BMW GS Trophy 2016: nel day 3 il Sudafrica rafforza la leadership

Paesaggi spettacolari accompagnano i piloti, in sella alle BMW R 1200 GS, anche per tutti i 265 km del terzo giorno di avventura in Thailandia. Due le prove speciali: una di abilità (a piedi) in un bosco di bambù e la seconda di guida. Il Team Sudafrica allunga sugli inseguitori; male gli azzurri che scivolano al 14° posizione. Il racconto di Francesco Catanese, nostro inviato sul posto
 

DALLE MONTAGNE ALLE FORESTE DI BAMBù

Nel day 3 del BMW GS Trophy 2016 i partecipanti, in sella alle loro R 1200 GS superaccessoriate, percorrono 265 chilometri sui migliori sentieri e sulle strade più belle che la Thailandia ha da offrire (nella gallery trovate le foto). I concorrenti però non devono lasciarsi incantare dal paesaggio in quanto nel mezzo del percorso devono affrontare due prove speciali.
Con una lunga distanza da coprire la giornata inizia presto e già alle 7 i piloti sono in sella per quella che è la tappa più lunga coperta fin’ora. Inizialmente il clima è fresco e gradevole ma ci è voluto ben poco prima che le alte temperature tornano a dar fastidio ai team, nonostante ci si trovi sulla cresta di una catena montuosa ad un’altitudine superiore a 1.500 metri s.l.m. 75 chilometri di polvere, argilla  e sabbia accompagnano i piloti alla prima speciale di giornata, che si tiene in uno spettacolare bosco di bambù giganti. Qui i concorrenti devono indovinare a che altitudine si trovano (senza l’aiuto dei loro GPS) e ipotizzare il numero delle piante presenti nel bosco; come ultima difficoltà devono arrampicarsi in cima ad un albero per recuperare un messaggio da dare al commissario presente. 

IL TEAM SUDAFRICA ANCORA AL COMANDO

Altri 90 chilometri, attraverso villaggi in festa e bambini gioiosi al passaggi delle moto, accompagnano poi  i team alla seconda prova di giornata. Questa volta si tratta di una prova di guida: ogni componente della squadra deve partire e fermarsi in prossimità di un tronco posto a 70 metri di distanza, nel minor tempo possibile. A chi supera l’ostacolo viene inflitta una penalità. In base alla somma dei tempi dei tre piloti di ogni squadra i migliori in questa prova risultano i componenti del Team Sud Africa.
Gli ultimi 90 km che accompagnano le squadre al bivacco delle notte, posto a Mae Sariang (Thialandia), sono un lungo serpentone di asfalto ricco di curve, affiancate da paesaggi da cartolina.

Grazie ai punti raccolti nelle speciali di giornata, e a quelli della “battaglia fotografica” sui social, il Team Sudafrica rafforza la propria leadership in classifica (124 punti), seguito da America Latina (107) e Germania (102). Scivola indietro l’Italia, che ora occupa la 14esima posizione, con 67 punti. 

IL KATANO CI RACCONTA IL DAY 3

Ecco il racconto della terza tappa direttamente dalle parole di Francesco Catanese, nostro inviato in posto al seguito degli azzurri: “3th Stage: 265 km, abbiamo puntato verso sud fino a Sae Mariang, dove resteremo anche domani perché vi sarà una tappa a margherita. 150 km di off road polveroso nella foresta/giungla dove abbiamo attraversato bellissimi villaggi. Due special stage. Nel primo siamo arrivati in una specie di bosco di bambù altissimi, il Marshall ci ha fermati e ha fatto un quiz con 3 domande: a che altezza sul livello del mare siamo? Poi ha indicato un'area di bambù, ha detto di guardarla per cinque secondi e di dirgli secondo noi quanti bambù erano. Poi ha indicato un albero e ha detto che ad una certa altezza c'era un foglietto con scritto lettere e cifre: gliele dovevamo dire, quindi abbiamo aiutato Sala ad arrampicarsi.... Nella seconda prova bisognava partire con la moto e arrestarla dopo una cinquantina di metri toccando con la ruota anteriore un pezzo di legno posto a terra. Il tutto nel minor tempo possibile. Bene Dorro (Doretto, ndr) e Sala, male il giovane Ferrari che, essendo un forte endurista è partito a razzo derapando esageratamente e arrivando troppo veloce ha frenato oltre il legno: penalty!”
 

CLASSIFICA BMW GS TROPHY 2016 DOPO IL DAY 3

1    South Africa - 124
2    Latin America - 107
3    Germany- 102

4    Brazil - 98
4    CEEU - 98
4    UK - 98
7    China - 95
8    Argentina- 89
9    Mexico - 86
10    France - 85
11    USA - 84
12    Russia - 80
13    Canada - 75
14    Italy - 67
15    International Female Team - 59
16    Alps - 58
16    South East Asia - 58
18    Japan- 51
19    South Korea- 49

IL BMW GS TROPHY 2016 LINK PER LINK

1/83 BMW GS Trophy 2016 in Thailandia: day 3. Nella prova speciale i concorrenti devono percorrere 50 metri e fermarsi prima del legno nel minor tempo possibile. Foto di Francesco Catanese, nostro inviato in posto

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA