MotoGP show in Qatar: SKY è stata all’altezza?

Una gara straordinaria per l’intensità, ricca di spunti tecnici, infiammata dal duello Marquez-Rossi. Dopo 13 anni targati Mediaset, non potevamo incontrare un primo appuntamento di stagione più adatto per farci valutare il nuovo gruppo di lavoro

Motogp show in qatar: sky è stata all’altezza?

È successo di tutto, a Losail, teatro della prima gara del Mondiale MotoGP 2014 (qui il report e la gallery qui invece il calendario per i prossimi appuntamenti). Tantissime cadute “importanti”. Il divario della Ducati dalla vetta dimezzato rispetto al 2013. Un epico Rossi-Marquez quest’anno finito a ruoli invertiti. Il primo giro di Lorenzo sbagliato anziché perfetto. Il serbatoio da 24 litri insufficiente a Crutchlow per finire la gara. La curva 12 e quei cinquanta metri persi dalle Yamaha rispetto alle Honda. L’inaspettata zona punti per Andrea Iannone (caduto) e Danilo Petrucci (grande!). La sfida tra Open e Factory andata a queste ultime, con buona pace di chi, suggestionato dai test invernali, le dava addirittura per favorite.

 

Insomma, la MotoGP ha offerto il meglio di sé agli inviati di SKY. Energia, sorpassi, errori, duelli. E tanti spunti di natura tecnica e umana. Come se l’è cavata la loro squadra di lavoro SKY?

Dicci la tua attraverso il nostro sondaggio e, se hai qualche consiglio particolare, scrivi a consigliasky@edisport.it

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA