di Leonardo Parolo - 07 ottobre 2018

A Vallelunga Pirro si laurea Campione CIV SBK 2018!

Il weekend di gare di Vallelunga del CIV 2018 incorona i Campioni: Michele Pirro conquista il sesto titolo CIV SBK, nelle altre categorie si laureano Roccoli (SS600), Bastianelli (SS300), Morosi e Bianchi (Premoto3 250 4T e 125 2T)
  • Salva
  • Condividi
  • 1/12 CIV 2018, Vallelunga, round 6: Michele Pirro festeggia doppietta e Titolo SBK

    SBK: Pirro è ancora Campione!

    Tanta pioggia a Vallelunga per l’ultimo round del CIV 2018: in Gara1 SBK Michele Pirro domina sul bagnato vincendo con 17" di vantaggio su Riccardo Russo (Ducati Motocorsa); terzo Claudio Corti (Motozoo Racing Yamaha). Giù dal podio Baiocco, Calia e Bernardi mentre non concludono la gara, tra gli altri, Zanetti e Ferrari, quest’ultimo caduto nella prima parte di gara a causa di un problema tecnico.

    In Gara2 Michele Pirro vince ancora, davanti a Luca Vitali (BMW DMR Racing), dopo un duello durato fin quasi alla bandiera a scacchi; terzo Samuele Cavalieri seguito da Lorenzo Zanetti (Ducati Motocorsa). Michele Pirro conquista così il titolo di Campione CIV SBK 2018, per lui è il sesto titolo CIV SBK in carriera. La classifica finale di Campionato vede dunque Pirro Campione con 224 punti seguito da Ferrari (196) e Zanetti, 179. Per quel che riguarda le Case costruttrici Ducati trionfa con ben 300 punti seguita da lontano da BMW (174) e Yamaha, 121.

    Cliccate qui sotto per aprire la classifica generale, in alto in allegato tutti i risultati di gara 1 e gara 2.

    Moto3: Zannoni vince il suo primo GP da Campione

    In una Gara1 interrotta a un giro dalla fine a causa della pioggia battente Nicholas Spinelli (Honda Gresini Racing Junior Team) trionfa con oltre 8" di vantaggio su Fusco (TM Oscar Performance) e Simone Serinaldi (Pos Corse Junior Team Honda). Giù dal podio Elia Bartolini (RMU VR46 Riders Academy) e il neolaureato campione CIV Moto3 Kevin Zannoni.

    In Gara2 Zannoni imprime il suo sigillo finale nella stagione 2018 vincendo il suo primo GP da Campione con oltre 2" di vantaggio su Elia Bartolini ed Edoardo Sintoni (KTM ProGP Racing Team). La classifica generale vede Zannoni in testa con 241 punti con Spinelli secondo a 176 punti e Carraro (Minimoto Portomaggiore) a 161. Tra i costruttori la spunta TM con 254 punti, seguita da KTM ferma a 205 e da Honda, 204 punti.

    Cliccate qui sotto per aprire la classifica generale, in alto in allegato tutti i risultati di gara 1 e gara 2.

    Massimo Roccoli è Campione SS600

    La pioggia di Vallelunga rende Gara1 SS600 uno spettacolo da cardiopalma: a vincere è Massimo Roccoli (Gas Racing Yamaha) che nonostante un problema ad un occhio vince su Kevin Manfredi (Team Rosso e Nero Yamaha). Manfredi era stato il leader della corsa fino al penultimo giro, ma a causa di una scivolata ha dovuto cedere la posizione a Roccoli; nonostante la caduta Kevin riesce a chiudere in seconda posizione, seguito da Luca Ottaviani (SGM Tecnic/Marinelli Team), terzo ma lontanissimo dal duo di testa.

    In Gara2 la vittoria va a Marco Bussolotti (Rosso Corsa Yamaha) che precede Luca Ottaviani (SGM Tecnic/Marinelli Team Yamaha) e Stirpe (MV Agusta Extreme Racing Bardahl). Chi festeggia davvero però è Massimo Roccoli, che nonostante l’ottavo posto conquista il titolo 2018 ELFCIV SS600 con 181 punti precedendo Bussolotti (177) e Stirpe (169). Il titolo costruttori va a Yamaha (263 punti), seguita da Kawasaki (192) e MV Augusta (169).

    Cliccate qui sotto per aprire la classifica generale, in alto in allegato tutti i risultati di gara 1 e gara 2.

    SS300: Bastianelli conquista il titolo

    In Gara1 SS300 la vittoria va a Jacopo Facco (Yamaha), che non cede alle pressioni di Alessandro Arcangeli (AG Motorsport Italia Yamaha), con Gabriele Giannini (GP Project Team Kawasaki) a chiudere il podio. Quarto posto per Luca Bernardi (Team Trasimeno Yamaha) seguito da Giacomo Mora (Yamaha) e Manuel Bastianelli (Prodina Ircos Kawasaki), autore di uno straordinario recupero dopo una caduta.

    In Gara2 lo spettacolo non manca: Alessandro Arcangeli (AG Motorsport Italia Yamaha) vince all’ultima curva davanti a Matteo Bertè (ProGP Racing Yamaha) con Nicola Bernabè (RM Racing Kawasaki) a chiudere il podio. Quarto posto per Luca Bernardi (Team Trasimeno Yamaha), che non riesce a recuperare abbastanza punti nella generale su Bastianelli, che nonostante la 19esima posizione in gara si laurea Campione Italiano SS300. La classifica finale vede quindi Bastianelli vittorioso con 184 punti davanti a Bernardi, 176, e Sabatucci, fermo a 143 punti. Finale da cardiopalma anche per il titolo costruttori: Kawasaki arriva a 243 punti e batte per un solo punto Yamaha, terza KTM ferma a 129 punti.

    PreMoto3: festeggiano Morosi e Bianchi

    Nel primo giorno di gare Gabriele Mastroluca (Kuja Racing Beon) vince davanti a Matteo Boncinelli (RMU VR46 Riders Academy) in 250 4T, con Andrea Natali in terza posizione. Giù dal podio Kelso, Palazzi e Chiarini mentre il leader di Campionato Andrea Morosi (Full Moto Squadra Corse RMU) non termina la gara. In 125 2T vince Mirko Gennai davanti a Bianchi e Hosciuc. Nelle gare della domenica in 250 4T vince Colin Vejer (JCRT Speed Up Speed Up) davanti a Mastroluca (Kuja Racing Beon) e Alberto Surra (2 Wheels Polito). Il titolo però va ad Alessandro Morosi (Full Moto Squadra Corse RMU) che nonostante la decima posizione in Gara2 mantiene il vantaggio sugli inseguitori laureandosi campione con 172 punti davanti a Boncinelli e Mastroluca entrambi parimerito a 148 punti. RMU è il costruttore vincente con 241 punti e precede a Beon (170) e 2 Wheels Polito, 163.

    La seconda manche della125 2T vede trionfare Filippo Bianchi che si prende la rivincita su Hosciuc e Gennai. L’alfiere Talento Azzurro FMI ottiene così il titolo di Campione Italiano di categoria grazie alle 6 vittorie e 4 podi). Bianchi guida la classifica generale con 239 punti, segue davanti a Hosciuc, 215, e Gennai a quota 161. Tra i costruttori la spunta Honda, 295 punti, contro i 175 della RMU.

    Cliccate qui sotto per aprire la classifica generale, in alto in allegato tutti i risultati di gara 1 e gara 2.

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Le ultime news