Haslam beffa Davies nell'ultima gara SBK 2015. 3° Sykes, Rea e Torres out

Nella notte di Losail finisce il Mondiale SBK 2015. In Gara 2 vince Leon Haslam, che batte la Ducati di Davies approfittando dell'unico errore in staccata del gallese, all’ultima curva dell’ultimo giro. 3° posto per Sykes, Jonathan Rea si ritira pernoie tecniche. Cade il vincitore di Gara 1, Torres. Canepa migliore tra gli italiani (8°). In top 10 Badovini 

Gara 2 SBK a Losail giro per giro

Sulla griglia di partenza manca Fores, il pilota spagnolo è assente per problemi fisici.  
Partenza-Giro 1/17: Semaforo verde! Le due Kawasaki partono molto veloci, brutta partenza per Torres. Davies cerca di rimanere davanti a Sykes, ma Haslam supera prima la Kawasaki e poi la Ducati. Davies passa a sua volta Haslam e si riprende la terza posizione. Sam Lowes non è riuscito a prendere il via, per problemi alla sua Suzuki. Davies supera in staccata Sykes all’ultima curva
Giro 2/17: una fenomenale staccata del Ducati alla fine del rettilineo porta l’inglese davanti a Rea. Haslam supera Sykes. Quattro britannici occupano le prime quattro posizioni. Guintoli supera Camier e Salom, trovando così la nona posizione.
Giro 3/17: Rea supera Davies ma va largo alla prima curva, Davies ne approfitta e si ributta davanti a tutti. Davies in rettilineo soffre la mancanza di potenza, ma recupera sempre grazie alle sue incredibili staccate.
Giro 4/17: Camier scivola 12esimo, dietro ad Ayrton Badovini. Il primo quintetto è raggruppato in 8 decimi di secondo. Giro veloce per Sykes in 1 58 068. La RSV4 RF di Torres è la più veloce con 320 km/h
Giro 5/17:Haslam passa sul rettilineo del traguardo, e si porta in seconda posizione. Problemi per Leon Camier, a bordo di una sfortunata MV Agusta, che è costretto al ritiro.
Giro 6/17: Jonathan Rea rientra nei Box! Gara finita per il campione SBK. Sfuma dunque il record di punti tanto ricercato da Rea; oltre a ciò, la gara perde un personaggio importante. Badovini sale in nona posizione.
Giro 7/17:Leon Haslam ferma il cronometro a 1’58.068, è il record della gara. 
Giro 8/17:Haslam svernicia Davies sul rettilineo, ma uno straordinario Davies stacca il pilota Aprilia nella prima curva, chiudendogli le porte in faccia nella curva 2. Van Der Mark supera il protagonista di Gara 1 Jordi Torres e si porta in quarta posizione.
Giro 9/17:Torres si riprende la quarta posizione, sfruttando la grande velocità di punta della sua Aprilia. Si riaccende la sfida nelle prime posizioni.
Giro 10/17:Altra super staccata di Chaz Davies, che si lascia alle spalle Leon Haslam. Ricordiamo che il pilota inglese soffre di un leggero rigonfiamento dell’avambraccio destro, problema che lo ha ostacolato in Gara 1.  
Giro 11/17: Davies cede ad Haslam, il Ducatista non riesce a chiudere le porte al pilota Aprilia. Davies però attacca ancora e si riporta in testa alla gara. Salom supera l’argentino Mercado per la ottava posizione.
Giro 12/17:Haslam supera ancora Davies sul rettilineo, ma va largo e il Ducatista lo supera all’interno. Torres inizia a premere su Sykes, e prende le misure sull’unica Kawasaki ufficiale rimasta in gara. I primi quattro sono racchiusi in quattro decimi di secondo. Bagarre tra Mercado e Badovini.
Giro 13/17: Fotocopia del giro precedente: Haslam va largo, e Davies rimane interno e lo supera ancora. Van der mark si sta leggermente staccando dalla testa della corsa. Cade alex phillis, senza conseguenze. Salom scivola 11esismo
Giro 14/17: ancora una volta: Haslam supera Davies in rettilineo, ma Davies supera Haslam all’interno alla prima curva. È una sfida tra una Ducati veloce nel misto, ma lenta in rettilineo e una Aprilia che vola sul dritto ma soffre tra le curve. Mercado sale in settima posizione, Salom riafferra la decima posizione.
Giro 15/17: Ancora una volta Davies si protegge in prima curva. L’Aprilia inizia a muoversi più di prima. Sykes gira due decimi più veloce dei piloti di testa, potrebbe essere un problema per Davies e Haslam.
Giro 16/17: Stavolta Haslam riesce a infilarsi nella prima curva e chiude le porte alla Ducati, e si porta in testa alla corsa. Caduta di Torres! Lo spagnolo perde l’avantreno e cade a terra, gara finita per lui. Davies nel frattempo si ributta dentro e ritrova la prima posizione. Sykes è sempre lì in terza posizione, che aspetta un errore decisivo degli avversari da poter sfruttare a suo vantaggio.
Ultimo Giro: Haslam supera ancora Davies ma va molto lungo, lasciando le porte aperte al Ducatista che è ancora in prima posizione. Haslam cerca disperatamente uno spiraglio, ma il Ducatista non glielo permette. Nel frattempo cade lo spagnolo Ramos, il pilota è OK. Chaz Davies va largo all’ultima curva e regala la vittoria ad Haslam! Terzo Sykes, davanti alla coppia Honda Van der Mark - Guintoli. De puniet precede il genovese Canepa, ottavo davanti a Salom e Badovini. 
1/22 SBK 2015, le gare di Losail: Leon Haslam

Aprilia vince ancora, sfortuna per Rea e Torres.

Le sorprese iniziano già in griglia: Fores non si schiera per problemi fisici, e Lowes non parte nemmeno dalla pit lane, colpa di un guasto nella sua Suzuki in Gara 1. Aprilia conclude in bellezza il campionato Superbike, che vince gara 2 grazie ad un agguerrito Leon Haslam. Il vincitore di Gara 1 Jordi Torres cade nei momenti conclusivi della corsa. Il campione del mondo Jonathan Rea non riesce a battere il record di punti in una stagione, complice la rottura del motore della sua Kawasaki all’inizio della gara. Il compagno Tom Sykes (Poleman del sabato) conclude alle spalle di uno strabiliante Chaz Davies, che ha dato filo da torcere al pilota Aprilia. Davies grazie a questo piazzamento finisce il campionato in seconda posizione davanti al pilota Kawasaki Sykes. I due piloti Honda VD Mark e Guintoli chiudono ai piedi del podio, davanti al francese Randy de Puniet. Niccolò Canepa è il migliore degli italiani: conclude ottavo, davanti a Salom e al nostro Ayrton Badovini. Fuori anche Phillis, Ramos e Camier. 

WSBK 2015, qatar: classifica gara 2

Pos. Pilota Moto Distacco
1 HASLAM Leon Aprilia RSV4 RF LEAD
2 DAVIES Chaz Ducati Panigale R +0.110
3 SYKES Tom Kawasaki ZX-10R +0.388
4 VD MARK Michael Honda CBR1000RR SP +7.653
5 GUINTOLI Sylvain Honda CBR1000RR SP +14.487
6 MERCADO Leandro Ducati Panigale R +19.363
7 DE PUNIET Randy Suzuki GSX-R1000 +22.468
8 CANEPA Niccolò Ducati Panigale R +22.530
9 SALOM David Kawasaki ZX-10R +27.596
10 BADOVINI Ayrton BMW S1000 RR +29.294
11 PONSSON Christophe Kawasaki ZX-10R +62.181
12 VIZZIELLO Gianluca Kawasaki ZX-10R +65.246
13 RIZMAYER Gábor BMW S1000 RR +65.256
14 TOTH Imre BMW S1000 RR +124.813
15 PHILLIS Alex Kawasaki ZX-10R 2 LAPS
!vml]-->

WSBK 2015, qatar: classifica generale

Pos. Pilota Moto Punti
1. J. REA KAWASAKI 548
2. C. DAVIES DUCATI 416
3. T. SYKES KAWASAKI 399
4. L. HASLAM APRILIA 332
5. J. TORRES APRILIA 247
6. S. GUINTOLI HONDA 218
7. M. VD MARK HONDA 194
8. L. MERCADO DUCATI 142
9. M. BAIOCCO DUCATI 139
10. A. LOWES SUZUKI 135
11. D. GIUGLIANO DUCATI 119
12. A. BADOVINI BMW 103
13. L. CAMIER MV AGUSTA 89
14. D. SALOM KAWASAKI 83
15. R. RAMOS KAWASAKI 71
16. N. CANEPA DUCATI 55
17. N. TEROL DUCATI 54
18. R. DE PUNIET SUZUKI 52
19. X. FORES DUCATI 47
20. M. BIAGGI APRILIA 36
21. M. PIRRO DUCATI 35
22. C. PONSSON KAWASAKI 18
23. S. BARRAGÁN KAWASAKI 17
24. T. BAYLISS DUCATI 15
25. M. FABRIZIO DUCATI 13
26. G. VIZZIELLO KAWASAKI 13
27. L. SCASSA DUCATI 10
28. S. BARRIER BMW 10
29. G. RIZMAYER BMW 9
30. I. TOTH BMW 7
31. M. REITERBERGER BMW 6
32. L. PEGRAM EBR 2
33. J. METCHER KAWASAKI 2
34. A. PHILLIS KAWASAKI 1

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA