Comparativa Sport-Tourer 2016: alto o basso? Questione di... asfalto

Mentre prosegue il confronto tra le 8 sfidanti andiamo via via scoprendo alcuni dei più suggestivi luoghi di questa Regione. Oggi le crossover hanno dominato nei tratti dove il manto stradale era imperfetto, regalando al Test Team maggior feeling e divertimento rispetto alle "supernaked" da viaggio. Ma potrebbe bastare un cambio d'asfalto per sovvertire il pronostico...

UNA REGIONE AFFASCINANTE

La terza giornata di comparativa si è da poco trasformata in una nottata dopo un lungo, meraviglioso tramonto affondato tra dolci colline punteggiate di borghi storici. Iniziamo a capirci qualcosa in più, delle Marche e delle nostre moto ovviamente. Per quanto visto finora, la regione che ci ospita ha un entroterra davvero affascinante. Ogni paesello, anche il più piccolo, offre scorci affascinanti, e trasmette quell'idea di tranquillità e serenità che mette voglia di visitarlo senza fretta. Peccato però che le strade siano tutt'altro che un biliardo. Capita di trovare tratti rifatti di recente (Urbino-Urbania è uno spettacolo!), ma perlopiù sono un po' sconnesse. Per fare turismo nessun problema, ma se l'obiettivo è la caccia di pieghe...

CROSSOVER ALL’ATTACCO

La prima cosa che ci pare di aver messo a fuoco è che, nel nostro gruppo, le crossover sono più "malleabili" sulle strade imperfette, grazie alle sospensioni con maggior escursione e alla posizione di guida che garantisce un ottimo controllo. Le "supernaked" da viaggio sono un po' meno a loro agio tra buche e sconnessioni per l'assetto più sostenuto e l'impostazione di guida più sportiva - fa eccezione la BMW RS, dotata di sospensioni e sella molto confortevoli. E questo non fa altro che aumentare la nostra curiosità: sull'asfalto "buono" la situazione si ribalterà? L'altra sera, qualcuno del Test Team, scendendo dalla Suzuki dopo un bel tratto della Urbino-Urbania volato via rapidamente, ha detto, con aria pensierosa: "Certo che un bel manubrio basso...". E qualcun'altro ha rincarato la dose: "Qui KTM è imprendibile". In attesa che tutti i tasselli vadano al loro posto, segniamo l'esperienza odierna sul nostro taccuino. È solo un altro passo verso la scoperta della vincitrice.
Voi cosa ne pensate? Meglio manubrio alto o manubrio basso? Diteci la vostra partecipando al nostro sondaggio; e non perdetevi le foto: trovate qui la gallery aggiornata.

SEMPRE CONNESSI CON IL TEST TEAM

Oggi, giovedì (5 maggio), partiremo da Mondavio (PU) e dopo una aver attraversato i comuni di Frontone, Serra Sant’Abbondio, Esanatolia e Fabriano ci dirigeremo a Genga (AN) dove passeremo la notte.
Questa sera il Test Team alloggerà all’Hotel Le Grotte (località Pontebovesecco), dove arriveremo dopo le 20,30 e ripartiremo il mattino successivo verso le 8. Passate a trovarci per un saluto o se volete percorrere qualche chilometro con noi.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli