Comparativa SuperEnduro 2020, il video

Le nuove Africa Twin 1100 e Tiger 900 Rally Pro sfidano le rivali con ruota anteriore da 21", dai 2.424 m del Col Basset (Sestriere) al mare. Autostrada, strada e fuoristrada attraverso i luoghi più belli delle Alpi occidentali e delle Langhe. Il video della nostra Comparativa SuperEnduro 2020, con BMW F 850 GS, Honda Africa Twin 1100, KTM 790 Adventure R, Triumph Tiger 900 Rally Pro e Yamaha Tènèrè 700

1/41

Prima di raccontarvi quali sono le sfidanti vi anticipiamo che, poco più in basso, c'è il nostro video della prova.

Più facili ed economiche delle maxi, le superenduro stanno riscuotendo un grande successo. La formula vincente vede la presenza della ruota anteriore da 21", come sulle fuoristrada pure, unita a cilindrate medie. La categoria, nata con gli 800 cc della BMW ormai 12 anni fa, ha visto una bella alternanza di cubature dei propulsori: KTM dapprima con la 1090 Adventure R, poi con la 790 Adventure R. Yamaha ha sfruttato il bicilindrico della MT-07 di 690 cc per la sua Tènèrè; BMW ha riprogettato completamente due anni fa la sua media portandola a 850 cc; Honda ha rilanciato lo storico nome Africa Twin con una 1.000, poi rivista profondamente per il 2020 con una 1.100. Infine Triumph, da sempre unica tre cilindri in questa categoria, ha rifatto da zero la sua Tiger, portandola a 888 cc. Tutte le Case, come sapete, hanno rappresentanti sia nelle "maxi" che nelle "super", l'unica ad avere un unico modello, che cerca di intercettare tutti i desideri, è Honda, che con la CRF1100L torna a ribadire un concetto caro ai progettisti di Tokyo: una bella moto, non esasperata, con anteriore da 21" ed elettronica di ultima generazione è la soluzione ideale per il turismo on-off road e il divertimento di guida. Insomma, il panorama è vasto e le sfidanti in cerca del gradino più alto del podio. Che la Comparativa SuperEnduro 2020 abbia inizio! Qui sotto il nostro video, buona visione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli