A Jerez Tamburini 1° poi De Rosa e Savadori. Titolo ancora in gioco

La partita è ancora apertissima per la corona della Coppa FIM Superstock. Ma è certo che, dopo la vittoria di Tamburini a Jerez e il podio di Savadori, il titolo andrà a un italiano, bisogna vedere se anche la moto lo sarà (Aprilia o BMW?). Intanto applausi al bel 2° posto di De Rosa, con la Ducati

A jerez tamburini 1° poi de rosa e savadori. titolo ancora in gioco

Scatta dalla Pole Tamburini, ma al via Jezek lo sorprende. Il pilota della BMW è seguito da Massei, Calia, Guarnoni e De Rosa, mentre Andreozzi parte bene ma scivola all’8° posto, preceduto da Savadori ma davanti a Russo. Per trovare un altro italiano bisogna andare al 15° posto, occupato da Marconi. Alla fine del primo giro De Rosa supera Calia e Russo passa Andreozzi.

 

Al secondo giro le posizioni cambiano molto: Tamburini è di nuovo in testa, seguito da Calia, Jezek, Massei, De Rosa e Savadori, mentre Andreozzi è arretrato fino al 14° posto. In compenso Marconi è 13°, D’annunzio 15°.

Altro giro, altra classifica: Jezek scende in ottava posizione, superato anche da Trautmann, mentre De Rosa sale virtualmente sul podio soffiando a Massei il 3° posto. Ma sta tornando anche Savadori: ha passato anch’egli Massei e ora è 4°. Il più veloce in pista è Tamburini, unico a girare in “44”, mentre Savadori si vede ripassare dalla Panigale di Massei.

 

Siamo al giro 6 e lotte vere non ce ne sono per il podio. Battagliano in compenso per il 4° posto Massei, Savadori, Russo e Trautmann. Dei quattro, a metà gara il più veloce è Russo, mentre in gara si segnala il passo di De Rosa, che gira in 1’44”5. Giusto il tempo di un giro, il primato passa a Calia, più veloce di un paio di decimi, ma anche Tamburini “tira” di più di Raffaele.

La lotta a quattro per il 4° posto si è divisa in due lotte a due: Massei e Savadori si giocano la… medaglia di legno, Russo e Trautmann il 6° posto.

 

Al 9° giro Calia cade e lascia strada libera a De Rosa, con Savadori che sale sul terzo gradino del podio virtuale. Proprio la lotta per il 4° posto è quella che anima il finale di gara, quando i distacchi tra i primi tre sono ormai molto ampi. Russo, Trautmann e Massei, invece, sono vicini e… se le danno. Il promo passo lo fa proprio l’austriaco, passando Massei. Russo deve gestire un vantaggio di oltre un secondo, e il suo passo glielo permette, dato che è più veloce di oltre 6 decimi. Inyanto Massei è sopravanzato anche da Guarnoni e Jezek si fa sotto.

A due giri dalla fine Savadori gira di circa 4 decimi più veloce di De Rosa, ma ormai il divario tra i due è di oltre due secondi e mezzo, e non c’è più tempo. Intanto Guarnoni ha passato Trautmann ed è 5°, dietro a Russo. Bel recupero di D’Annunzio, 10°.

 

Ma ormai siamo agli sgoccioli: la gara si chiude con la vittoria di Tammburini, seguito da De Rosa e Savadori; giù dal podio Russo, Guarnoni, Trautmann, Massei, Jezek, Staring e D’annunzio. A punti anche Andreozzi (13°) e Marconi (14°)

 

Manca solo una gara al termine del campionato e il punteggio acquisito oggi da Tamburini e Savadori non consente di dichiarare chiusi i giochi per il titolo. Il distacco tra i due è di 25 punti a favore di Savadori, quindi il Campionato si decide in Francia il 4 ottobre, quando al pilota Apprilia basterà… timbrare il cartellino. Se dovesse fare zero punti e Tamburini al contempo vincere, andrebbero a pari punti e pari numero di vittorie. In questo caso, non deciderebbero nemmeno i piazzamenti da podio, perché entrambi i piloti potrebbero vantare lo stesso numero di vittorie (4) e lo stesso numero di piazzamenti (2 secondi e un terzo per entrambi). Finora anche le pole e i giri veloci sono uguali: 3 e 2  per entrambi, ma ovviamente a Magny Cours la situazione cambierà. Finale avvincente di una stagione che comunque incoronerà un italiano: bravi, ragazzi.

 

Coppa fim stock 1000 2015, jerez - classifica gara

Pos.

Pilota

Moto

Distacco

1

TAMBURINI Roberto

BMW S1000 RR

LEAD

2

DE ROSA Raffaele

Ducati 1199 Panigale R

+4.667

3

SAVADORI Lorenzo

Aprilia RSV4 RF

+6.652

4

RUSSO Riccardo

Yamaha YZF R1

+8.281

5

GUARNONI Jeremy

Yamaha YZF R1

+9.377

6

TRAUTMANN Lukas

Yamaha YZF R1

+10.007

7

MASSEI Fabio

Ducati 1199 Panigale R

+10.855

8

JEZEK Ondrej

Ducati 1199 Panigale R

+11.661

9

STARING Bryan

Kawasaki ZX-10R

+16.428

10

D'ANNUNZIO Federico

BMW S1000 RR

+16.535

11

ALARCOS Antonio

Kawasaki ZX-10R

+16.894

12

SCHOLTZ Mathew

Yamaha YZF R1

+19.319

13

ANDREOZZI Alessandro

Aprilia RSV4 RF

+21.748

14

MARCONI Luca

Yamaha YZF R1

+22.678

15

MOSER Marc

Ducati 1199 Panigale R

+22.940

22

CECCHINI Riccardo

Kawasaki ZX-10R

+43.208

24

SANCHIONI Federico

Kawasaki ZX-10R

+52.638

26

CAVALLI Francesco

Kawasaki ZX-10R

+53.775

27

BUTTI Alberto

Kawasaki ZX-10R

+54.301

 

Coppa fim stock 1000 2015 - classifica generale

Pos.

Pilota

Moto

Punti

1.

L. SAVADORI

APRILIA

156

2.

R. TAMBURINI

BMW

131

3.

R. DE ROSA

DUCATI

105

4.

O. JEZEK

DUCATI

82

5.

K. COGHLAN

YAMAHA

72

6.

J. GUARNONI

YAMAHA

66

7.

F. MASSEI

DUCATI

50

8.

B. STARING

KAWASAKI

46

9.

K. CALIA

APRILIA

43

10.

C. BERGMAN

YAMAHA

32

11.

F. MARINO

YAMAHA

23

12.

T. COVEÑA

DUCATI

21

13.

S. BARRIER

YAMAHA

17

14.

L. SALVADORI

DUCATI

16

15.

L. MARCONI

YAMAHA

16

17.

R. RUSSO

YAMAHA

13

21.

D. SCHIAVONI

BMW

7

22.

F. D'ANNUNZIO

BMW

6

26.

A. ANDREOZZI

APRILIA

3

31.

M. MAGNONI

YAMAHA

2

 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA