Aprilia RSV4 2021, nuovo look e maggior cilindrata

La nuova versione della supersportiva di Noale si presenta con una carenatura inedita, con appendici aerodinamiche integrate, ispirata a quella della sorella minore RS 660. Il motore cresce di cilindrata, ma non cambia la potenza massima. Anche l’elettronica è ora più evoluta. Due le versioni

1/11

1 di 3

Aprilia toglie i veli alla nuova RSV4 2021. Rispetto al vecchio modello non ci troviamo davanti ad una rivoluzione vera e propria, ma le novità apportate alla moto sono tantissime. Dal look, al motore, passando per l’ergonomia e l’elettronica. Vediamole nel dettaglio.

Il motore resta un 4 cilindri a V longitudinale di 65°, 4 tempi, raffreddamento a liquido, con distribuzione bialbero a camme (DOHC) e quattro valvole per cilindro. Il propulsore vede però aumentare la sua cilindrata, che passa dai precedenti 1.077 cc agli attuali 1.099 cc. Nuovo anche l’impianto di scarico. Modifiche che, nonostante l’omologazione Euro 5, permettono alla nuova RSV4 di mantenere la potenza massima a quota 217 CV (come la precedente RSV4 1100 Factory) e ha detto della Casa una maggior coppia (i dati non sono stati diffusi).

A livello di elettronica troviamo una nuova centralina Marelli 11MP e una nuova piattaforma inerziale a sei assi, entrambe più potenti rispetto al passato. Migliora la gestione elettronica con comando del gas full Ride-by-Wire e si affinano le logiche di funzionamento dell’APRC. Il pacchetto di controlli elettronici si completa con l’introduzione del controllo multilivello del freno motore e i riding mode a disposizione del pilota sono ora sei, tre per la pista (di cui due personalizzabili) e tre per la strada (di cui uno personalizzabile).

La ciclistica vede un grande cambiamento nel nuovo forcellone, più leggero e

con capriata di rinforzo inferiore, ispirato a quello della Aprilia RS-GP impegnata in

MotoGP, studiato per abbassare le masse e aumentare la stabilità del retrotreno nelle

accelerazioni.

1/9

Aprilia RSV4 2021

Affinamenti anche per quanto riguarda il design, che riprende quello già visto sulle sorelle minori RS 660 e Tuono 660. Troviamo dunque il frontale caratterizzato dal nuovo faro a LED con luce DRL e funzione cornering e la carenatura a doppio strato, che integra le appendici aerodinamiche,. Questa soluzione, con le alette nascoste e la doppia carenatura, è studiata per avere una maggior stabilità alle alte velocità e al un miglior raffreddamento del motore, deviando i flussi di aria calda dal pilota. Rinnovata anche la coda.

Nuovi anche il serbatoio e la sella e aggiornati i comandi elettrici. La strumentazione TFT è più grande e completa.

1/11

Aprilia RSV4 2021

La nuova Aprilia RSV4 2021 sarà disponibile in due versioni: “base” (nella sola colorazione Dark Losail) e Factory (nelle colorazioni Aprilia Black o Lava Red).

La più ricca versione Factory si distingue dalla sorella per i cerchi in alluminio forgiato, il sistema di sospensioni semiattive Öhlins Smart EC 2.0 e le pinze freno Brembo Stylema.

Il prezzo della nuova Aprilia RSV4 2021 non è ancora stato comunicato.

1/11

Aprilia RSV4  e Tuono V4 1100 2021

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA