SPECIALE SALONE EICMA 2021
Tutte le novità Casa per Casa

“La famiglia in moto. Come trasportare i bambini in moto in sicurezza”

Un opuscolo che spiega come portare in moto i bambini piccoli evitando ogni rischio.

“la famiglia in moto. come trasportare i bambini in moto in sicurezza”

Milano 30 agosto 2010 – “ La famiglia in moto. Come trasportare i bambini in moto in sicurezza ” è un opuscolo che spiega come portare in giro in moto i bambini piccoli senza incorrere in gravi pericoli, soprattutto in città. È stato ideato dallo studio associato G.G.R.M. Comunicazione & eventi di Milano in collaborazione con il Consiglio di Zona 9 del capoluogo lombardo. L’opuscolo mette in risalto le problematiche da affrontare quando si è in sella con il proprio bambino e consiglia come prevenire gli incidenti, in particolare in una città caotica e piena di traffico, come è Milano, dove per evitare le code, sono sempre di più i genitori che portano sulle due ruote motorizzate i propri figli. Il volumetto è stato patrocinato dai ministeri della Gioventù, delle Infrastrutture e dei Trasporti, dell’Interno, del Lavoro e delle Politiche Sociali, dalla Polizia di Stato, Provincia di Milano, Consiglio di Zona 9 di Milano, Polizia locale di Milano, Federazione Motociclistica Italiana e Fondazione Oratori Milanesi. “ La famiglia in moto. Come trasportare i bambini in moto in sicurezza” sarà presentato il 14 settembre, in una conferenza stampa che si terrà a Milano. Spiega Giovanna Guiso, giornalista e autrice del volumetto: “L’idea di realizzare questo libriccino è nata dall’osservazione che spesso i bambini sono trasportati sui motocicli in modo inadeguato ed esposti così a rischi maggiori. Educare i bambini ai pericoli della strada significa educarli all’autodisciplina, al rispetto della propria vita e di quella altrui e ad assumersi la responsabilità delle decisioni. In questo modo contribuiamo a formare una nuova generazione di utenti della strada più consapevoli. Educare attraverso i bambini i genitori, significa contribuire a diffondere quella cultura della sicurezza stradale, che tanto manca nel nostro Paese e che è fondamentale per ridimensionare il numero di incidenti che vede coinvolte persone in queste fasce di età così preziose, in un Paese a crescita zero come il nostro ”. Aggiunge il presidente del Consiglio di Zona 9 Beatrice Uguccioni: “L’idea di fondo è coinvolgere nell’educazione stradale i bambini già in tenera età, perché aperti al confronto e capaci di ascoltare, soprattutto se gli argomenti vengono proposti con un linguaggio adatto. Lo spirito del testo, però, vuole anche essere un richiamo a noi adulti e genitori, perché si presti maggiore attenzione al trasporto dei nostri figli, perché si rifletta sulle conseguenze di ogni nostro gesto, perché stella polare sia sempre la prudenza. Credo che come Istituzione del decentramento Zonale sia doveroso sostenere progetti che puntino fortemente sulla prevenzione e sollecitare chi di competenza a una maggiore, costante e puntuale attenzione alla manutenzione delle strade e al controllo delle infrastrutture in modo da garantire percorsi che siano davvero sicuri”. Fra i contributi presenti nel libricino si possono leggere i pareri del medico Claudio Costa ideatore e creatore della Clinica Mobile, di Franco Uncini, ex campione del mondo e oggi responsabile della sicurezza dei circuiti della MotoGP, e di un rappresentante delle Forze dell’Ordine premiato per atti di coraggio nel soccorso in gravi incidenti stradali. Interverranno anche uno scrittore, una psicologa dell’età evolutiva e un avvocato. “La famiglia in moto. Come trasportare i bambini in moto in sicurezza” sarà distribuito gratuitamente agli alunni delle scuole elementari pubbliche della Zona 9 di Milano grazie al contributo di Tucano Urbano, Cinque Anelli, Gipi Motor, Sady Francinetti e dello Studio associato G.G.R.M. Comunicazione & eventi – Milano.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA