31 May 2013

Dakar 2014: il team Speedbrain correrà con Honda

Dopo l’ufficializzazione del passaggio di Joan Barreda e Paulo Goncalves sotto l’egida della Casa Alata, ecco un altro colpo di scena: Wolfgang Fischer, CEO di Speedbrain, annuncia che l’intero team passerà alla Honda HRC proprio con i due piloti che hanno fatto la Dakar 2012 con la Husqvarna

Dakar 2014: il team speedbrain correrà con honda

La Dakar continua a dominare la scena del mercato piloti e team. Dopo l’inaspettato passaggio di Cyril Despres alla Yamaha (cliccate qui per saperne di più), ieri è arrivata anche la notizia di  Joan Barreda e Paulo Goncalves sotto contratto con Honda HRC. Solo oggi si delineano i dettagli dell’operazione grazie ad una terza parte, rappresentata da Speedbrain. Infatti, la squadra tedesca, che si è appena separata da BMW - Husqvarna, l’anno prossimo prenderà parte alla Dakar insieme alla Honda HRC.  Proprio Barreda e Goncalves saranno i due piloti del team. Nonostante ciò, la 450 Rally di derivazione BMW – Husqvarna che è stata appena presentata, sarà comunque commercializzata ai privati.

A chiarire il quadro della situazione ci pensa un’intervista rilasciata da Wolfgang Fischer, attuale CEO di Speedbrain e futuro team manager della squadra.

Perchè siete passati a Honda dopo aver sviluppato la vostra moto?
Dopo aver sviluppato una moto competitiva e aver mostrato le nostre capacità, siamo entusiasti di essere stati scelti da Honda, il più grande costruttore di motociclette al mondo, per contribuire al progetto HRC alla Dakar e nel corso delle altre gare. Condividiamo lo stesso obiettivo: vincere alla Dakar.

Lei è ancora con Speedbrain?
Sì, io rimango CEO di Speebrain e, nella nuova squadra, io sono il team manager del team Honda HRC con Joan Barreda e Paulo Goncalves. Speedbrain si occuperà del supporto durante le corse in una struttura separata.

E riguardo a Joan e Paulo? Hanno contratti Honda o sono ancora piloti Speedbrain?
I piloti sono sotto contratto del nuovo team che si è creato, utilizzando le risorse di Speedbrain. La nuova squadra Honda HRC che si è creata è gestita da me.

Che impegno ha all’interno di HRC?
Fondamentalmente, quello di tutti i team manager. La gestione delle attività giorno per giorno, l’organizzazione e, più in generale, fare del nostro meglio in tutti i frangenti. Il nostro obiettivo è di rappresentare al meglio il Marchio Honda e i nostri sponsor e, in ultima analisi, di vincere la Dakar con Honda.

È sotto contratto con HRC o si tratta di una partnership Speebrain – Honda?
Una parte del vecchio team Speedbrain forma la nuova struttura del team HRC. I piloti e tutta la squadra sono sotto contratto con questo nuovo team, insieme al nostro sponsor principale che è Monster Energy. Il tutto è gestito da me stesso, in stretta collaborazione con HRC.

Perché creare una seconda squadra Honda quando già ne esiste una?
Questa decisione è stata presa dal general manager HRC Rally, Martino Bianchi. È intuibile che una doppia squadra garantisca una maggiore flessibilità operativa, anche per gli sponsor. Cinque piloti in un solo team sono troppi.

Qual è il vostro obiettivo con il team HRC?
Ovviamente, vincere la Dakar con Honda, il marchio più iconico nel mondo delle due ruote.

Speedbrain sarà ancora un Marchio indipendente?
Abbiamo appena omologato la 450 Rally, che verrà prodotta e venduta ai clienti, anche tramite leasing.

Speedbrain continuerà a competere nelle altre gare Rally, oltre alla Dakar? Con che piloti e con che moto?
Parteciperemo a diverse competizioni con la 450 Rally, venduta ai privati. Inoltre, Paulo Goncalves correrà in Sardegna nella Sei Giorni e la Ruta 40. Sia Paulo che Joan cominceranno a correre sulle nostre moto da luglio.

In futuro, che ne sarà della sede Speedbrain a Stephanskirchen?
La sede principale rimarrà in ogni caso il luogo ideale per la nostra attività. Tutto quanto rimane così com’è stato fino ad ora.

Ci può descrivere la struttura del team Speedbrain?
Siamo una squadra indipendente e offriamo moto pronto gara ai clienti.

Chi sarà il primo pilota e che strategia avrete per correre la Dakar con due team?
Adesso è troppo presto per parlarne. Abbiamo cinque piloti esperti in due squadre, l’obiettivo è quello di raggiungere insieme il miglior risultato possibile.

Chi sarà responsabile della comunicazione del team Honda HRC?
Speedbrain e HRC collaboreranno a stretto contatto.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA