SPECIALE SALONE EICMA 2021
Tutte le novità Casa per Casa

MXoN 2015: una Francia stellare batte gli USA

Febvre, Musquin e Paulin alzano le braccia al cielo sul gradino più alto del podio. Barcia, Martin e Webb (USA) perdono per soli 2 punti, a podio anche il Belgio. L’Italia fa esperienza con Monticelli, Cervellin e Bernardini. Foto e classifiche

Francia vs USA: è sfida a due ad Ernèe

Partivano da favoriti e alla fine l’hanno spuntata per un paio di punti: i pilota della Francia vincono la 69esima edizione del Motocross delle Nazioni, e lo fanno davanti al pubblico di casa, sul tracciato di Ernèe (qui la gallery). Nella giornata del sabato, durante le qualifiche, i transalpini fanno segnare uno spaventoso 1-1-1 nelle manche di qualifica. Semplicemente imbattibili. Le cose si fanno ben più complicate il giorno dopo in gara, con gli statunitensi decisi a ribaltare la situazione, ma che non tengono conto delle straordinarie qualità di un Romain Febvre al 110% della forma. Davanti a oltre 40.000 persone che sventolano la bandiera francese, il pilota ufficiale Yamaha nel Mondiale Motocross vince sia Gara2 (MX2 + Open) sia Gara3 (MXGP + Open) senza commettere il minimo errore. Gautier Paulin non brilla come in qualifica: cade in Gara1 e termina 7°, perde la sfida con Barcia in Gara3 ma chiude comunque al 5° posto. Decisamente più determinato, Marvin Musquin cade sì in Gara1 ma ottiene la quarta posizione di manche e in Gara2 chiude 3°. Per quanto riguarda invece gli americani, Justin Barcia vince Gara1 e termina 3° in Gara3, Jeremy Martin è 5° sia in Gara1 che in Gara2 e Cooper Webb chiude con un 2° posto in Gara2 e un 6° in Gara3. Determinanti, dunque, le due vittorie – meritatissime – di Febvre. Applausi a lui e alla Francia, che non delude le aspettative, ma applausi anche agli Stati Uniti, che hanno trovato, sul loro cammino, degli avversari più forti. Sul terzo gradino del podio troviamo il Belgio. Un Belgio senza Clement Desalle e Kevin Strijbos, ma con Jeremy Van Horebeek, Ken De Dycker e Julien Lieber. Buone le prestazioni complessive dei belgi, peccato per il 24° posto di De Dycker in Gara1 dovuto ad una caduta di gruppo nelle prime fasi della manche. L’Estonia chiude quarta assoluta a sorpresa con Tanel Leok, Harri Kullas e Priit Ratsep, mentre la Svizzera (Valentin Guillod, Jeremy Seewer e Andy Baumgartner) chiude la top 5. Segnaliamo inoltre le ottime singole prestazioni di Evgeny Bobryshev (Russia), Ben Townley (Nuova Zelanda) e Max Nagl (Germania). Per quanto riguarda l’Italia, la formazione composta da Ivo Monticelli in MXGP, Michele Cervellin in MX2 e Samuele Bernardini nella Open ottiene il 14° posto finale. Scartiamo un 27° posto di Monticelli in Gara1, mentre il miglior risultato parziale è un 14° piazzamento di Cervellin, sempre in Gara1. Buona la prestazione del pilota Honda classe 1996, probabilmente il più convincente del terzetto dal momento che Michele chiude 5° della MX2 in Gara1 dietro a piloti del calibro di Musquin, Martin, Seewer e Lieber. Bernardini soffre un po’ di motore (uno dei pochi piloti ad aver scelto il 250 per correre nella Open), parte molto bene in Gara2 (sfiora la top 10 assoluta) ma poi cala drasticamente e perde posizioni su posizioni. Gli azzurri tornano a casa comunque con un ottimo bagaglio di esperienza per il futuro (ricordiamo che si tratta della squadra più giovane di tutti i tempi, con un’età media di 20 anni).
1/59 Motocross delle Nazioni 2015: Evgeny Bobryshev (Russia, Honda). Foto: Honda HRC

Gara1 (MXGP + MX2)

Barcia conquista l’holeshot sfruttando tutta la pista, seguono Townley, Nagl, Guillod, Musquin, Bobryshev e Paulin. Nel corso del primo giro De Dycker cade insieme ad altri piloti; Jacobi rientra ai box, le cose non si mettono bene per Belgio e Germania. Le posizioni di testa si mescolano più volte, ma dopo un paio di giri la situazione si stabilizza con Barcia al comando, seguito a distanza da Townley, Musquin, Bobryshev, Guillod, Paulin, Simpson, Nagl, Lieber e Seewer. Probabilmente Monticelli è stato coinvolto in un incidente nelle fasi iniziali dato che si trova in 30esima posizione. Cervellin conduce una buona rimonta: a metà gara è 15°. Un errore di Barcia (probabilmente una sfollata) permette a Musquin (in rimonta) di superare il pilota americano. Barcia non si arrende e due giri dopo risponde per le rime entrando deciso in staccata in discesa sul francese: i due vanno al contatto, Musquin è costretto ad allargare e Barcia tiene l’interno, ma la traiettoria favorisce il pilota KTM. Lo statunitense, nella salita successiva, sfrutta tutto il potenziale della sua Yamaha 450 e supera all’esterno di motore Musquin (che accusa un gap di oltre 10/15 CV). Un’altra sfollata di Barcia permette a Musquin di riportarsi in prima posizione. Nel frattempo Paulin sbaglia in ingresso curva e cade; perde tempo e posizioni. Barcia ritorna al comando sfruttando, ancora una volta, la potenza e la trazione della sua 450. Colpo di scena a 7’ dallo scadere del tempo regolamentare: Musquin a terra a causa di un highside! Riparte appena davanti a Nagl, ma dopo poche curve il tedesco ha la meglio sul francese. Musquin (ora 4°) deve guardarsi le spalle da Martin. La manche si chiude con la vittoria di Barcia per 13” su Bobryshev. Nagl termina al 3° posto davanti a Musquin, Martin, Townley, Paulin, Simpson, Guillod e Seewer. Un elogio a Cervellin, 14° assoluto e 5° della MX2; bravissimo Michele! Monticelli chiude 27°.

Gara2 (MX2 + Open)

Webb è il più veloce alla partenza, seguono Wilson, Van Horebeek e Febvre. Il Campione del Mondo 2015 ha la meglio in trazione su Van Horebeek nel rettilineo dei box. Il francese – il più veloce attualmente in pista - ha così la possibilità di andare a prendere anche Wilson. Bene gli italiani: Bernardini è 12° e Cervellin 19°. Febvre continua a rimontare a suon di giri record: si ripresenta la scena vista a Glen Helen nell’ultimo GP stagionale, con Webb al comando e Febvre in rimonta. Lieber rientra ai box per problemi tecnici alla moto. Intanto Febvre si avvicina sempre di più a Webb: il transalpino non ci pensa due volte a superare l’americano. Intanto là dietro se le suonano di santa ragione: si forma un quartetto composto da Wilson, Van Horebeek, Martin e Musquin. Van Horebeek, dopo un giro “di riposo” riguadagna la posizione su Wilson e Musquin supera Martin. Il francese ha la meglio anche su Wilson grazie ad un sorpasso da urlo in volo. La rimonta della Francia si fa sempre più consistente grazie a Musquin, che si vuole riscattare dalla caduta in Gara1: il pilota KTM riesce a portarsi in terza posizione. Webb si rifà sotto a Febvre: lo statunitense tenta un block pass ma Febvre – più furbo dell’avversario – frena prima e incrocia la traiettoria, riuscendo a ripartire prima e rimanere al comando. A 4’ dallo scadere del tempo regolamentare Webb incappa in un errore: si stende e facilita sia la fuga di Febvre sia il rientro di Musquin. Posizioni congelate nei giri finali: Febvre vince Gara2 davanti a Webb, Musquin, Van Horebeek, Martin, Wilson, Coldenhoff e Leok. Non benissimo gli azzurri in questa manche: Bernardini, dopo un avvio di manche da urlo sfiorando la top 10 con la piccola TM 250 4T, retrocede sino alla 26esima piazza, appena davanti a Cervellin.

Gara3 (MXGP + Open)

Bengtsson conquista l’holeshot a sorpresa davanti a Townley e Febvre. Nel corso del primo giro Bengtsson perde continuamente posizioni. Bobryshev sale così in terza posizione, seguito da De Dycker Ferris, Paulin, Karro, Barcia Van Horebeek e Webb. Dopo 5’ dall’inizio della manche Febvre passa al comando della manche grazie ad un sorpasso pulito su Townley. Piccolo colpo di scena a metà manche: Webb arriva al limite in ingresso curva, entra nel canale e fa spegnere la moto. Perde la posizione su Barcia ma non su Van Horebeek, anche se si riforma il gruppetto. Paulin entra nella top 5 e al momento tutto sta andando per il verso giusto per il Team Francia. Dai box arriva l’obbligo per Barcia di superare Paulin, per riaccendere le speranze di una vittoria finale degli USA. Paulin sente la pressione e lui stesso supera Ferris. Un minuto più tardi passa anche Barcia. Nel finale Barcia supera Paulin e impone un ritmo elevato per l’avversario diretto, ma questo non basta a cambiare le sorti della classifica finale. Febvre vince la manche e conferma le sue straordinarie doti messe in scena quest’anno nel Mondiale, Paulin non commette errori e porta a casa un ottimo risultato per la propria nazione. Barcia termina in terza posizione, ma gli USA sono solamente secondi.
 

MXoN 2015 – Classifica Gara1 (MXGP + Open)

Pos. Pilota Naz. Moto
1 Barcia, Justin USA Yamaha
2 Bobryshev, Evgeny RUS Honda
3 Nagl, Maximilian GER Husqvarna
4 Musquin, Marvin FRA KTM
5 Martin, Jeremy USA Yamaha
6 Townley, Ben NZL Honda
7 Paulin, Gautier FRA Honda
8 Simpson, Shaun GBR KTM
9 Guillod, Valentin SUI Yamaha
10 Seewer, Jeremy SUI Suzuki
11 Bengtsson, Filip SWE Honda
12 Lieber, Julien BEL Yamaha
13 Waters, Todd AUS Husqvarna
14 Cervellin, Michele ITA Honda
15 Kullas, Harri EST Husqvarna
16 Ratsep, Priit EST Honda
17 Goncalves, Rui POR Husqvarna
18 Rauchenecker, Pascal AUT KTM
19 Kouwenberg, Nick NED Honda
20 Ivanovs, Davis LAT Kawasaki
21 Butron, Jose ESP KTM
22 Bogers, Brian NED KTM
24 de Dycker, Ken BEL KTM
27 Monticelli, Ivo ITA KTM
       

MXoN 2015 - Classifica Gara2 (MX2 + Open)

Pos. Pilota Naz. Moto
1 Febvre, Romain FRA Yamaha
2 Webb, Cooper USA Yamaha
3 Musquin, Marvin FRA KTM
4 Van Horebeek, Jeremy BEL Yamaha
5 Martin, Jeremy USA Yamaha
6 Wilson, Dean GBR KTM
7 Coldenhoff, Glenn NED Suzuki
8 Leok, Tanel EST Kawasaki
9 Rauchenecker, Pascal AUT KTM
10 Seewer, Jeremy SUI Suzuki
11 Ullrich, Dennis GER Suzuki
12 Kullas, Harri EST Husqvarna
13 Clout, Luke AUS Yamaha
14 Schmidinger, Günter AUT Honda
15 Kouwenberg, Nick NED Honda
16 Zaragoza, Jorge ESP Honda
17 Kjer Olsen, Thomas DEN KTM
18 Tomita, Toshiki JPN Honda
19 Ferris, Dean AUS Husqvarna
20 Cooper, Cody NZL Honda
26 Bernardini, Samuele ITA TM
27 Cervellin, Michele ITA Honda
36 Lieber, Julien BEL Yamaha
38 Karro, Matiss LAT Honda

MXoN 2015 - Gara3 (MXGP + Open)

Pos. Pilota Naz. Moto
1 Febvre, Romain FRA Yamaha
2 Townley, Ben NZL Honda
3 Barcia, Justin USA Yamaha
4 Bobryshev, Evgeny RUS Honda
5 Paulin, Gautier FRA Honda
6 Webb, Cooper USA Yamaha
7 Van Horebeek, Jeremy BEL Yamaha
8 Wilson, Dean GBR KTM
9 de Dycker, Ken BEL KTM
10 Coldenhoff, Glenn NED Suzuki
11 Simpson, Shaun GBR KTM
12 Waters, Todd AUS Husqvarna
13 Karro, Matiss LAT Honda
14 Guillod, Valentin SUI Yamaha
15 Leok, Tanel EST Kawasaki
16 Butron, Jose ESP KTM
17 Goncalves, Rui POR Husqvarna
18 Ullrich, Dennis GER Suzuki
19 Ratsep, Priit EST Honda
20 Ferris, Dean AUS Husqvarna
21 Bogers, Brian NED KTM
22 Monticelli, Ivo ITA KTM
24 Bernardini, Samuele ITA TM
38 Nagl, Maximilian GER Husqvarna

MXoN 2015 – Classifica finale Nazioni

Pos. Nazione Punti Gara Pilota Fed. Moto
1 France 14  
  1   Race 3 3 FEBVRE, Romain FFM Yamaha
  1   Race 2 3 FEBVRE, Romain FFM Yamaha
  3   Race 2 2 MUSQUIN, Marvin AMA KTM
  4   Race 1 2 MUSQUIN, Marvin AMA KTM
  5   Race 3 1 PAULIN, Gautier MCM Honda
  7   Race 1 1 PAULIN, Gautier MCM Honda
2 USA 16  
  1   Race 1 7 BARCIA, Justin AMA Yamaha
  2   Race 2 9 WEBB, Cooper AMA Yamaha
  3   Race 3 7 BARCIA, Justin AMA Yamaha
  5   Race 2 8 MARTIN, Jeremy AMA Yamaha
  5   Race 1 8 MARTIN, Jeremy AMA Yamaha
  6   Race 3 9 WEBB, Cooper AMA Yamaha
3 Belgium 56  
  4   Race 2 6 VAN HOREBEEK, Jeremy FMB Yamaha
  7   Race 3 6 VAN HOREBEEK, Jeremy FMB Yamaha
  9   Race 3 4 DE DYCKER, Ken FMB KTM
  12   Race 1 5 LIEBER, Julien FMB Yamaha
  24   Race 1 4 DE DYCKER, Ken FMB KTM
  36   Race 2 5 LIEBER, Julien FMB Yamaha
4 Estonia 66  
  8   Race 2 27 LEOK, Tanel EMF Kawasaki
  12   Race 2 26 KULLAS, Harri EMF Husqvarna
  15   Race 3 27 LEOK, Tanel EMF Kawasaki
  15   Race 1 26 KULLAS, Harri EMF Husqvarna
  16   Race 1 25 RATSEP, Priit EMF Honda
  19   Race 3 25 RATSEP, Priit EMF Honda
5 Switzerland 67  
  9   Race 1 19 GUILLOD, Valentin FMS Yamaha
  10   Race 2 20 SEEWER, Jeremy FMS Suzuki
  10   Race 1 20 SEEWER, Jeremy FMS Suzuki
  14   Race 3 19 GUILLOD, Valentin FMS Yamaha
  24   Race 2 21 BAUMGARTNER, Andy FMS KTM
  36   Race 3 21 BAUMGARTNER, Andy FMS KTM
6 The Netherlands 72  
  7   Race 2 30 COLDENHOFF, Glenn KNMV Suzuki
  10   Race 3 30 COLDENHOFF, Glenn KNMV Suzuki
  15   Race 2 29 KOUWENBERG, Nick KNMV Honda
  19   Race 1 29 KOUWENBERG, Nick KNMV Honda
  21   Race 3 28 BOGERS, Brian KNMV KTM
  22   Race 1 28 BOGERS, Brian KNMV KTM
7 Australia 77  
  12   Race 3 40 WATERS, Todd MA Husqvarna
  13   Race 2 41 CLOUT, Luke MA Yamaha
  13   Race 1 40 WATERS, Todd MA Husqvarna
  19   Race 2 42 FERRIS, Dean MA Husqvarna
  20   Race 3 42 FERRIS, Dean MA Husqvarna
  33   Race 1 41 CLOUT, Luke MA Yamaha
8 New Zealand 92  
  2   Race 3 67 TOWNLEY, Ben MNZ Honda
  6   Race 1 67 TOWNLEY, Ben MNZ Honda
  20   Race 2 69 COOPER, Cody MNZ Honda
  30   Race 3 69 COOPER, Cody MNZ Honda
  34   Race 1 68 LAMONT, Kayne MNZ Yamaha
  35   Race 2 68 LAMONT, Kayne MNZ Yamaha
9 Germany 97  
  3   Race 1 13 NAGL, Maximilian DMSB Husqvarna
  11   Race 2 15 ULLRICH, Dennis DMSB Suzuki
  18   Race 3 15 ULLRICH, Dennis DMSB Suzuki
  29   Race 2 14 JACOBI, Henry DMSB KTM
  36   Race 1 14 JACOBI, Henry DMSB KTM
  38   Race 3 13 NAGL, Maximilian DMSB Husqvarna
10 Austria 103  
  9   Race 2 110 RAUCHENECKER, Pascal OeAMTC KTM
  14   Race 2 111 SCHMIDINGER, Günter OeAMTC Honda
  18   Race 1 110 RAUCHENECKER, Pascal OeAMTC KTM
  28   Race 3 111 SCHMIDINGER, Günter OeAMTC Honda
  34   Race 3 109 NEURAUTER, Lukas OeAMTC KTM
  35   Race 1 109 NEURAUTER, Lukas OeAMTC KTM
11 Spain 106  
  16   Race 2 62 ZARAGOZA, Jorge RFME Honda
  16   Race 3 61 BUTRON, Jose RFME KTM
  21   Race 1 61 BUTRON, Jose RFME KTM
  25   Race 3 63 VALENTIN, Ander RFME Yamaha
  28   Race 2 63 VALENTIN, Ander RFME Yamaha
  29   Race 1 62 ZARAGOZA, Jorge RFME Honda
12 Russia 107  
  2   Race 1 22 BOBRYSHEV, Evgeny FSM Honda
  4   Race 3 22 BOBRYSHEV, Evgeny FSM Honda
  32   Race 1 23 BARANOV, Ivan MFR KTM
  34   Race 2 23 BARANOV, Ivan MFR KTM
  35   Race 3 24 NAZAROV, Maxim MFR KTM
  37   Race 2 24 NAZAROV, Maxim MFR KTM
13 Sweden 108  
  11   Race 1 31 BENGTSSON, Filip SVEMO Honda
  22   Race 2 33 JÖNSSON, Jesper SVEMO Husqvarna
  23   Race 2 32 ÖSTLUND, Alvin SVEMO Yamaha
  25   Race 1 32 ÖSTLUND, Alvin SVEMO Yamaha
  27   Race 3 31 BENGTSSON, Filip SVEMO Honda
  32   Race 3 33 JÖNSSON, Jesper SVEMO Husqvarna
14 Italy 113  
  14   Race 1 17 CERVELLIN, Michele FMI Honda
  22   Race 3 16 MONTICELLI, Ivo FMI KTM
  24   Race 3 18 BERNARDINI, Samuele FMI TM
  26   Race 2 18 BERNARDINI, Samuele FMI TM
  27   Race 2 17 CERVELLIN, Michele FMI Honda
  27   Race 1 16 MONTICELLI, Ivo FMI KTM
15 Denmark 118  
  17   Race 2 44 KJER OLSEN, Thomas DMU KTM
  21   Race 2 45 KJER OLSEN, Stefan DMU Kawasaki
  23   Race 3 43 LARSEN, Nikolaj DMU Husqvarna
  28   Race 1 43 LARSEN, Nikolaj DMU Husqvarna
  29   Race 3 45 KJER OLSEN, Stefan DMU Kawasaki
  37   Race 1 44 KJER OLSEN, Thomas DMU KTM
16 Portugal 126  
  17   Race 3 37 GONCALVES, Rui FMP Husqvarna
  17   Race 1 37 GONCALVES, Rui FMP Husqvarna
  30   Race 2 39 BASAULA, Hugo FMP Kawasaki
  31   Race 3 39 BASAULA, Hugo FMP Kawasaki
  31   Race 1 38 PEIXE, Sandro FMP Honda
  33   Race 2 38 PEIXE, Sandro FMP Honda
17 Ireland 142  
  23   Race 1 55 BARR, Martin MCUI KTM
  25   Race 2 56 IRWIN, Graeme MCUI Suzuki
  30   Race 1 56 IRWIN, Graeme MCUI Suzuki
  31   Race 2 57 EDMONDS, Stuart MCUI Honda
  33   Race 3 57 EDMONDS, Stuart MCUI Honda
  39   Race 3 55 BARR, Martin MCUI KTM
18 Great Britain 33  
  6   Race 2 12 WILSON, Dean AMA KTM
  8   Race 3 12 WILSON, Dean AMA KTM
  8   Race 1 10 SIMPSON, Shaun ACU KTM
  11   Race 3 10 SIMPSON, Shaun ACU KTM
19 Latvia 97  
  13   Race 3 36 KARRO, Matiss LAMSF Honda
  20   Race 1 34 IVANOVS, Davis LAMSF Kawasaki
  26   Race 3 34 IVANOVS, Davis LAMSF Kawasaki
  38   Race 2 36 KARRO, Matiss LAMSF Honda
20 Japan 113  
  18   Race 2 65 TOMITA, Toshiki MFJ Honda
  26   Race 1 65 TOMITA, Toshiki MFJ Honda
  32   Race 2 66 KOJIMA, Yohei MFJ Suzuki
  37   Race 3 66 KOJIMA, Yohei MFJ Suzuki

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA