07 October 2014

MV Agusta Brutale Dragster RR: video della novità in arrivo a Milano

La Casa varesina ha rilasciato un breve filmato in cui si intravedono alcuni particolari della nuova versione della naked estrema che dovrebbe arrivare ad EICMA. Quello che le immagini ci lasciano certamente intuire è che sarà ancora più cattiva

Mv agusta brutale dragster rr: video della novità in arrivo a milano

Intermot si è da poco concluso e non sono di certo mancate le novità; noi siamo già in ottica EICMA e anche le Case produttrici. Dopo che Yamaha ha annunciato la presentazione della nuova R1 proprio a Milano, ora tocca ad MV Agusta. Reduce da un ottimo week end di gare, con la vittoria di Cluzel in Supersport e l’ottima prestazione di Corti in Gara2 SBK a Magny-Cours, la Casa varesina ha rilasciato un video nel quale ci lascia intravedere alcuni dei particolari della nuova Brutale Dragster RR che molto probabilmente verrà presentata al pubblico proprio in occasione della kermesse milanese (anzi prima: state connessi, stiamo per dirvi tutto).

 

ANCORA PIÙ ESTREMA

Già la MV Agusta Brutale Dragster (trovate la nostra prova su Motociclismo di ottobre) è la versione estrema ed essenziale della Brutale 800, ora da Schiranna hanno deciso di aggiungere al nome e... alla moto quelle due lettere “RR” che ci lasciano capire (e lo vediamo anche dal video) che questa nuova versione sarà ancora più "inviperita". Il video è ambientato sulla classica pista da sparo delle drag race. Tra i bolidi pronti a scatenare sull’asfalto tutti i loro CV scorgiamo i particolari della nuova naked varesina. Dal filmato vediamo che la Dragster RR monterà cerchi a raggi Kineo e all’anteriore una forcella Marzocchi completamente regolabile e con steli rossi, ma c'è anche l'ammortizzatore di sterzo. Sul serbatoio il logo CRC, utilizzato solitamente dalla Casa di Varese per indicare le moto particolarmente curate e raffinate. E se queste chicche non fossero riservate solo alla Dragster? Il motore probabilmente resterà lo stesso 800 cc della Dragster, ma ci aspettiamo qualche CV in più dei 125 della versione “base”. Sul lato estetico troviamo una sella monoposto con cuciture rosse e bianche (ma c'è anche la configurazione biposto, come mostrano le immagini della gallery dove si vedono le pedane del passeggero) e una livrea rossa e nera, ma a catalizzare l'attenzione sono i cerchi con canale nero e mozzi anodizzati rossi, come i nottolini (nella gallery qualche dettaglio, compresa  qualche immagine scovata in rete che mostra che le varianti dei cerchi saranno due...). Potremmo raccontarvi anche di altre modifiche rispetto alla Dragster attuale... Ad esempio il frontale cambia?

 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA