05 October 2012

Kawasaki Z800e: pensata per i neopatentati

Si chiarisce la strategia di Kawasaki per la nuova Z800. Accanto alla versione full power, stilisticamente più aggressiva e con dotazione completa, arriva la Z800e, più abbordabile per prezzo e depotenziata a 70 kW

Kawasaki z800e: pensata per i neopatentati

 

Torniamo ancora sulla nuova Kawasaki Z800 non solo perché è stata una delle più importanti novità del salone di Colonia, ma soprattutto per via delle interessanti informazioni che arrivano dalla Casa riguardo alla versione “e”.

“e” COME ECONOMIA
La Z800e è mantiene tutto il background sportivo Kawasaki che impronta la nuova media naked di Akashi, ma si presenta con alcune modifiche (o rinunce) che permettono di contenerne il prezzo di listino. Chiaro che una versione così è pensata espressamente per chi inizia ad affacciarsi al mondo della moto, diciamo un modello d’accesso alla gamma delle naked Kawasaki. Una moto nuova, accattivante esteticamente e con un marchio importante. Ma con prezzo abbordabile. Meno “esagerata” rispetto alla Z800… normale, la versione “e” ha la forcella non regolabile, minori regolazioni al monoammortizzatore, pinze freno a doppio pistoncino sulla versione senza ABS (invece dei 4 pistoncini del resto della gamma Z800) qualche ricercatezza in meno nelle finiture e qualche orpello in meno nella carrozzeria. A tutto questo si aggiungono livree dedicate e un motore dedicato (cliccate qui per il dettaglio delle differenze).

PRONTA PER LA NUOVA PATENTE
Già, la notizia è proprio questa. A fronte di un telaio identico a quello della Z800, la versione “e” è ritoccata nel motore. Ma c’è un motivo: il 19 gennaio 2013 cambiano le norme che regolano il conseguimento della patente e i mezzi guidabili dai neo patentati. In particolare i titolari di Patente A2 potranno guidare motocicli con potenza massima di 35 kW con un rapporto peso/potenza massimo di 0,2 kW/kg non derivati da una versione che sviluppa oltre 70 kW (faccenda un po’ complicata, cliccate qui per maggiori spiegazioni).

DEPOTENZIATA A 70 KW
In sostanza non si potranno vendere come depotenziate a 35 kW moto che in origine ne hanno più di 70. Attualmente non c’è una naked media che rispetti questa limitazione (in realtà la Aprilia Shiver sì – 95 CV, 69,8 kW) e la Kawasaki non vuole farsi sfuggire l’occasione di essere la prima Casa a proporre qualcosa di dedicato per questa fetta di mercato potenzialmente interessante. Anche perché la Z750 è sempre stata una best seller, quindi con la 800 si vuole replicare il successo commerciale. Quindi avremo una Z800 con 70 kW, mentre la versione full power ne ha 83. Quindi si passa da 113 CV a 93,5, che sono sempre una discreta mandria per iniziare.


Per avere tutti i dettagli su questa operazione e i prezzi dovremo attendere il 25 novembre, quando avverrà la presentazione stampa. State collegati.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA