Kawasaki rinnova la ZZR1400 per il 2016

La casa nipponica rivede la sua super tourer a partire dal motore, che è ora Euro-4, senza perdere nemmeno un CV. Nuovi quadranti e display LCD e nuove livree ma, soprattutto, per il modello Performance Sport, nuove sospensione Öhlins e pinze monoblocco Brembo M50. Info, foto e scheda tecnica. 

Frenesia giapponese

Nonostante EICMA inizi tra un mese circa,  Kawasaki non riesce a “trattenere” le sue novità:  dopo ad aver presentato la nuova Ninja ZX-10R, adesso ha fatto un upgrade alla sua “regina” ipersportiva ZZR1400. La ZZR, nonostante non detenga più il nostro titolo di Kawasaki “più potente e più performante di sempre” (sottrattogli dalla più recente Ninja H2) rimane comunque un punto di riferimento nella sua categoria, e grazie alle migliorie apportate dalla casa giapponese, l’esperienza di guida è stata portata su un gradino più alto, restando però fedele alla moto del 2015. Potete vedere le foto del modello 2016 nella nostra gallery cliccando qui.
1/23 Kawasaki ZZR1400 2016

Moto di successo… si migliora!

Il modello 2016 della ZZR 1400 sarà conforme alle normative Euro 4 che saranno vigenti proprio a partire dall’anno prossimo. Per rispettare la nuova norma anti-inquinamento, sono stati modificati i parametri della centralina, è stato aggiunto un sistema di filtraggio dei vapori benzina ed è stato rivisto l’impianto di scarico il mantenendo inalterata la curva di potenza del suo motore da 1.441cc. Anche il telaio è stato perfezionato insieme al motore, per migliorare la guida di questa moto con due anime: rilassante durante la guida quotidiana e aggressiva sulle strade più tortuose. Inoltre, la strumentazione è stata migliorata con nuovi quadranti e nuovi display LCD, che garantiscono una migliore lettura delle informazioni, sua durante la guida diurna che in quella notturna. Alla versione base, si affianca la versione “Sport Performance Edition”. La differenza che balza subito all’occhio è la colorazione: i colori metallic carbon gray e galaxy silver della versione base sono sostituiti dai più tradizionali golden blazed green e metallic spark black. La dotazione della Performance Sport si arricchisce di un mono ammortizzatore Öhlins TTX39 con setting dedicato, di nuove pinze monoblocco Brembo M50 accompagnate da una pompa freno radiale e tubi in treccia sempre della casa bergamasca,  e di una coppia di scarichi Akrapovic in titanio. 

Caratteristiche Tecniche

MOTORE
Tipologia motore    4 Cilindri in linea (4 tempi), raffreddato a liquido
Cilindrata 1.441 cm³
Massima potenza  200 CV / 10.000 rpm
Massima potenza con sistema RAM di immissione dell ’aria 210 CV / 10.000 rpm
Coppia massima 158,2 Nm / 7.500 rpm
Alesaggio e corsa 84,0 x 65,0 mm
Rapporto di compressione 12.3:1
Distribuzione/aspirazione DOHC, 16 valvole
Sistema di iniezione Iniettori: ø 44 mm x 4 (Mikuni)
Iniezione Elettronica
Avviamento Elettrico
Lubrificazione Lubrificazione forzata, a carter umido con radiatore dell'olio
TELAIO
Tipo di telaio Monoscocca in alluminio
Angolo di inclinazione del cannotto di sterzo/avancorsa 23°/ 93 mm
Corsa ruota anteriore 117 mm
Corsa ruota posteriore 124 mm
Pneumatico anteriore 120/70ZR17M/C (58W)
Pneumatico posteriore 190/50ZR17M/C (73W)
Angolazione dello sterzo sinistra/destra 31°/ 31°
TRASMISSIONE
Trasmissione 6 marce
Trasmissione finale Catena
Rapporto di trasmissione 1,556 (84/54)
Rapporti: 1a 2.611(47/18)
Rapporti: 2a 1,947 (37/19)
Rapporti: 3a 1,545 (34/22)
Rapporti: 4a 1,333 (32/24)
Rapporti: 5a 1,154 (30/26)
Rapporti: 6a 1,036 (29/28)
Rapporto di trasmissione finale 2,471 (42/17)
Frizione Multi disco a bagno d’olio, azionamento manuale
FRENI
Freno anteriore Doppio disco semiflottante  ø 310 mm. Doppia pinza Nissin a montaggio radiale con 4 pistoncini opposti
Freno posteriore Disco singolo da 250 mm.
Pinza singola con 2 pistoncini opposti
Freno anteriore
(Performance Sport Edition)
Doppio disco Brembo semiflottante ø310 mm
Doppia pinza radiale monoblocco Brembo M50, 4 pistoncini opposti
Freno posteriore
(Performance Sport Edition)
Disco singolo da 250 mm.
Pinza singola con 2 pistoncini opposti
SOSPENSIONI
Sospensione anteriore Forcella da 43 mm a steli rovesciati. Regolazione in compressione: 18 vie. Regolazione in estensione: 15 vie. Precarico molla: completamente regolabile.
Sospensione posteriore Bottom-Link Uni-Trak con ammortizzatore a gas. Regolazione compressione: continuo. Regolazione in estensione: Continuo. Precarico molla: completamente regolabile
Sospensione anteriore
(Performance Sport Edition)
Forcella da 43mm a steli rovesciati. Regolazione in compressione: 18 vie. Regolazione in estensione: 15 vie. Precarico molla: completamente regolabile.
Sospensione posteriore
(Performance Sport Edition)
Bottom-Link Uni-Trak, con ammortizzatore posteriore Öhlins TTX39 con serbatoio a due vie e regolatore del precarico remoto. Regolazione compressione: 22 via. Regolazione estensione: 22 vie. Precarico molla: completamente regolabile

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA