Assoluti 2016: Salvini mette a segno la seconda vittoria di fila

Tappa 4 degli Assoluti d’Italia Enduro 2016, Firenzuola: vittoria di misura di Alex Salvini (Beta) sul brillante Redondi (Honda), che si conferma il miglior giovane del panorama italiano, con la leadership nell’Assoluta. A podio anche Martini (Kawasaki), che si mette alle spalle Aubert (Beta) e Guarneri (Honda). Ecco il video highlights, la gallery, i risultati di gara e le classifiche di Campionato

Salvini vince nel fango di Firenzuola

La sesta delle otto giornate in programma nel calendario degli Assoluti d’Italia Enduro 2016 va in scena a Firenzuola (FI). Ancora una volta il meteo gioca brutti scherzi ai piloti, costretti a correre per più di metà giornata sotto il diluvio. Condizioni che esaltano il pilota di casa Alex Salvini (abita a 30 km da Firenzuola), in buono stato di forma con la sua Beta RR 430. Si tratta della seconda vittoria consecutiva del pilota della Beta Factory dopo il round di Pievebovigliana. Se non avete avuto modo di seguire la gara “in diretta” o il live timing, ecco qui i risultati di giornata dell'Assoluta e di tutte le classi. Grazie a questo uno-due, Salvini ora è ad appena due punti dalla vetta della classifica Assoluta, ancora nelle mani del giovane Giacomo Redondi (RedMoto Honda), 2° a Firenzuola: qui le classifiche di Campionato. Ottimo 3° posto Assoluto di Gianluca Martini, che conferma – ancora una volta – il suo straordinario feeling con la Kawasaki KX250F Enduro del Team Lunigiana Moto. Johnny Aubert (Beta Factory), dopo aver brillato nell’ultima tappa del Mondiale, si piazza “solamente” al 4° posto, proprio davanti a Davide Guarneri (RedMoto Honda), il quale – poco a poco – si sta sempre più abituando a mulattiere ed estreme.

Uno sguardo alle classi

In E1 la vittoria va ad un velocissimo Martini, che stacca di 43” Rudy Moroni (KTM Farioli Supported), con Jonathan Manzi (Husqvarna BBM Italia) 3° a quasi 2’.
La E2 vede trionfare, logicamente, Salvini, che si impone per 57” su Guarneri. Deny Philippaerts (Beta Boano) conquista la medaglia di bronzo.
In E3 il pubblico assiste ad un’ottima prestazione di Thomas Oldrati (Husqvarna BBM Italia), che ha la meglio su Manuel Monni (TM Factory) e Maurizio Micheluz (Husqvarna RigoMoto).
La Junior è – come sempre – roba di Redondi. La medaglia d’argento è di Davide Soreca (RedMoto Honda), mentre sale sul podio (per la seconda volta in questo Campionato) il giovane Matteo Cavallo (Beta Boano).
Nella Youth Matteo Pavoni (KTM) è un vero e proprio mattatore: vince per 2’ e 44” su Emanuele Facchetti (KTM Sissi Racing) e Lorenzo Macoritto (KTM).
Infine, la classe Stranieri va ad Aubert, che vince per quasi 4’ su Olivier Nelson (TM Factory) e Pascal Rauchenecker (Husqvarna Factory).

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA