Social

Cerca nel sito

Patente per la moto: le novità dal 2013

Accesso diretto alla patente A3 non prima dei 24 anni, salgono a 35 i Kw con la A2 e limiti di velocità ridotti per i neopatentati. Inoltre, il patentino diventa una patente (AM). A partire da oggi: 19 gennaio 2013

Sono cambiate ancora le norme che regolano la patente della moto, a partire dal  19 gennaio 2013 per adeguare il Codice della Strada italiano alle norme europee. Vengono introdotte alcune differenze importanti rispetto alle precedenti norme. Alcune di queste novità vanno verso una maggiore sicurezza, come la possibilità di ottenere la patente senza limitazioni non prima dei 24 anni oppure dopo due anni di "apprendistato" con la patente A2 e moto entro i 35 kW. Altre di queste novità, invece, sono meno comprensibili: ad esempio, perchè non si potranno guidare moto depotenziate che in origine avevano più di 70 kW? Qui di seguito, abbiamo schematizzato i cambiamenti principali che riguardano:

 

Patente A2: si possono guidare motocicli con potenza massima di 35 kW con un rapporto peso/potenza massimo di 0,2 kW/kg non derivati da una versione che sviluppa oltre 70 kW. prima, invece, con la A2 la potenza era limitata a 25 kW (anche se per sostenere l’esame era possibile usare una moto fino a 35 kW, compiuti i 21 anni).

Patente AM: il “patentino” di oggi, diventa la patente AM e consentirà di guidare ciclomotori a 2 ruote, veicoli a 3 ruote e quadri cicli leggeri (cliccate qui per un approfondimento)

Patente A (senza limitazioni): per chi non possiede un titolo di guida di categoria A, potrà conseguire la patente A senza limitazioni non prima dei 24 anni. Oggi, invece, bastano 21 anni.

Limiti di velocità per neopatentati: viene esteso anche ai titolari di patente A2 e A il divieto di oltrepassare la velocità di 100 km/h in autostrada e di 90 km/h sulle strade extraurbane principali per i primi tre anni dal conseguimento della patente.

 

Riassumendo, si potranno guidare, possedendo la patente adeguata:

14 anni: veicoli della patente AM solo in Italia ed è proibito trasportare passeggeri;

16 anni: veicoli della patente A1 ma è proibito trasportare passeggeri;

18 anni: veicoli della categoria AM e A1 ed è consentito trasportare passeggeri; veicoli della patente A2;

20 anni: veicoli della patente A, se il conducente è titolare di patente di guida A2 da almeno 2 anni e sostenendo un esame pratico  con veicolo adeguato (cliccate qui per vedere un video esclusivo che mostra come si fa);

21 anni: tricicli della patente A;

24 anni: veicoli della patente A (accesso diretto, senza precedenti titoli di guida di categoria A). 

Commenta con
Commenta con
AGGIORNA COMMENTI

Commenta la notizia