Comparativa Sport-Tourer 2016 Marche: qualche click e la Turismo è più Veloce

Grazie a qualche modifica all’assetto, e a qualche altro trucchetto, alcune delle otto protagoniste della sfida sono sensibilmente migliorate. Ma ci aspettano ancora i Monti Sibillini…

CON QUALCHE TRUCCHETTO LE MOTO SONO MIGLIORATE

Col passare dei giorni e dei chilometri e delle ore trascorse in sella, la nostra conoscenza delle moto migliora sempre più. Nel day 6 per esempio ci siamo dedicati alle sospensioni. Alcune delle sport-tourer protagoniste della prova danno la possibilità di regolarle elettronicamente (le due BMW, la KTM, la Ducati), per cui si potrebbe pensare che con un click... sul pulsante, si possa trovare l'assetto giusto per ogni terreno. E a grandi linee è così. Abbiamo però scoperto anche qualche trucchetto, che permette di migliorare ulteriormente la capacità delle moto di adattarsi alla strada o all'umore del pilota. Trucchetti che vi sveleremo sul numero di giugno ovviamente: non vorrete sapere tutto e subito! Molto meno... segretamente, e col classico cacciavite, abbiamo cercato di migliorare due moto che avevano caratteristiche opposte: troppo "soft" l'assetto standard di MV, troppo "hard" quello Suzuki. È andata molto bene soprattutto per l'italiana, che ha guadagnato consensi nel Test Team.

SEMPRE CONNESSI COL TEST TEAM

Oggi (8 maggio) partiremo da San Ginesio (MC) e passeremo per Ascoli Piceno ed altri comuni limitrofi: seguiteci su Facebook per tutti gli aggiornamenti in tempo reale, mentre sul nostro sito internet troverete il resoconto di ogni giornata e le foto.
Questa sera il Test Team di Motociclismo alloggerà ad Acquaviva Picena (AP) presso l'hotel "Il Grillo", Contrada Colle in Su 29, dove arriveremo intorno alle 20 e da dove ripartiremo il mattino successivo verso le 9. Passate a trovarci per un saluto o se volete percorrere qualche chilometro con noi.

BELLE STRADE E BEI PAESAGGI

Altre cose fatte: apprezzato la Kawa più di ogni altro giorno. Se l'asfalto è buono e le curve medie o veloci è davvero bella da guidare. E oggi di asfalto buono e curve veloci ne abbiamo trovati in quantità. Gran motore, avantreno rassicurante; bella. Infine, ultima delle cose fatte, abbiamo raggiunto la zona dei monti Sibillini, che si sono presentati alti, innevati ed epici nella loro maestosità, alle spalle delle verdi colline a cui eravamo abituati. Domani li andiamo a vedere da vicino. Primo perché siamo curiosi di visitarli - tutti ci dicono: sono meravigliosi! E poi perché le strade di montagna potrebbero essere l'ultimo terreno per le nostre sport-tourer per rimescolare una classifica che pian piano si va delineando.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli