“Mercato moto in crisi, servono incentivi”: Ancma sul primo semestre 2011

La Confindustria del settore moto ha annunciato a Milano l’andamento del mercato motociclistico nei primi sei mesi dell’anno, cogliendo anche l’occasione per presentare l’EICMA del 2011, che ha già fatto il pieno degli espositori.

“mercato moto in crisi, servono incentivi”: ancma sul primo semestre 2011

 

MilanoCRISINel 2009 il mercato aveva potuto contare su 136 milioni di euro di incentivi per le due ruote a motore. Per il 2011 è assolutamente necessario un intervento a sostegno del mercato interno con incentivi destinati al settore moto”.Lo ha chiesto a gran voce Corrado Capelli (nella foto), presidente di Confindustria Ancma, in occasione della presentazione alla stampa dei dati relativi all’andamento delle vendite di moto nel primo semestre del 2011, che è risultato negativo: le immatricolazioni sono state 155.400, in ribasso del 20% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Il segmento scooter ha raggiunto le 101.800 unità, in calo del 23%, mentre le moto vendute sono state 53.600, dato da cui si rileva una flessione più contenuta del 14%. Tutti questi volumi sono inferiori alle previsioni di vendita fatte dall’ANCMA per quest’anno. Perdono anche i ciclomotori: ne sono stati registrati 35.300, pari al 24% in meno. La nuova previsione per la chiusura dell’anno è di 190.700 unità: -21% in confronto allo stesso periodo del 2010.

 

RISPOSTE Per affrontare la crisi che ha colpito il settore, come tanti altri, Ancma e le industrie che rappresenta si stanno organizzando per rafforzare la loro presenza sul mercato estero, anche attraverso la ricerca e lo sviluppo, come ha sottolineato Capelli: “Le aziende italiane stanno dimostrando una grande capacità di innovazione con prodotti all’avanguardia che trovano riscontro commerciale all’estero dove la ripresa economica è più sensibile”. Dal 2 al 4 luglio Ancma ha organizzato l’EICMA China, che si terrà a Pechino e dovrebbe essere una finestra per il “made in Italy” motociclistico, sul mondo orientale.

 

EICMA 2011 Si terrà, invece, dall’8 al 13 di novembre il Salone della Moto di Milano. Ancma ha fatto sapere che sono già esauriti gli spazi a disposizione degli espositori e sta valutando l’ipotesi di estendere l’area occupata dalla rassegna ad un altro padiglione della fiera, per dare spazio alle aziende che sono in lista di attesa per avere uno stand. Per il momento sono, come sempre, sei i padiglioni occupati dall’Eicma, 248 espositori tra nuovi e ritorni, di cui il 44% provenienti dall’estero e più precisamente da 32 Paesi stranieri. Tutte le principali Case costruttrici hanno già confermato la loro presenza.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA