Bultaco Brinco: la bici elettrica con la coppia di una moto

In attesa della moto elettrica Rapitàn (arrivo previsto nel corso del 2015), il noto Marchio spagnolo presenta la bicicletta elettrica con caratteristiche da moto: il motore eroga 3 kW e ben 60 Nm di coppia. Brinco è stata costruita in soli 175 esemplari (di cui quasi la metà già venduti)

Bultaco brinco: la bici elettrica con la coppia di una moto

Nel corso del 2015 è atteso il ritorno di Bultaco con la moto elettrica Rapitàn ma, un po’ a sorpresa, l’Azienda spagnola ha rotto gli indugi prima con Brinco, anello di congiunzione tra bicicletta e moto. Prima di conoscerne le caratteristiche tecniche, potete vederla qui nella gallery.

 

Bicicletta o moto?

Ad un primo sguardo, non c’è dubbio, la Brinco ricorda in tutto e per tutto una bici: ruote da 24”, peso di 33 kg (batteria al Litio inclusa, 7 kg), cambio a 9 marce. Poi, approfondendo, si scopre che il motore è capace di sprigionare 3 kW, per una coppia di 60 Nm… e le certezze cadono. Per quanto riguarda la potenza siamo al livello di un ciclomotore (3 kW, 4 CV), per quanto riguarda la coppia... siamo più vicini ad una moto da 600 cc, come la Kawasaki Versys 650, la Moto Guzzi V7 o la Honda CB650F, tanto per fare qualche esempio.

Ci troviamo di fronte ad una bicicletta estremamente evoluta (ad esempio non ha bisogno di chiavi, c’è un bracciale per accenderla), dotata di un motore elettrico con 3 mappature (Sport, Urban ed Eco) a seconda che si ricerchino le massime prestazioni oppure la maggior durata (l’autonomia massima in modalità Eco, con l’utilizzo combinato di pedalata e motore elettrico, è di 100 km, con la Sport si scende a 30 km). La batteria, removibile, si ricarica completamente in 2 ore attraverso una normale presa di corrente.

 

Dotazioni: quasi meglio di uno scooter

Per quanto riguarda la ciclistica, il telaio è in alluminio, le sospensioni (forcella a steli rovesciati e ammortizzatore “Piggyback”) hanno un escursione di 200 mm, mentre i freni a disco flottanti, all’anteriore come al posteriore, sono da 203 mm (davanti c’è una pinza a 4 pistoncini).

A completare la dotazione tecnologica ci pensa il sistema di connettività che permette di conoscere il livello di carica della batteria o la posizione della bicicletta attraverso la geolocalizzazione (possibile attraverso l’istallazione di una scheda SIM sulla bici).

La Brinco è prodotta in edizione limitata a 175 pezzi (per info e prenotazioni cliccate qui), circa metà dei quali già venduti, al prezzo di 4.800 euro. Non si sa ancora se la Brinco “Bultaco is Back Limited Edition” arriverà in Italia ma, se mai dovesse accadere, dovrà essere omologata come motociclo (con i conseguenti costi aggiuntivi derivanti dall’immatricolazione).

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA