BMW R 1200 RT - Coccola il pilota

Più moderna, pesa 20 chili in meno e ha il motore della GS di ultima generazione.

Bmw r 1200 rt - coccola il pilota





Effetto beauty farm
: la passista Bmw si è tonificata, rifatta il trucco e dimagrita. Ora è più moderna, pesa 20 chili in meno e con il motore della GS di ultima generazione è più trattabile ai bassi e più vispa in alto.

La potenza è aumentata del 16%
(110 Cv contro 95) grazie alla cilindrata portata a 1.170 cc, al rapporto di compressione cresciuto fino a 12:1, contralbero per le vibrazioni, alberi a camme e pistoni differenti e scarico dedicato. In attesa di leggere l’approfondita impressione di guida su Motociclismo di febbraio, eccovi alcune anticipazioni.

Cominciamo dall’impianto frenante, che è il conosciuto Evo, ma con Abs unicamente in configurazione “sportivo integrale” e dischi freno da 320 mm all’anteriore e 265 al posteriore, più piccoli rispetto ai 276 mm della precedente RT. Sempre gli stessi il manubrio (nuovo trattamento superficiale) e i blocchetti di comando, nuova invece la strumentazione composta da due elementi circolari e un display a cristalli liquidi, il tutto racchiuso da uno schermo in plexiglass facilmente fonte di fastidiosi riflessi.

In sella non bisogna lasciarsi spaventare dalla mole
: la disinvoltura era già la sua carta vincente prima, adesso è persino migliorata e si lascia guidare come una maxi enduro stradale, buttandola da una parte all’altra con il busto eretto. Inoltre, ora le pedane sono meglio posizionate. A bordo la protezione dall’aria è totale, piedi compresi, e con manopole e sella riscaldabili è perfetta in inverno.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA