L’ultimo rombo per Doriano

Oltre 2.000 persone a Ceparana per Doriano Romboni. Commozione, rabbia, memoria e una passione che si manifesta purtroppo anche in queste tristi occasioni. Il saluto dei motociclisti, degli amici, dei colleghi

L’ultimo rombo per doriano

Hanno cantato i motori davanti alla chiesa di Ceparana (SP) all’arrivo del carro funebre che trasportava il corpo di Doriano Romboni. Una folla di oltre 2.000 persone era presente per dare l’ultimo saluto al pilota che ha perso la vita per le conseguenze dell’incidente durante le prove del Sic Supermoto Day, il 30 novembre a Latina: colleghi ed ex rivali, amici, rappresentanti delle istituzioni, semplici appassionati arrivati in moto… Tutti hanno accompagnato lo spezzino nel suo ultimo viaggio con commossa partecipazione, come già avevano fatto visitando la camera ardente presso il comune di Follo, nel cui androne era posizionata la storica Honda 250 HB di Romboni, col casco e la tuta di Doriano.

 

TUTTI INSIEME

Tra i piloti intervenuti c’erano i rivali di mille battaglie in pista negli anni ’90: Max Biaggi, Loris Capirossi, Loris reggiani, Alessandro Gramigni, Ezio Gianola. Ma anche tanti giovani, come Dovizioso, Vizziello, Franco Morbidelli, Alessandro Nocco e Riccardo Russo, gli ultimi tre protagonisti nelle derivate dalla serie nel 2013 con il San Carlo Team Italia di cui Romboni era tecnico FMI dal 2013. Per la Federazione c’erano il presidente Sesti e il vice presidente Laceri, nonché il responsabile della Gestione Sportiva Alto Livello, Alfredo Mastropasqua, mentre il mondo del motociclismo a 360° era rappresentato (tra gli altri) dai giornalisti Meda, Beltramo e Porta, da Marco Lucchinelli, spezzino come Romboni, e anche dal papà del Sic, Paolo Simoncelli.

 

LE PAROLE DEL DOLORE

Proprio quest’ultimo si è confermato fatalista, dichiarando: “È il destino, non c'è nulla da fare. Ognuno ha il suo percorso e quando arriva, arriva”.

Un Capirossi in lacrime ha invece salutato l’amico ricordandolo come “un rivale, ma soprattutto un amico sincero. Quante sportellate che ci siamo dati, lui si arrabbiava, ma alla fine ci si capiva”.

Max Biaggi: “Oggi ti abbiamo onorato caro Doriano. Ti ho toccato un'ultima volta. Ci mancherai”.

Loris Reggiani: “Una delle persone più vere che abbia conosciuto nell'ambiente delle corse, e che lascia un vuoto grande”.

Andrea Dovizioso: “Persona emotiva e sanguigna, ma tanto buona”.

Paolo Sesti: “Non mancheremo di aiutare la famiglia di Doriano, che era un grande uomo che stava dando tanto a questo mondo”.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA