di Beppe Cucco - 18 marzo 2019

Talenti Azzurri FMI, come nascono i campioni di domani

Al centro Tecnico federale di Misano abbiamo preso parte ad una giornata di allenamento con i giovani Talenti Azzurri FMI della velocità. Abbiamo respirato un clima autentico, ricco di sport, passione e disciplina
1/18 Talenti Azzurri FMI, i giovani piloti si allenano in sella alle Ovhale GP-0 sotto l'occhio attento dei tecnici della Federazione Motociclistica Italiana 

Talenti Azzurri FMI è un progetto della Federazione Motociclistica Italiana che ha lo scopo di ricercare e accompagnare nella loro crescita i giovani piloti italiani impegnati in tutte le discipline motociclistiche. Nato nel 2013, complessivamente il progetto della Federazione segue oggi 97 i piloti, con un’età media di 16 anni, protagonisti in 8 differenti specialità: enduro, motocross, trial, motorally, quad, speedway, flat track e velocità. Nel corso degli anni "Talenti Azzurri" si è evoluto e oggi si pone l’obiettivo di formare al meglio i giovani piloti, preparandoli nei campionati italiani per affidarli poi a strutture che possano portarli al Mondiale. Proprio dal campus di “Talenti Azzurri FIM” nel corso degli anni sono sbocciati campioni del calibro di Franco Morbidelli, Fabio Di Giannantonio, Marco Bezzecchi, Celestino Vietti Ramus, Stefano Nepa, Dennis Foggia, Kevin Zannoni…

Per quanto riguarda il settore velocità il contributo della Federazione è di tipo economico, con borse di studio per i ragazzi, e pratico, con un programma di allenamenti e monitoraggio durante tutto l’anno. Lo scorso anno, inoltre, è stato siglato un accordo tra FMI, VR46 e il circuito di Misano per permettere ai giovani Talenti Azzurri FMI e ai ragazzi della VR46 Academy di allenarsi insieme in alcune giornate (al ranch o a Misano). Oltre a ciò sono previste per i Talenti Azzurri giornate di allenamento, sotto la guida di tecnici FMI, capitanati da Marzio Leoncini (Responsabile Talenti Azzurri Velocità), e di alcuni piloti in attività, come Massimo Roccoli (6 volte Campione Italiano). In pista il programma prosegue con incontri con specialisti di settore, ricognizioni dei circuiti per studiare il tracciato, briefing e analisi delle gare.

Sana passione per lo sport

Abbiamo avuto la fortuna di prendere parte al Centro Tecnico federale di Misano, sul circuito di “Misanino”, ad una giornata di allenamento con i giovani Talenti Azzurri FMI del settore velocità, dove abbiamo potuto toccare con mano il metodo di lavoro. I ragazzi sono seguiti dall’occhio super attento dei Tecnici FMI Roberto Sassone, Massimo Roccoli, Mauro Sanchini, Enzo Maddaloni, Stefano Cruciani e Max Sabbatani, oltre che, per quanto riguarda la parte atletica, dal preparatore atletico Marco Di Marcello. Protagonisti una trentina ragazzi di età compresa tra i 12 e i 17 anni, tutti accomunati dalla sana passione per la moto e... dalla voglia di dare gas. In sella alle Ovhale GP-0 ai ragazzi vengono proposti vari esercizi studiati per migliorare le loro abilità di guida, la posizione in sella e l’attenzione. È stato incredibile notare quanto, nonostante l’alto livello di competitività dei ragazzi una volta indossato il casco, c’è un grande rispetto tra di loro. Ridono, scherzano e si divertono come un normalissimo gruppo di amici, ma quando c’è da lavorare si trasformano in seri professionisti e ascoltano senza batter ciglio ciò che gli viene detto dagli istruttori, che con grande professionalità correggono i loro errori e gli insegnano qualche trucchetto da pilota, imparato con anni di esperienza sui campi di gara mondiali. Nel corso della giornata non è mancata la visita del Presidente FMI Giovanni Copioli, venuto a toccar con mano il lavoro dei suoi ragazzi. Per tutta la giornata abbiamo respirato un clima autentico, ricco di sport, passione e disciplina. Un ottimo lavoro portato avanti dalla Federazione Motociclistica Italiana per formare i campioni di domani.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultime notizie news