Pirelli Diablo Rosso IV Corsa: il test su strada e in pista

Abbiamo messo alla prova il nuovo pneumatico supersportivo stradale di Pirelli, il Diablo Rosso IV Corsa. Tra i cordoli del Mugello e sui passi toscani ci ha stupito con ingressi in curva fulminei, una grande stabilità e un ottimo grip. Ecco il nostro test, con le prime impressioni, e l’elenco delle misure disponibili

1/28

Pirelli Diablo Rosso IV Corsa

1 di 3

Il nuovo Pirelli Diablo Rosso IV Corsa è la versione più spinta dello pneumatico supersportivo stradale Diablo Rosso IV. Il disegno del suo battistrada è caratterizzato da una calcolata ripetitività di intagli centrali e da un’area laterale più slick, per un rapporto vuoti pieni più basso del 25% rispetto a Diablo Rosso IV. Situati nella parte centrale del battistrada, gli intagli longitudinali sono studiati per offrire stabilità direzionale e favorire l’evacuazione dell’acqua. Il loro orientamento segue le onde di usura ed è pensato per un consumo omogeneo, mentre il loro posizionamento dovrebbe aumentare la stabilità strutturale del pneumatico per offrire costanza nelle prestazioni su più sessioni di guida. Intagli lineari di diverse lunghezze sono situati nella sezione intermedia del battistrada mentre un’ampia area slick è presente sulle spalle.

Il battistrada dello pneumatico anteriore è suddiviso in tre zone utilizzando due mescole differenti: la fascia centrale presenta una mescola Full Silica che occupa il 45% della porzione del profilo ed è presente nell’area di contatto fino ai 25° di angolo di piega. Le fasce laterali hanno una mescola Full Silica più morbida rispetto a quella centrale, grazie all’impiego di resine innovative ad alta temperatura di fusione. Anche lo pneumatico posteriore segue uno schema bimescola: la mescola centrale è Full Silica, mentre la mescola delle spalle è 100% Carbon Black e deriva direttamente dalle mescole dei Diablo Supercorsa SC impiegati nelle competizioni.

1/5

Pirelli Diablo Rosso IV Corsa

I profili di Diablo Rosso IV Corsa sono di derivazione racing e sono caratterizzati da uno sviluppo multi-raggio. La fascia centrale presenta un profilo più acuto, nelle fasce laterali invece la curvatura è meno accentuata. Gli pneumatici anteriori e posteriori seguono un’impostazione del profilo affine.

Sui Diablo Rosso IV Corsa Pirelli utilizza una struttura con cintura zero gradi in acciaio, derivata da quella sviluppata in ambito racing. La tecnologia stiff cord technology consiste nell’impiego di corde più rigide e allo stesso tempo distribuite con una fittezza minore (-20% rispetto al Diablo Rosso III) rispetto ad uno pneumatico supersportivo standard.

Il “Corsa” nasce nell’anno in cui Pirelli celebra il suo 150° anniversario, per questo motivo nel corso del 2022 verrà realizzata un’edizione limitata dello pneumatico che rende omaggio a questo traguardo e ospita sul fianco il logo celebrativo dei 150 anni dell’Azienda.

Dopo la spiegazione di come sono fatti i nuovi Pirelli Diablo Rosso IV Corsa è arrivato il momento di metterli alla prova. Nelle pagine successive trovate le prime impressioni di guida, dopo una mattinata passata tra i cordoli del Mugello e un pomeriggio tra i passi di Futa e Raticosa, e l'elenco delle misure disponibili; il test completo lo troverete su Motociclismo di maggio.

Non può essere uno pneumatico stradale”, questo è il primo pensiero che abbiamo avuto al primo turno in pista al Mugello quando ci siamo fiondati in terza piena in sella ad una Ducati Panigale V4 su per le due curve dell’Arrabbiata. Siamo entrati in pista senza usare le termocoperte con la classica raccomandazione “state attenti, le gomme sono fredde, fate qualche giro per scaldarle”; ma già dopo un giro eravamo full gas e le nuove Diablo Rosso IV Corsa pronte a farci divertire. Il grip offerto, soprattutto ai massimi angoli di piega è davvero tanto. Ci è piaciuto in particolar modo l'anteriore, grazie ad un ottimo inserimento in curva, l'elevata stabilità nonostante una grande maneggevolezza e per la sua capacità di far chiudere le curve con una grande naturalezza. È chirurgico come una lama. Anche arrivando pinzati in ingresso curva la moto tiene la traiettoria puntando alla corda e mantiene questa caratteristica anche alle alte velocità, un comportamento che ci si aspetta da una gomma racing. Anteriore e posteriore hanno un profilo molto simile, e questo si traduce in un comportamento ben bilanciato. Abbiamo apprezzato molto anche il posteriore trimescola, con le fasce sulle spalle (è la stessa mescola delle Supercorsa SC3) adeguate a sostenere potenze elevate (oltre alla Panigale V4 abbiamo girato con Aprilia RSV4 e BMW S 1000 RR) e con un ottimo grip. Nessun “salto” tra le mescole, nessuna sbavatura e la gomma letteralmente incollata all'asfalto. Solamente uscendo di curva dando il gas a due mani, appositamente per cercare qualche indecisione, abbiamo avvertito una leggera deriva, che però mantiene l’anteriore stretto sulla corda. L’altro aspetto che ci ha colpiti è la costanza di rendimento tra un turno e l’altro: dentro e fuori dai box, con le moto ferme sul cavalletto senza termocoperte, ma le Diablo Rosso IV Corsa all’ultimo turno si sono comportate come nel primo, in maniera egregia.

Anche su strada abbiamo avuto le stesse ottime impressioni, con l'anteriore che ci ha conquistati anche qui. Preciso in inserimento è capace di aiutare la moto a girare stretta. Del tutto assente l’effetto di auto raddrizzamento. Quello che si nota maggiormente su strada è un’ottima maneggevolezza, abbinata ad un’elevata stabilità nei curvoni veloci. La guida è fluida e precisa, anche alle alte velocità, a discapito di una leggera rinuncia al comfort quando l’asfalto non è perfetto. Superfluo dirlo, ma su strada il grip non manca mai e la sensazione di controllo è totale.

Il nuovo Diablo Rosso IV Corsa è disponibile nelle seguenti misure:

Anteriore

  • 110/70 ZR 17 M/C 54W TL (da luglio 2022)
  • 120/70 ZR 17 M/C (58W) TL

Posteriore

  • 150/60 ZR 17 M/C 66W TL (da luglio 2022)
  • 180/55 ZR 17 M/C (73W) TL
  • 180/60 ZR 17 M/C (75W) TL
  • 190/50 ZR 17 M/C (73W) TL (da maggio 2022)
  • 190/55 ZR 17 M/C (75W) TL
  • 200/55 ZR 17 M/C (78W) TL
  • 200/60 ZR 17 M/C (80W) TL
1/8

Pirelli Diablo Rosso IV Corsa

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA