04 October 2016

Novità tecniche ed estetiche per la Suzuki V-Strom 650 2017

Suzuki V-Strom 650 2017: info, foto, prezzo e scheda tecnica della media crossover di Hamamatsu. Rivisto il motore, che ora diventa Euro 4, e il design, ispirato a quello della sorella maggiore e ai modelli che hanno fatto la storia dell'Azienda. Arrivano il traction control e la presa 12V. Disponibile anche la più avventurosa “XT”, con cerchi a raggi, paramotore e paramani 

In arrivo a febbraio 2017

Sulla scia del successo ottenuto dall’attuale modello, Suzuki presenta ad Intermot 2016 la nuova versione della V-Strom 650, che si distingue dalla precedente per un motore più leggero e omologato Euro 4, un design rivisto, che si ispira maggiormente a quello della sorella maggiore e della sua antenata DR-Big, e ad alcune innovazioni pensate per assicurare maggior comfort durante i viaggi.
La nuova V-Strom sarà disponibile in due versioni, la “base” e la “XT”, con quest'ultima si caratterizza per un indole più avventurosa e si differenzia dalle sorella per la presenza dei cerchi a raggi, del paramotore e dei paramani; cliccate qui per le foto dei due modelli, qui sotto invece trovate la nostra video presentazione da Intermot.

Le nuove V-Strom 650 e V-Strom 650 XT saranno disponibili a partire dal mese di febbraio 2017, nella nuova livrea gialla, oppure in bianco o nero. Il prezzo dovrebbe aggirarsi intorno agli 8.500 euro. 

MOTORE EURO 4

Il motore della nuova V-Strom 650 è una rivisitazione di quello precedente e, grazie alle modifiche, il bicilindrico a V da 90° di 645 cc guadagna ora di più coppia ai bassi e medi regimi. Le maggiori modifiche riguardano l’utilizzo di nuovi pistoni, alberi a camme derivati da quelli della SV650, nuovi iniettori e valvole di diametro maggiore (31 mm quelle di aspirazione, 25,5 quelle di scarico); ma in tutto i nuovi componenti sono più di 60. Completamente rivisto anche l’impianto di scarico, più leggero e con un design differente del precedente aiuta a mantenere più basso il baricentro della moto (il terminale si trova più in basso rispetto alla versione attuale). Su questo nuovo modello troviamo poi il sistema Idle Speed Control (ISC), che aiuta la moto negli avviamenti da freddo, e il “Low RPM assist”, che aiuta il pilota nelle manovre a bassa velocità alzando automaticamente il regime minimo di rotazione del motore. Rivisto il sistema di raffreddamento del motore, che ora presenta anche dei diversi deflettori, che allontanano il calore emesso dal motore dai piedi del pilota.
Novità del reparto elettronico è la presenza del Traction Control, settabile su 2 livelli (1 meno invasivo e 2 più conservativo) o disinseribile. 

CICLISTICA, SOSPENSIONI E STRUMENTAZIONE

La V-Strom 650 2017 eredita il forcellone e il telaio in alluminio del modello precedente ma, grazie ad un operazione di snellimento delle plastiche del serbatoio, l’ingombro laterale complessivo tra le gambe del pilota è ridotto di 5 mm. Ciò fornisce un controllo migliore del mezzo e permette al pilota di toccare terrà più facilmente. Sulla versione base troviamo poi nuove ruote in alluminio a 10 raggi (più leggere di 100 gr rispetto alle precedenti), mentre sulla versione XT cerchi a raggi (oro o neri, in base alla livrea della moto); in entrambe le versioni i pneumatici sono Bridgestone Battlax Adventure A40, nelle misura 110/80R19M/C anteriore e 150/70R17M/C posteriore. Invariato il reparto sospensioni e freni (ant. doppio disco da 320, post. disco singolo da 260, ABS di serie).  
Nuova anche la strumentazione, ispirata a quella della sorella maggiore V-Strom 1000 è composta ora da un contagiri analogico, affiancato a due display digitali sovrapposti. Troviamo poi un'utilissima presa di corrente a 12V, posta sul lato sx della strumentazione. I supporti per le borse sono ora integrati nel codone della moto. 

DESIGN ISPIRATO AI SUCCESSI DEL PASSATO

Completamente rivisto il design della moto, che ora si ispira maggiormente a quelle delle sue antenate DR-Big e DR-Z. La nuova V-Strom 650 si presenta quindi con un look più avventuroso, linee più tese, un serbatoio più snello, un “becco” più appuntito e un nuovo cupolino (regolabile e di 9 mm più alto del precedente). Nuovi anche i fari, che derivano da quelli utilizzati sulla V-Strom 1000, inoltre, il faro anteriore richiama nella forma il DNA sportivo di Suzuki.
Sulla versione XT troviamo, in più rispetto alla “base”, il paramotore in plastica e i paramani (e i cerchi a raggi)
 
Le nuove V-Strom 650 e V-Strom 650 XT saranno disponibili nella nuova livrea gialla, oppure in bianco o nero (qui le foto).

SCHEDA TECNICA SUZUKI V-STROM 650 XT E V-STROM 650 ABS

  V-Strom 650 XT ABS V-STROM 650 ABS
Lunghezza 2.275 mm
Larghezza 910 mm 835 mm
Altezza 1.405 mm
Interasse 1.560 mm
Luce a terra 170 mm
Altezza sella 830 mm
Peso 216 kg 213 kg
Motore 4 tempi, raffreddato a liquido, DOHC, bicilindrico a V di 90°
Alesaggio x corsa 81 x 62,6 mm
Cilindrata 645 cc
Rapporto di compressione 11,2 : 1
Alimentazione Iniezione elettronica
Avviamento Elettrico
Trasmissione 6 marce a presa continua
Rapporto di trasmissione primario 2,088 (71/34)
Rapporto di trasmissione secondario 3,133 (47/15)
Inclin. cann. di sterzo/avancorsa 26° / 110 mm
Freno ant. Doppio disco
Freno post. Disco singolo
Pneumatico anteriore 110/80R19M/C 59V, tubeless
Pneumatico posteriore 150/70R17M/C 69V, tubeless
Capacità serbatoio 20 litri
Capacità serbatoio olio 3 litri

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA