Pole di Russo in STK1000 ad Assen. 2 bandiere rosse

Una sessione di qualifiche lunga e difficile: la prima bandiera rossa esposta per un incidente tra Vitali e Marino, la seconda per una brutta caduta di Tucci. Alla fine la pole se la aggiudica Russo, che aprirà la gara di domani davanti a Mercado e De Rosa. Tamburini, Rinaldi e Faccani in seconda fila

Sessione interrotta due volte, Mercado non riesce a far meglio di Russo

Quando i piloti escono dalla pit lane, scendono le prime gocce di pioggia, ma tutti i piloti in pista hanno equipaggiato le proprie moto con gomme slick. Dopo i primi giri, Russo è in testa (1’41”834) seguito da De Rosa (+0”066) e Andreozzi (+0”165). 4° tempo per Massei (+0”334) e 5° Vitali (+0”334), 6° Calia (+0”427). 7° tempo per Leandro Mercado (+0”452), 8° Salvadori (+0”495). Chiudono la top 10 Guarnoni e Tamburini.

La sessione viene interrotta dopo 6 minuti dal via a causa di un brutto incidente: alla curva 16 Marino cade dalla sua Yamaha R1, alle sue spalle c'è Luca Vitali che non riesce ad evitare completamente il pilota, centrando in pieno la gamba destra del pilota francese. Il pilota che sembra avere la peggio sembra proprio l’italiano, che sbatte violentemente sull’asfalto e rimane a terra, nonostante sia cosciente. Marino riporta una frattura alla gamba destra, probabilmente al femore. 
Dopo che i medici hanno prestato i soccorsi necessari ai piloti, la sessione riprende; nel frattempo il cielo si è schiarito e il pericolo di pioggia è ormai scongiurato. Dopo 10 minuti dalla ripresa, Russo è ancora al comando (1’39”235), con Mercado che si porta 2° davanti a Massei e De Rosa. 5° Tamburini davanti al pilota di casa De Boer.

A 2 minuti dal termine della sessione, arriva un’altra bandiera rossa: nella curva 14 Andrea Tucci cade, il pilota però rimane a terra. La bandiera rossa agevola i soccorsi al pilota italiano, che è cosciente e stabile. Al momento non si conosce l'entità dei danni che il pilota ha riportato. Dando uno sguardo ai tempi, le posizioni della top 10 sono occupate da: Russo, De Rosa, Tamburini, Rinaldi, Mercado, Faccani, Massei, De Boer, Salvadori e Tessels.

Con la bandiera a scacchi che determina la fine di questa sfortunata sessione, Riccardo Russo ottiene la pole position grazie al suo crono di 1’38”248; precede di 288 millesimi Leandro Mercado e di 540 Raffaele De Rosa. Apre la seconda fila Roberto Tamburini (+0”551) che precede la Ducati ufficiale di Michael Rubens Rinaldi (+0”917) e quella clienti di Marco Faccani (+1”360). 7° posto per Fabio Massei (+1”366), che precede l’olandese Danny De Boer (+1”406) e l’italiano Luca Salvadori. Completa la Top 10 un altro olandese: Wayne Tessels (+1”591), solo 13esima l’Aprilia di Kevin Calia. 

Controllate gli orari TV per questo weekend del GP d’Olanda: domani è il tanto atteso giorno di gare!

STK1000 2016, Assen: Griglia di partenza

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA