MotoGP 2021: chi è il pilota che è caduto di più? La curva più pericolosa?

Con 26 cadute nella stagione (esclusi i test) ha fatto segnare il record in questa curiosa classifica, di chi si tratta? Marquez, Espargaro, Zarco, Lekuona? O chi altro? Ecco chi sono i piloti MotoGP che sono finiti a terrà più volte nel corso del Campionato 2021, le statistiche del Motomondiale e le curve più pericolose

1/6

Chi è il pilota della MotoGP che è caduto di più? In che sessione si verifica il maggior numero di cadute? Quali sono le curve più pericolose? Chi sono i piloti che sono caduti di più in ogni categoria? In quale sessione? Come ogni anno, al termine della stagione di gare, la MotoGP fa il bilancio… delle cadute. Mettendo a confronto le stagioni che hanno avuto almeno 18 gare, dal 2015 al 2021, il numero di cadute è in diminuzione in tutte le classi, per un totale di 950 per quest’anno, così suddivise: 278 in MotoGP, 367 in Moto2 e 305 in Moto3. Un numero più basso, abbiamo detto, ma ci sono ancora 125 cadute in più rispetto al minimo assoluto registrato nel 2010, quando si contò un totale di 825 cadute.

In tutte e tre le classi, il momento in cui si è registrato il maggior numero di cadute sono state le gare: 297. È interessante anche notare che la FP3 è al secondo posto in tutte le categorie, con ben 157 cadute.

Le curve più pericolose sono:

1. Curva 3, Le Mans - 37 cadute
2. Curva 1, Sachsenring - 22 cadute
3. Curva 16, Misano World Circuit Marco Simoncelli (GP Emilia-Romagna) - 20 cadute

Ma veniamo al dunque: chi è il pilota della MotoGP che nel corso della stagione 2021 è finito a terra più volte? Scorrete le immagini qui sotto per vedere la top 5, con il numero di cadute, di questa speciale classifica.

1/5

Quinto posto: Aleix Espargaro – 18 cadute nella stagione MotoGP 2021

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA