KTM 1290 Super Duke R 2017: adrenalina bestiale!

KTM 1290 Super Duke R 2017: info, foto, prezzo e scheda tecnica. La nuova versione della "Bestia" di Mattighofen si presenta con un motore ancora più potente, omologato Euro 4, e un nuovo look, più aggressivo e muscoloso, caratterizzato dal faro anteriore a LED sdoppiato e dalla coda "a traliccio". Aggiornamenti anche per le sospensioni e l’elettronica

IMPENNATE E DERAPATE CON LA BESTIA 2.0

A FEBBRAIO, AD UN PREZZO DI...

KTM mostra sotto i riflettori di Eicma 2016 la versione 2017 della 1290 Super Duke R, che si presenta con un nuovo look, caratterizzato da linee tese e ancor più muscolose, e un motore rivisto che, oltre all’omologazione Euro 4, guadagna ulteriori 4 CV di potenza, portando il picco massimo a 177 CV.

Lnuova KTM 1290 Super Duke R sarà disponibile in due livreenera con telaio e cerchi nerioppure bianca, con telaio arancio-bianco e cerchi arancioni (qui le foto); arriverà nel mese di febbraio 2017 ad un prezzo di 16.910 euro c.i.m. Sfogliate le immagini di questo nuovo modello presenti nella gallery, poi ci addentriamo nei dettagli; in fondo all’articolo trovate la scheda tecnica. 

DESIGN Più AGGRESSIVO

Esteticamente si notano subito le differenze con l’attuale modello: la parte posteriore diventa ancor più aggressiva, perde le (già sottili) carene laterali e ora lascia in vista il telaietto reggisella, realizzato in tubi di acciaio al cromo-molibdeno. Nella zona anteriore troviamo invece delle guance più appuntite e più lunghe, che vanno ad “abbracciare” la forcella, nuovi spoiler sul serbatoio e prese d’aria riviste. La novità estetica più importante riguarda però il frontale, dove fa la sua comparsa il nuovo faro sdoppiato (simile a quello visto ad Intermot sulla famiglia delle 1290 Super Adventure), sorretto da una struttura in alluminio (che funge anche da dissipatore di calore), con luci full LED e contornato da luci diurne (anch’esse a LED). Come tutte le nuove KTM degli ultimi anni, anche il design della nuova Super Duke porta la firma di Kiska. 

MOTORE Più POTENTE ED EURO 4

Per quanto riguarda il motore, la nuova KTM 1290 Super Duke R è equipaggiata con il propulsore LC8-V2, il bicilindrico a V di 75° da 1.301 cc che già spinge l’attuale modello; ma la versione 2017 di questa unità gode di alcune migliorie, che ne aumentano la potenza massima e la rendono omologata Euro 4. Tra di queste troviamo valvole di aspirazione in titanio con rivestimento in nitruro di cromo PVD (Phisical Vapour Deposition), una nuova camera di combustione, che fa crescere il rapporto di compressione fino a 13,6: 1, cornetti e flangia di aspirazione più corti (quest’ultima di 10 mm) e una valvola elettronica allo scarico. Tutte queste modifiche, a detta di KTM, rendono il nuovo motore il più potente e quello con l’erogazione più “liscia” mai montato su una 1290 Super Duke R e gli donano inoltre 500 giri al minuto in più di rotazione massima. Infine, le teste dei cilindri sono equipaggiate con nuove camere di risonanza, che migliorano l’erogazione fino ai 5.000 giri/min e riducono le emissioni di CO2 del 10%. La Casa dichiara inoltre che, grazie alle modifiche, sono calati anche i consumi di benzina.
Come detto nel primo paragrafo, grazie agli aggiornamenti ricevuti aumenta la potenza massima, che sale da 173 a 177 CV a 9.750 giri/min; cala leggermente invece la coppia, che passa da 144 a 141 Nm a 7.000 giri/min.  

CERVELLO ELETTRONICO

Per quanto riguarda l’elettronica, troviamo acceleratore ride by wire, traction control (MTC) sensibile all’angolo di piega e settabile su 3 livelli (o disinseribile), ABS Bosch 9.1MB a due canali con funzione cornering (con il Supermoto mode e disinseribile) e su questa nuova versione 2017 fa la sua comparsa il cruise control, attivabile dai 60 fino ai 200 km/h. Nuovi anche la strumentazione, composta da uno schermo TFT a colori, e i pulsanti retroilluminati sul manubrio utili per navigare all’interno dei vari menù. Inoltre, la chiave di avviamento tradizionale viene sostituita da un più moderno trasponder, che permettere di accendere la moto tenendo comodamente la “chiave” in tasca.
Tra gli optional elettronici troviamo il “Performance Pack”, che include sistema di regolazione della coppia del motore in fase di rilascio MSR (Motor Slip Regulation), il cambio elettronico quickshifter+ (funziona sia a salire che a scendere di rapporto) e il KTM my ride (che permette di collegare il proprio smartphone alla moto); il pacchetto “Track Pack” abilita invece la possibilità di personalizzare le mappe motore e il traction control, disabilita l’anti-wheelie e attiva il launch control. 

TELAIO E CICLISTICA

Il telaio resta il già conosciuto traliccio in tubi di acciaio al cromo-molibdeno; riceve aggiornamenti invece il reparto sospensioni. Sulla nuova 1290 Super Duke R troviamo una forcella WP a steli rovesciati da 48 mm (regolabile in estensione e compressione) con circuiti separati, con molle più dure rispetto a quelle del modello attuale e una configurazione più sportiva. Al posteriore troviamo invece un monoammortizzatore WP completamente regolabile che, come la forcella, riceve una molla più dura (di 10 N/mm).
Nuovi anche l’ammortizzatore di sterzo e il manubrio: più largo, più basso e posto in posizione più avanzata rispetto al passato. I cerchi sono in alluminio e montano di serie pneumatici Metzeler M7RR, nelle misure 120/70 ZR 17 ant. e 190/55 ZR 17 post.
 

SCHEDA TECNICA KTM 1290 SUPER DUKE R 2017

  1290 Super Duke R
Motore  
Tipo motore 2 cilindri a V di 75°, 4 tempi
Cilindrata 1.301 cc
Alesaggio 108 mm
Corsa 71 mm
Potenza max. 177 CV a 9.750 giri/min
Coppia max. 141 Nm a 7.000 giri/min
Rapporto di compressione 13,6:1
Avviamento elettrico
Trasmissione 6 marce
Alimentazione Corpo farfallato Keihin EFI da 56 mm
Olio motore Motorex, SAE 10W-50
Rapporto di trasmissione primario 40:76
Rapporto di trasmissione secondario 17:38
Raffreddamento a liquido
Frizione antisaltellamento PASC a comando idraulico
Elettronica Sistema di gestione del motore Keihin, con ride-by-wire e cruise control, doppia iniezione
Traction Control 3 modalità, disinseribile, “Track mode” optional
Ciclistica  
Telaio a traliccio in tubi acciaio al cromo-molibdeno, verniciato in polvere
Telaietto posteriore a traliccio in tubi acciaio al cromo-molibdeno, verniciato in polvere
Manubrio In alluminio, diam. 28-22 mm
Forcella WP a steli rovesciati da 48 mm
Ammortizzatore WP
Escursione Anteriore 125
Escursione Posteriore 156
Impianto frenante anteriore Doppia pinza radiale Brembo a quattro pistonici, con doppio disco da 320 mm
Impianto frenante Posteriore Pinza Brembo a due pistoncini, con disco da 240 mm
ABS Di serie, Bosch 9.1MB a due canali (inlcude il Supermoto mode), disinseribile
Cerchio ant./post. Cerchi in alluminio, 3.50 x 17” / 6.00 x 17”
Pneumatico ant. 120/70 ZR 17
Pneumatico post. 190/55 ZR 17
Catena DID 525 5/8 x 5/16”
Impianto di scarico Interamente in acciaio inox
Inclinazione cannotto sterzo 65,1°
Avancorsa 107 mm
Interasse 1.482 mm
Luce a terra 141 mm
Altezza sella senza carico 835 mm
Capacità totale serbatoio Circa 18 litri / 3,5 litri di riserva
Peso a secco Circa 195 kg
Peso in ordine di marcia Circa 203 kg

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA