Motociclisti romani: attenti alle maxi griglie

A Roma c’è una strada che i motociclisti farebbero bene ad evitare. Il rischio di scivolare è altissimo, a causa di enormi griglie che occupano tutta la carreggiata

Motociclisti romani: attenti alle maxi griglie

Vi abbiamo recentemente parlato dei pericoli che ai motociclisti milanesi derivano dalle nuove strisce pedonali con vernice ad alta visibilità (e scivolosità. Cliccate qui). Ma non è che nel resto d’Italia la situazione della manutenzione delle strade sia rosea.

LE INSIDIE DELLA CAPITALE
Per restare in ambito metropolitano, a Roma c’è una via che è il paradigma della minaccia all’incolumità dei motociclisti. Si tratta di via Moricone dove, come segnalato da www.repubblica.it (nella rubrica strade killer, invia le segnalazioni) si possono trovare 4 grosse griglie metalliche. Avete presente, no? Quelle griglie che già di per sé hanno aderenza precaria, che anche da asciutte fanno andare le ruote da tutte le parti e che quando piove sono peggio del ghiaccio? Bene, in 4 punti di via Moricone tutta la sede stradale è occupata da queste griglie.

PERICOLOSO E ILLEGALE
Tutti noi abbiamo provato almeno una volta il grip approssimativo delle gomme sul metallo, e comunque la cosa deve essere piuttosto nota, se la legge vieta che le strade siano occupate da griglie o altri elementi non omologati (i tombini ad esempio lo sono e seguono determinate regole in termini di dimensioni). Se aggiungiamo poi che le enormi griglie di via Moricone in alcuni punti sono anche sopraelevate fino a 15 cm rispetto alla sede stradale (la legge prevede non più di 5 cm per i dissuasori) ecco che si capisce perché questa strada sia una delle più pericolose di Roma per i motociclisti. Giusto per capire: l’ultima di queste griglie è a ridosso di un incrocio. Provate ad immaginare di frenare su questa superficie in condizioni di bagnato… Chiaro, no?

SEGNALATE, GENTE, SEGNALATE
Una situazione del genere non può più essere sostenibile, vi invitiamo quindi a segnalare ogni caso di tratti pericolosi in cui doveste imbattervi, fondo stradale dissestato, guard rail, ostacoli fissi. Segnalatelo scrivendo a motociclismo.lettere@edisport.it, ma anche a Repubblica o a qualsiasi altro mezzo di informazione, compreso internet (siti, forum, social network): in questi casi l’importante è raggiungere un risultato e ogni sistema è buono per sensibilizzare i nostri amministratori, l’importante è creare un massiccio movimento di opinione e consapevolezza, che nasca anche dalla collaborazione tra i media, le associazioni, gli utenti.

Non si può continuare così!

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA