SPECIALE SALONE EICMA 2021
Tutte le novità Casa per Casa

Suzuki V-Strom 1000: la versione definitiva debutta a Eicma 2013

Ai saloni 2012 il prototipo della maxi crossover Suzuki è piaciuto molto, per l’approccio più… umano rispetto alle proposte ultramuscolose e ultratecnologiche. La nuova V-Strom 1000 è attesa in versione definitiva a novembre, seguite gli sviluppi sul sito dedicato

Suzuki v-strom 1000: la versione definitiva debutta a eicma 2013

Forse pochi se ne sono accorti, ma una delle moto più ammirate degli ultimi saloni di Colonia e Milano non è stata la solita supersportiva o l’ennesima maxienduro anabolizzata. No, una regina silenziosa campeggiava nemmeno troppo in vista allo stand Suzuki, era il prototipo della futura V-Strom 1000 (DL 1000 concept, precisamente). Si trattava di una endurona, nel senso con cui adesso si identifica questo tipo di moto, ma si capiva bene fin dal primo sguardo che c’era qualcosa di diverso. Le dimensioni, innanzitutto: la concept non era la solita giunonica maxienduro. Appariva snella, compatta, filante, a prima vista un po’ più abbordabile della media delle “colleghe”. E poi il motore: tornava il mitico bicilindrico a V di 90° della serie TL, SV e della prima maxi V-Strom (distribuzione bialbero 8 valvole, raffreddamento a liquido). Cilindrata 1000 cc, ovviamente, quindi ben al di sotto della soglia ormai apparentemente imprescindibile dei 1200 cc. Certamente senza rinunciare all’elettronica e magari con qualche CV in più rispetto ai 98 della prima V-Strom 1000. Infine c’era l’estetica, forse un po’ sopra le righe ma personale, con tanto di becco. Solo che in questo caso non si può parlare di scopiazzatura dai tedeschi, dato che questo vezzo stilistico, tra le moto di serie, è stato usato dalla Suzuki fin dal 1987 per la DR750 Big (ma praticamente in contemporanea con le Gilera XRT 350/500 cc - e XR1 125, presentate a Milano nel 1987). La ciclistica era concreta, con ruote dalla giusta misura intermedia e il solido e inedito telaio a doppio trave ad incaricarsi di gestire la dinamica della moto.

 

TECNICA RINNOVATA, MA QUANTO?

Insomma, una moto piacevole a vedersi e che prometteva di essere polivalente, maneggevole, divertente e al tempo stesso una comoda viaggiatrice, grazie all’immancabile set di valigie optional, alla maxi sella e al parabrezza regolabile. Potete sfogliare la gallery per vedere l’imminente novità Suzuki da tutti i lati. Imminente, certo, perché la V-Strom è un MY 2014 ma verrà presentato già a Milano al prossimo Eicma 2013. Pare che sarà molto simile al concept e, dichiara Suzuki: “la concept DL 1000 è stata equipaggiata con la migliore tecnologia disponibile, sviluppata per offrire al pilota la possibilità di sfruttare al meglio le doti da instancabile divoratrice di chilometri. Ciclistica, motore e impianto frenante sono progettati ex-novo proprio per questo, per sottolineare ancora una volta le caratteristiche di affidabilità e prestazioni che sono intrinseche nel DNA di tutti i prodotti Suzuki”. Può voler dire tutto e niente, ma di certo il bicilindrico verrà adeguato alle normative, magari riusciranno a far diminuire i consumi e le vibrazioni (tare storiche del V90 1000 Suzuki), l’erogazione si presume verrà resa ancor più rotonda e fluida - soprattutto in basso - di quanto già fosse. Quindi è lecito attendersi un’elettronica di controllo rinnovata: ci sarà il controllo di razione. Magari alle sospensioni attive si rinuncerà (ma saranno regolabili), ma l’ABS di ultima generazione sarà di serie e completerà un impianto frenante con pinze radiali.

 

PREZZO ADEGUATO

Insomma, attorno a questa moto c’è molta curiosità, c’è aspettativa per l’approccio che pare proporre, più… umano rispetto alle ultime tendenze tra le maxi enduro e le crossover. Resta inteso che dalla Suzuki ci si aspetta un prezzo di listino adeguato al posizionamento della moto rispetto alle concorrenti. L’altra endurona 1000 giapponese in commercio adesso è la Kawasaki Versys che, a seconda delle versioni, costa da poco più di 12.000 euro a poco più di 13.000. Il downsizing Suzuki sarà anche sul prezzo?

 

UN SITO TUTTO PER LEI

Intanto la Casa ha reso operativa una pagina web dove gli appassionati possono tenersi informati sulle ultime novità riguardanti il percorso di avvicinamento al debutto della V-Strom 1000. Cliccate qui e visitate spesso il sito, Suzuki promette “con foto, video, interviste e contenuti esclusivi che ti accompagneranno fino alla presentazione ufficiale”. Che, come già anticipato, sarà al Salone di Milano 2013, dal 5 al 10 novembre.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA