“Non vogliamo una moto che guidi al posto nostro, a meno che…"

“Non vogliamo una moto che guidi al posto nostro, a meno che…"

Le moto del futuro potrebbero essere iperconnesse, in grado di guidare autonomemente e dotate di dispositivi che scongiurano le cadute. La cosa non piace ai partecipanti al nostro sondaggio, che non comprerebbero mai una moto che vada da sola, la ritengono una tristezza, tanto da rimpiangere le care, vecchie moto d’epoca. Solo un aumento della sicurezza potrebbe (in parte) far cambiare idea 

“La BMW Vision Next 100 è soluzione definitiva per la sicurezza in moto”

“La BMW Vision Next 100 è soluzione definitiva per la sicurezza in moto”

La moto del futuro secondo BMW - il concept Vision Next 100 - è una due ruote che non cade, si guida senza casco, è la perfetta unione tra uomo e macchina, esalta la sicurezza ma anche il piacere di guida. Il tutto con un look futuristico che però mantiene tutti gli elementi della tradizione BMW.Com’è possibile? Lo spiega nella nostra intervista Edgar Heinrich, responsabile design BMW moto

La R6 2017 e la BMW del… 2040 fanno il vuoto

La R6 2017 e la BMW del… 2040 fanno il vuoto

Yamaha ha presentato la nuova YZF-R6 2017 un paio di giorni dopo che BMW ha esposto la propria idea del futuro della moto, la Vision Next 100. Questi due modelli hanno sbancato le classifiche dei pezzi più letti della settimana, davanti alle novità di Colonia e alla nostra campagna #metapedaggio (FIRMA QUI LA PETIZIONE)

BMW Motorrad Vision Next 100: la grande fuga (in avanti)

BMW Motorrad Vision Next 100: la grande fuga (in avanti)

Quale sarà il futuro della moto? Per BMW “Il pilota non deve indossare più casco o indumenti protettivi, è in grado di vivere con tutti i sensi l’ambiente che lo circonda e di godersi ogni momento. Il design della BMW Motorrad Vision Next 100 è l’unione perfetta di uomo e macchina”. Il tutto coi tipici elementi che la rendono subito riconoscibile come una BMW