in 29esima posizione, ma già a partire dal secondo checkpoint lo spagnolo è bravo a recuperare il tempo perso, portandosi prima in 18esima posizione e poi in 11esima. A tre quarti della gara Joan si fissa in quinta posizione, prima dell’assalto finale che lo porta al secondo posto di giornata. Ma Coma ha visto lungo e così il distacco tra i due a fine speciale è di 2’ e 16’’. Quintanilla termina al terzo posto, spinto dal tifo del pubblico di casa. Un po’ a sorpresa Svitko chiude quarto, tenendosi dietro tanti big come Goncalves, Rodrigues e Faria (al km 34 della speciale Jordi Viladoms e Ruben Faria sbagliano strada e perdono moltissimo tempo per ritrovare la “retta via”). La tappa numero 5 segna anche il ritiro definitivo di Sam Sunderland, vincitore della prima tappa della Dakar 2015 a causa della frattura della spalla nella caduta di ieri.

 

LE DICHIARAZIONI DEI PILOTI

Marc Coma: “Sono felice per la vittoria di tappa. Siamo sulla buona strada ma ci sono ancora un sacco di km da percorrere”!

Joan Barreda: “Tappa difficile oggi, come avevamo previsto. Il ritmo è stato molto elevato, ma dovremo abituarci perché sarà sempre così d’ora in poi, fino alla fine della gara. Mi fa piacere che la nostra squadra sia compatta, i miei colleghi hanno fatto un buon lavoro e saranno essenziali nei prossimi giorni, quando si entrerà in Bolivia. All’inizio ho avuto un problema alla moto perché perdeva potenza con il salire dell’altitudine e mi sono dovuto fermare".

Matthias Walkner: “Una buona giornata per me oggi. All'inizio ero abbastanza veloce, ho trovato rapidamente il giusto ritmo e sono stato in grado di superare in una sola volta due o tre piloti. Al secondo controllo credo che ero secondo, era il massimo che potevo fare. Gli ultimi 100 km purtroppo quattro piloti mi hanno sorpassato. E recuperare è impossibile se si viaggia a 150 km/h o sulle dune di sabbia, a colpa del muro di polvere. Tutto sommato prendere 7 minuti in 450 km lo ritengo un ottimo risultato".

Laia Sanz: “Oggi abbiamo affrontato una tappa davvero molto pesante dal punto di vista fisico, con un sacco di fesh-fesh e pericoli. Adesso è tempo di riposarsi, a domani”!

 

GLI ITALIANI ALLA DAKAR

Alessandro Botturi sulla Yamaha WR450F si conferma ancora una volta il miglior italiano in gara: oggi il gigante di Lumezzane è 18°, ma tutte le Yamaha ufficiali sono parecchio distanti dalle prestazioni delle Honda e KTM ufficiali. Ceci chiude in 34esima posizione, un risultato di tutto rispetto! Prosegue la maratona dei fratelli Brioschi, con Marco più veloce di Alberto. Diocleziano Toia invece ha un ritardo più pesante a causa di un attardamento nella tappa di ieri. 

 

CATANESE OUT

Il tester di Motociclismo FUORIstrada Francesco Catanese, su Yamaha WR450F del Team Rebel X è ufficialmente fuori dalla Dakar 2015 (clicca qui per la gallery a lui dedicata). Nonostante ieri abbia concluso la tappa all’una di notte, lui ed altri piloti hanno saltato 5 waypoint, quando il massimo concesso è 3. Questa mattina dunque non gli è stato consentito partire per la quinta tappa. La comunicazione arriva direttamente dal bivacco di Antofagasta.

 

LA TAPPA DI DOMANI

Prima della pausa di sabato i rider della Dakar affronteranno ancora una giornata di gara. La sesta tappa prevede 322 km di trasferimento prima di iniziare la prova speciale (318 km) e poi altri 48 km di trasferimento per raggiungere Iquique. Il terreno sarà prevalentemente roccioso, ma non mancherà la classica sabbia fine del deserto latino-americano nel tratto finale. Inoltre i piloti affronteranno anche 26 km su asfalto durante il primo trasferimento. Qui sotto trovate le classifiche: i risultati potrebbero subire qualche variazione nel caso venissero applicate penalizzazioni quando tutti i rider saranno giunti al traguardo. E non perdetevi la gallery con le immagini della prima e della seconda parte della gara e i video riassunti delle tappe 1,2 e 3.

 

DAKAR 2015 - CLASSIFICA TAPPA 5 

Pos.

Pilota

Moto

Tempo

Distacco

Penalità

1

COMA (ESP)

KTM

004:38:16

 

00:00:00

2

BARREDA BORT (ESP)

HONDA

004:40:32

00:02:16

00:00:00

3

QUINTANILLA (CHL)

KTM

004:40:56

00:02:40

00:00:00

4

SVITKO (SVK)

KTM

004:42:10

00:03:54

00:00:00

5

GONÇALVES (PRT)

HONDA

004:42:53

00:04:37

00:00:00

6

RODRIGUES (PRT)

HONDA

004:44:51

00:06:35

00:00:00

7

ISRAEL ESQUERRE (CHL)

HONDA

004:45:26

00:07:10

00:00:00

8

WALKNER (AUT)

KTM

004:45:40

00:07:24

00:00:00

9

DUCLOS (FRA)

SHERCO TVS

004:48:13

00:09:57

00:00:00

10

PRICE (AUS)

KTM

004:48:21

00:10:05

00:00:00

11

VILADOMS (ESP)

KTM

004:52:04

00:13:48

00:00:00

12

PEDRERO GARCIA (ESP)

YAMAHA

004:52:41

00:14:25

00:00:00

13

PIZZOLITO (ARG)

HONDA

004:55:05

00:16:49

00:00:00

14

JAKES (SVK)

KTM

004:55:11

00:16:55

00:00:00

15

FARIA (PRT)

KTM

004:55:40

00:17:24

00:00:00

18

BOTTURI (ITA)

YAMAHA

005:01:47

00:23:31

00:00:00

34

CECI (ITA)

KTM

005:26:29

00:48:13

00:00:00

75

TOIA (ITA)

KTM

006:39:39

02:01:23

00:00:00

99

CASUCCIO (ITA)

GASGAS

007:45:39

03:07:23

00:00:00

101

BRIOSCHI M. (ITA)

KTM

007:54:42

03:16:26

00:00:00

105

BRIOSCHI A.(ITA)

KTM

008:18:22

03:40:06

00:00:00

 

DAKAR 2015 - CLASSIFICA GENERALE

 

Pos.

Pilota

Moto

Tempo

Distacco

Penalità

1

BARREDA BORT (ESP)

HONDA

017:51:05

 

00:00:00

2

COMA (ESP)

KTM

018:01:38

00:10:33

00:00:00

3

GONÇALVES (PRT)

HONDA

018:13:55

00:22:50

00:00:00

4

QUINTANILLA (CHL)

KTM

018:22:11

00:31:06

00:00:00

5

VILADOMS (ESP)

KTM

018:27:28

00:36:23

00:00:00

6

FARIA (PRT)

KTM

018:29:18

00:38:13

00:00:00

7

WALKNER (AUT)

KTM

018:29:41

00:38:36

00:00:00

8

PRICE (AUS)

KTM

018:30:59

00:39:54

00:00:00

9

SVITKO (SVK)

KTM

018:33:10

00:42:05

00:00:00

10

RODRIGUES (PRT)

HONDA

018:34:29

00:43:24

00:00:00

11

DUCLOS (FRA)

SHERCO TVS

018:35:17

00:44:12

00:00:00

12

ISRAEL ESQUERRE (CHL)

HONDA

018:50:15

00:59:10

00:00:00

13

PEDRERO GARCIA (ESP)

YAMAHA

018:55:19

01:04:14

00:00:00

14

CASTEU (FRA)

KTM

018:55:32

01:04:27

00:00:00

15

VAN NIEKERK (ZAF)

KTM

019:02:09

01:11:04

00:00:00

16

BOTTURI (ITA)

YAMAHA

019:02:40

01:11:35

00:00:00

30

CECI (ITA)

KTM

020:37:05

02:46:00

00:00:00

67

BRIOSCHI (ITA)

KTM

024:41:41

06:50:36

00:00:00

78

BRIOSCHI (ITA)

KTM

026:13:30

08:22:25

00:00:00

99

CASUCCIO (ITA)

GASGAS

029:42:10

11:51:05

00:00:00

101

TOIA (ITA)

KTM

030:20:27

12:29:22

00:00:00

 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA